PREMIER WOLVERHAMPTON-MANCHESTER CITY GUARDIOLA TUTTO NELLE TUE MANI

PREMIER WOLVERHAMPTON-MANCHESTER CITY GUARDIOLA TUTTO NELLE TUE MANI

PREMIER WOLVERHAMPTON-MANCHESTER CITY GUARDIOLA TUTTO NELLE TUE MANI

288
0

I quattro giorni che decideranno il destino del Manchester City in Premier League cominciano alle 21.15 ora italiana di stasera, a Wolverhampton e si concluderanno domenica a Londra, sul campo del West Ham. Due trasferte consecutive, tra le quali il Liverpool proverà a prendersi la FA Cup e a distrarsi per un attimo dalla lotta per un titolo che rischia di sfumare. Oggi Pep Guardiola arriva al Molineaux con gli stessi punti di Klopp, ma una partita in meno: può tornare in fuga e a quel punto riprenderlo sarebbe estremamente complicato per i Reds.

 

 

PREMIER WOLVERHAMPTON-MANCHESTER CITY GUARDIOLA VICINO AL BIS

 

Il pareggio di sabato scorso tra Liverpool e Tottenham ha di fatto indirizzato la Premier League verso il Manchester City e il successo di ieri dei Reds a Birmingham contro l’Aston Villa non ha cambiato la situazione. In campionato Pep Guardiola quasi non conosce ostacoli: l’unica sconfitta del 2022 è quella subita in casa dal Tottenham, poi due pari, contro Southampton e Crystal Palace oltre a quello nello scontro diretto con i Reds, e per il resto solo vittorie. Non che il cammino dei rivali sia meno impetuoso, ma è dura ipotizzare che nelle prossime tre partite contro Wolverhampton, West Ham e Aston Villa il City possa perdere almeno tre punti. Il bis, dopo il trionfo della passata stagione, è davvero vicino, e il 5-0 al Newcastle arrivato subito dopo l’eliminazione nelle semifinali di Champions League contro il Real Madrid, con due reti subite tra il 90’ e il 91’ e il sigillo di Benzema ai supplementari, la dice lunga sulla forza di Citizens.

 

 

PREMIER WOLVERHAMPTON-MANCHESTER CITY KLOPP TIFA BRUNO LAGE

 

Il Wolverhampton ha ancora residue speranze di chiudere al settimo posto in campionato e qualificarsi di conseguenza per la Conference League. Al momento ha cinque punti di ritardo dal West Ham, con una partita in meno ma anche un calendario ai limiti dell’impossibile, perché oltre al Manchester City sfiderà anche il Liverpool all’ultima giornata. In mezzo c’è il Norwich, ma a Bruno Lage, di fatto, tocca un miracolo: rimontare lo svantaggio battendo almeno una, se non entrambe, le corazzate della Premier League. Il tutto nel momento forse più difficile della stagione: è vero che i Wolves hanno appena conquistato un punto a Stamford Bridge passando da 0-2 a 2-2 con il pari di Coady al 97’, ma in precedenza erano arrivate tre sconfitte consecutive e l’ultimo successo è datato 2 aprile.

 

 

PREMIER WOLVERHAMPTON-MANCHESTER CITY EDERSON DORME SONNI TRANQUILLI

 

La miglior difesa della Premier League stasera affronterà il quarto peggior attacco del campionato. Il Manchester City ha subito 21 gol in 35 partite e 21 è anche l’esorbitante numero di clean sheet. Il Wolverhampton ha la media di una rete a partita e per quindici volte è rimasto a secco: a beneficio di Lage, va detto che la sua è una squadra solida, capace di incassare appena 34 reti, meglio di chiunque altro a parte City, Liverpool e Chelsea. Ma Ederon, ne siamo certi, dormirà sonni più tranquilli di José Sa che di fronte avrà un attacco da 89 gol. La vera forza del City è proprio questa: in spazi aperti è devastante e quando sblocca il risultato, per le piccole, diventa quasi impossibile fermarlo. Bruno Lage, allora, non può far altro che provare ad arginarne l’impatto iniziale e cercare di ripartire soprattutto sul lato destro dei Citizens, privi di Walker e Stones, anche se il suo miglior marcatore, Raul Jimenez, vanta 6 reti, meno di Sterling, De Bruyne, Mahrez, Foden, Gabriel Jesus e Bernardo Silva, ed è a secco dal 10 marzo. Ecco perché la missione dei Wolves appare davvero impossibile.

 

 

PREMIER WOLVERHAMPTON-MANCHESTER CITY LE PROBABILI FORMAZIONI

 

Wolverhampton (3-5-2): José Sa; Boly, Coady, Saiss; Jonny, Neves, Moutinho, Dendoncker, Ait-Nouri; Trincao, Jimenez. Allenatore: Bruno Lage.

Manchester City (4-3-3): Ederson; Cancelo, Fernandinho, Laporte, Zinchenko; Silva, Rodri, De Bruyne; Mahrez, Jesus, Sterling. Allenatore: Guardiola

 

(Credit: Getty Images)

(288)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE