PREMIER LEAGUE 1^GIORNATA: IL PROGRAMMA

PREMIER LEAGUE 1^GIORNATA: IL PROGRAMMA

PREMIER LEAGUE 1^GIORNATA: IL PROGRAMMA

68
0

Dopo l’entrèe di Manchester City-Liverpool, valevole per la finale della Community Shields; la Premier League è pronta a rituffarsi nel mondo del pallone, in grande stile. In serata, infatti, nella terra dei tre leoni scatterà ufficialmente la stagione 2022/23. Il Community è stato solo il primo assaggio di una stagione che secondo gran parte degli esperti confermerà il dualismo al vertice tra i reds e i cityzens, che ha segnato il campionato scorso, conquistato dalla squadra di Manchester con un punto di vantaggio sui rivali. Entrambe si sono rinforzate: Pep con Halland dal Dortmund, mentre la società di Tom Werner ha strappato Darwin Nunez dal Benfica (già a segno nella gara vinta sabato scorso al King Power Stadium di Leicester).

Scatta ufficialmente alle ore 21.00 la stagione per le venti squadre, in un campionato che ha visto investire 1,2 miliardi sul calciomercato (neopromosse decisamente on fire). La gara inaugurale sarà Crystal Palace-Arsenal, con la squadra di Arteta che parte dai ranghi di partenza come possibile outsider; soprattutto per gli acquisti di spessore come Gabriel Jesus e Zinchenko. Nella giornata di domani sei gare, mentre domenica altri tre incontri.

CRYSTAL PALACE – ARSENAL ( VEN. 5/8 ORE 21.00)

La gara inaugurale si giocherà al Selhurst Park di Londra. Derby incandescente tra le formazioni allenate rispettivamente dall’ex Juve Patrick Viera e Mikel Arteta. Le Eagles hanno chiuso la scorsa stagione al dodicesimo posto, conquistando un posto in semifinale nella mitica e gloriosa Fa Cup; i Gunners, invece, si sono visti sfumare un posto in Champions League alla penultima giornata (sconfitta rocambolesca con il Tottenham di Conte). La rabbia è stata trasformata fin da subito in opportunità e il numero uno del club Josh Kroenke ha deciso di confermare sulla panchina biancorossa il tecnico Arteta; rafforzando la rosa con l’inserimento di Gabriel Jesus e Zinchenko. Per l’Arsenal sarà l’ennesima annata di transizione o sarà la rivelazione del campionato?

FULHAM – LIVERPOOL ORE ( SAB. 6/8 ORE 13.30)

Esordio complicato per la neopromossa Fulham, tornata nel massimo campionato inglese dopo una rincorsa ai vertici della Championship. Il Liverpool di Klopp, difficilmente sbaglia l’esordio. Il condottiero tedesco, infatti, dopo la bella vittoria sul City, è pronto a dare l’assalto al nobile trofeo, dopo essersi visto sfumare Champions e Premier League pochi mesi fa. I reds ripartono dalle proprie certezze (Salah, Diaz, Van Dijk), impreziosendo il pacchetto con l’arrivo di Darwin Nunez dal Benfica.

BOURNEMOUTH – ASTON VILLA ( SAB. 6/8 ORE 16.00)

Il Bournemouth ritorna nel calcio che conta dopo due anni vissuti nel Purgatorio della Championship inglese. La sfida, interessante e travolgente, vedrà contrapporrsi due diverse filosofie di gioco: quella di Scott Parker (artefice della promozione dei “The Cherries”) e quella dell’ex Reds Steven Gerrard. Il centrocampista storico del Liverpool, lo scorso campionato, pur senza obiettivi concreti, è andato ad un passo nel fermare la corsa al titolo del City di Guardiola (2-0 fino al 60esimo), ma non è bastato. I Villans si preparano dunque a vivere una stagione da mina vagante nella prossima Premier League.

LEEDS – WOLVES ( SAB. 6/8 ORE 16.00)

Con ragioni diverse e contrastanti è forse la gara tra le delusioni dello scorso campionato. Da una parte il Leeds di Jesse Marsch, subentrato a Bielsa nel corso della passata stagione, è riuscito a condurre la squadra alla salvezza (giunta all’ultima giornata); mentre il Wolves partito in pompa magna, si è spento nel corso del tempo, forse per la flebile ambizione dalle parti del Molineux Stadium. AAA cercasi riscatto, per un duello che si preannuncia intrigante.

NEWCASTLE – NOTTINGHAM FORREST ( SAB. 6/8 ORE 16.00)

Parola chiave: “Curiosità”. C’è infatti tanto entusiasmo intorno a queste due realtà. Da una parte il Newcastle (la squadra più ricca al mondo dopo l’ingresso in società di Yasir Al-Rumayyan), è pronta a dare l’assalto all’Europa; sull’ altro fronte il Forrest, che dopo il miracolo firmato Steven Cooper (a Hollywood stanno pensando di dargli l’Oscar), può essere la grande rivelazione della stagione, grazie anche a una campagna di calcio mercato di alto livello.

TOTTENHAM – SOUTHAMPTON ( SAB 6/8 ore 16.00)

L’entusiasmo che si è creato intorno al Tottenham è qualcosa di indecifrabile. Antonio Conte sta sempre di più plasmando la sua nuova creatura, operando sul mercato con intelligenza e raziocinio. Il Southampton di Ralph Hasenhüttl è la bestia nera dalle parti di Londra, sponda Spurs (2-3 in casa del Tottenham lo scorso 9 febbraio). La squadra del tecnico di Volturara Appula parte indietro nelle gerarchie rispetto alle tre big (City, Liverpool e Chelsea), ma attenzione a non sottovalutare il genio dell’ex tecnico di Juventus e Inter!

EVERTON – CHELSEA (SAB. 6/8 ORE 18.30)

Everton e Chelsea chiuderanno la giornata di sabato. I Toffees, dopo la deludente annata, sono pronti a tornare a dire la loro nella prossima Premier League. Per i blues, invece, a Tuchel è stato chiesto di alzare l’asticella. Gli arrivi di Sterling, Koulibaly non possono passare inosservati, ed ecco perché il tecnico di Krumbach avrà l’arduo compito di partecipare al gioco del trono. I Blues si convertiranno al Rock And Roll?

LEICESTER – BRENTFORD (DOM. 7/8 ORE 15.00)

Dopo esser stato tirato a lucido per la finalissima di sabato scorso, i gradoni del King Power Stadium tornano a ripopolarsi dai tifosi delle Foxies. L’incontro con il Brentford, vede la squadra di Brendan Rogers favorita alla vittoria finale. Attenzione comunque alle Bees, le quali hanno appena ufficializzato l’arrivo di Damsgaard dalla Sampdoria. 

MANCHESTER UNITED – BRIGHTON (DOM. 7/8 ORE 15.00)

Dopo un pre campionato con più ombre che luci, il nuovo United è pronto a tornare grande. Nonostante la delicata situazione legata a CR7, la squadra sembrerebbe aver già assimilato i concetti di Erik ten Hag (ex tecnico dell’Ajax). Il Brighton, invece, dopo aver perso Bissouma è pronto a salutare anche Cucurella (trattativa con il Chelsea per il tesseramento del giovane terzino).

WEST HAM – MANCHESTER CITY (DOM. 7/8 ORE 17.30)

West Ham contro Manchester City, è forse la gara più bella della giornata. Da un lato gli Hammers, nella passata stagione, hanno conquistato un posto alla prossima Conference; dall’altro i campioni in carica. L’arrivo di Haaland ha aumentato il tasso tecnico della rosa a disposizione di Pep Guardiola. Obiettivo dichiarato: Triplete; per una formazione che ha tutto il necessario per compiere l’ardua impresa.

(Credits: Getty Images)

(68)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE