Premier League | Terza giornata tra gol e cartellini

Premier League | Terza giornata tra gol e cartellini

Premier League | Terza giornata tra gol e cartellini

46
0

La Premier League questo fine settimana regala uno scontro diretto affascinante tra Chelsea e Liverpool, a cui dedicheremo un focus specifico. Ma in programma sono presenti altre sfide entusiasmanti prima della sosta per le nazionali.

 

MANCHESTER CITY – ARSENAL, STERLIG VS. AUBAMEYANG
Inizio di stagione tutt’altro che semplice per i campioni in carica. Pep Guardiola e i suoi ragazzi, dopo aver visto sfumare la Community Shield all’89° minuto contro il Leicester, hanno esordito in Premier League incassando la sconfitta contro il Tottenham. Per fortuna dei Citizens, nella gara successiva contro un Norwich candidato alla retrocessione hanno dominato in lungo e in largo alzando la manita. L’Arsenal è altrettanto allo sbando, avendo perso le prime due gare di Premier senza segnare neanche un gol. Una bella gatta da pelare per Mikel Arteta, in parte giustificato dal caos legato al Covid e gli infortuni. Le defezioni hanno indubbiamente giocato un ruolo significativo nell’inizio stagione di Premier League dell’Arsenal, ma i 167 milioni spesi in sede di mercato dovranno per forza di cose essere convertiti in punti e allo stato attuale la colonnina segna il numero 0. Un mini-riscatto per i Gunners è avvenuto in EFL Cup, con la vittoria per 6 a 0 in casa del West Brom. A far la voce grossa è stato Pierre-Emerick Aubameyang autore di una tripletta e nelle ultime 21 partite con il gabonese marcatore l’Arsenal ha sempre vinto. L’unica vittoria dei londinesi contro il City negli ultimi 11 testa a testa ha visto due gol proprio dall’ex Borussia Dortmund. Per quanto riguarda l’attacco del Manchester, fari puntati su Raheem Sterling che in carriera ha segnato la ragguardevole cifra di 8 gol contro i Gunners, inclusi entrambi i gol della scorsa stagione.

 

WEST HAM – CRYSTAL PALACE, PRIMO CARTELLINO PER GLI HAMMERS
Il London Stadium è stato teatro di un calcio entusiasmante lo scorso fine settimana, quando il West Ham ha battuto i vincitori della FA Cup del Leicester per 4-1, dimostrando che il sesto posto della scorsa stagione non è stato un caso. Dopo due vittorie all’inizio della stagione di Premier League, il West Ham ora punta a vincere le prime tre giornate di una stagione di massima serie per la prima volta dal 1983/84. Michail Antonio nel frattempo è diventato il miglior marcatore di tutti i tempi del West Ham in Premier nell’ultima partita (49 gol), e ha festeggiato in modo edulcorato esibendo un cartonato di sé stesso a grandezza naturale. Il West Ham è una delle due sole squadre a non aver ancora ricevuto un cartellino finora, anche se l’arbitro Stuart Attwell potrebbe benissimo cambiare le cose, dato che ha estratto 5 o più cartellini gialli nell’arco delle sue ultime cinque gare. Principali indiziati al primo cartellino sono Tomas Soucek (lo scorso anno con 7 gialli e 1 rosso) e l’italiano Angelo Ogbonna (4 ammonizioni). L’inizio del mandato di Patrick Vieira al Crystal Palace è stato soporifero, e se la sua squadra non riuscirà a ribaltare i pronostici, rischia di andare alla pausa nazionali senza una vittoria o un gol segnato. Secondo la teoria più accreditata tra le previsioni, gli Eagles (quattordicesimi alla fine della scorsa stagione) dovranno combattere duramente per evitare la retrocessione. Molto dipenderà dal solito Christian Benteke, con il belga che ha segnato l’ultimo gol in trasferta del Palace e ha anche contribuito ad un gol in entrambi gli scontri diretti della scorsa stagione (un gol, un assist). Potrebbe essere una partita da gol considerato che dieci dei precedenti 12 testa a testa hanno visto entrambe le squadre segnare, mentre nove hanno prodotto gol in entrambi i tempi.

 

BRIGHTON – EVERTON, PROSEGUE IL TREND POSITIVO DEI SEAGULLS
Dopo aver chiuso la scorsa stagione di poco sopra la zona retrocessione della Premier League, il Brighton sembra puntare più in alto in questa stagione dopo l’inizio perfetto nelle prime due partite: un nuovo record del club in massima serie. Inoltre, è uscito imbattuto dai quattro precedenti scontri diretti casalinghi contro l’Everton (2 vittorie, 2 pareggi), quindi è probabile che questa partenza positiva possa continuare. Il palleggio del Brighton migliora di anno in anno sotto la guida dell’allenatore Graham Potter: ha registrato più sequenze di 10+ passaggi su azione nel 2020/21 (426), rispetto alle 377 della stagione precedente. Inoltre, ha vinto il possesso palla in ciascuna delle ultime quattro partite di campionato vinte o pareggiate. Un inizio competitivo da imbattuto per l’Everton (2 vittorie, 1 pareggio) è esattamente ciò di cui il nuovo allenatore Rafael Benítez aveva bisogno per mettere a tacere gli scettici. Anche se il tecnico sarà deluso per i due punti persi dalla sua squadra contro il Leeds lo scorso fine settimana, nonostante fosse andata in vantaggio per due volte. Se dovesse riuscire a registrare la prima porta inviolata del 2021/22, allora Benítez diventerebbe il quinto allenatore consecutivo del club a iniziare un mandato conquistando 5 o più punti su nove.

 

 

(Credits: Getty Images)

(46)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE