Premier League, 34esima giornata

Premier League, 34esima giornata

Premier League, 34esima giornata

22
0

La Premier League va avanti senza tregua nel suo Project Restart. Ora siamo alla 34° giornata, diamo un’occhiata alle partite che ci aspettano stasera e domani!

Manchester City – Newcastle (stasera ore 19)

Una trasferta sulla carta molto faticosa per Newcastle, ma guardando la classifica magari potrebbe essere vista come un’amichevole estiva (dato anche il periodo…). Newcastle è ben posizionato in classifica, non rischia la retrocessione ed è anche lontano dalla lotta per le coppe europee. Le due squadre si sono incontrati nella FA Cup una decina di giorni fa e Manchester City ha vinto 2 a 0 a St James Park. È stata una prestazione deludente, anche perché negli ultimi scontri diretti nel campionato, il Newcastle si è difeso molto bene, battendo il City l’anno scorso e non soffrendo mai una delle super sconfitte che capita spesso agli avversari degli uomini di Guardiola. Non sarà facile stasera, ma sicuramente il Newcastle farà una bella resistenza per dare un po’ di soddisfazione ai suoi tifosi in questa fine stagione.

Sheffield United – Wolves (stasera ore 19)

Non è stata una bella ripresa della stagione per Sheffield United, con una sola vittoria in 5 partite, ma non è il caso di criticare troppo la squadra perché tutto sommato per un neo-promosso che probabilmente si aspettava una lunga stagione in fondo classifica, non è andata poi così tanto male. Wolves si trova in pieno nella zona Coppe Europee, sognando anche la tanto ambita Champions League. Hanno a favore ottime statistiche in trasferta, ottenendo più punti lontano da Molineux che in casa, con una difesa più che dura con solo 17 gol subiti in trasferta. Anche i Blades hanno una difesa tosta in casa con 14 gol subiti, in 17 partite casalinghe, solo 7 sono finiti con entrambe squadre in porta, potrebbe essere una partita dove il gol di apertura fa tutta la differenza.

West Ham – Burnley (stasera ore 19)

Il derby Claret and Blue! Ovviamente non parliamo di geografia considerando gli ormai quasi 300km tra Londra e Burnley, ma ci riferiamo alle magliette. La vittoria di Watford contro Norwich ieri sera ha messo gli Hammers sotto pressione per una vittoria stasera visto che ora entrambe le squadre hanno 31 punti, solo 4 in più di Aston Villa, terz’ultimo. Burnley nuota in acque molto più tranquille, con solo una sconfitta nelle ultime 10 partite giocate. Vediamo un West Ham molto più bisognoso di una vittoria stasera, con Tomas Soucek in grande forma dopo aver segnato nelle ultime due partite. Ce la farà a seguire la frase “non c’è due senza tre” per aiutare West Ham a guadagnarsi tre punti d’oro?

Brighton – Liverpool (stasera ore 21.15)

La trasferta a Brighton è uno delle più piacevole per i tifosi ospiti, essendo il Rimini/Viareggio dell’Inghilterra c’è la possibilità di passare un giorno al mare prima di andare allo stadio, spero che queste abitudini possano tornare presto…un’altra abitudine in questa stagione per i tifosi del Liverpool è stata la vittoria, ma stranamente i Reds non hanno segnato un gol nelle ultime tre partite del campionato disputato lontano dall’Anfield. Le statistiche suggeriscono che tornerà a segnare stasera, perché ha sempre giocato volentieri contro i Seagulls (I Gabbiani). Si sono incontrati cinque volte nella Premier League e il Liverpool ha vinto tutte e cinque le partite, chiudendo i conti molto velocemente perché in quattro di questi cinque occasioni è stato già in vantaggio all’intervallo.

Bournemouth – Tottenham (domani ore 19)

È veramente un periodo “No” per la squadra di casa, con ben cinque sconfitte di fila che hanno lasciato la squadra di Eddie Howe in penultimo posto della classifica. Dall’altra parte, anche il Tottenham sta passando un periodo più “No” che “Sì”: la vittoria contro l’Everton di lunedì sera ha lasciato qualche punto interrogativo accanto alla squadra di Mourinho. Il problema principale per Bournemouth in questo periodo è la partenza…iniziano la partita come una macchina vecchia durante l’inverno, troppo lento e quasi fermo all’inizio. Basta guardare la statistica. Nelle ultime cinque sconfitte, hanno subito ben 9 gol solo nel primo tempo. È uno scontro tra due squadre bisognose di punti, Bournemouth per scappare dalla zona retrocessione (ma anche se vince ci rimarrà ancora dentro) e Tottenham per puntare ancora sulle coppe europee.

Everton – Southampton (domani ore 19)

L’autore deve essere sempre obiettivo, ma qui è giusto di scrivere che per un tifoso del Southampton come me, l’Everton in trasferta è sempre una bestia nera. Ho visto una sola vittoria a Goodison Park nel 1997, ricordo con amarezza la partita della stagione precedente, una sconfitta per 7-1 quando nonostante questa vittoria, i tifosi locali volevano ancora “discutere” fuori dallo stadio con i pochi ma buoni tifosi del Southampton che erano in trasferta…ma torniamo alla partita di domani. Ormai è un’amichevole guardando le posizioni in classifica. Molto interessanti i numeri del Southampton in trasferta, ben 26 punti in confronto a quelli in casa (17), ma visto la paura storica che Goodison Park mette ai giocatori del Saints, forse la striscia di partite imbattute in casa dell’Everton potrebbero diventare ben 10.

Aston Villa – Manchester United (domani ore 21.15)

Manchester United sta correndo verso la zona Champions League con la velocità di un ciclista che corre la prima tappa del Giro d’Italia e cercherà di mantenere questo buon momento con tre punti a Villa Park domani sera. Un Aston Villa che nello stesso periodo sta soffrendo. Nel periodo dopo il lockdown, il Villa ha guadagnato 2 punti e lo United 10. La situazione corrente vede la squadra di casa a -4 punti dalla salvezza e lo United a -4 dalla zona Champions League. Qualsiasi risultato che non è una sconfitta sarebbe un trionfo per il Villa domani sera, una statistica che fa veramente paura ai tifosi di casa è che Man Utd ha vinto le ultime tre partite del Campionato con ben 3 gol di scarto ogni volta: due 3 a 0 e un 5 a 2. Ma come abbiamo visto parecchie volte in questo periodo della stagione, la disperazione può portare tanti risultati strani.

 

(Credits: Getty Images)

(22)

Adam Grapes Autore SNAI che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI