PREVIEW SERIE B 7° GIORNATA

PREVIEW SERIE B 7° GIORNATA

PREVIEW SERIE B 7° GIORNATA

30
0

La Serie B entra nel vivo con la 7° giornata che vede iniziare a delinearsi gli obiettivi e le reali possibilità delle varie compagini. Alcune formazioni ancora devono trovare la propria dimensione in un campionato cadetto che fin ora, tralasciando poche certezze, ha regalato molte sorprese. Passiamo ora ad analizzare le sfide che ci regalerà questo sabato.

ALESSANDRIA-COSENZA: GRIGI SENZA VITTORIE

Entrambe in cerca di punti ma per motivi totalmente differenti. I padroni di casa, peggior difesa del campionato, sono ancora in cerca della prima vittoria e vogliono smuoversi da questa situazione che li vede fermi ad appena un punto, conquistato proprio nell’ultima giornata. Dall’altra parte il Cosenza viene da due partite con bottino pieno che li ha portati a ridosso delle migliori. Caratteristica curiosa per gli ospiti che, in sei giornate seppur a 10 punti, hanno segnato solo 7 gol contro gli 8 subiti.

CREMONESE-TERNANA: FORMA AL TOP

Allo stadio Zini si affrontano due squadre attualmente in grande forma, anche se la classifica vede i padroni di casa al terzo posto con 12 punti e gli umbri ben cinque lunghezze indietro. La Ternana però nelle ultime tre giornata sta avendo un passo da parte alta della classifica con 2 vittorie e un pareggio. La Cremonese è invece forte delle 3 vittorie nelle ultime 4 dove ha subito solo un gol.

CROTONE-ASCOLI: CALABRESI SENZA GOL DA DUE TURNI

Due formazioni con un percorso totalmente diverso. I calabresi sono in piena zona play out con appena 3 punti collezionati fin ora, dall’altra parte un Ascoli in piena zona play off a 4 lunghezze dal Pisa. Il Crotone è a secco di gol da due giornate e proverà a sbloccarsi contro i marchigiani, reduci dalla sconfitta nella sfida al vertice con il Brescia.

FROSINONE-CITTADELLA: CIOCIARI IMBATTUTI

In questa sfida si affrontano due squadre dal momento di forma molto diverso. I padroni di casa sono ancora imbattuti mentre il Cittadella ha perso 3 delle ultime 4 partite. Eppure le due rose, attualmente, sono divise da un solo punto. Il Frosinone, infatti, seppur possa vantare la miglior difesa del campionato è riuscita a realizzare solo 8 gol.

PISA-REGGINA: CHI FERMA LA CAPOLISTA?

Entrambe devono ancora rientrare negli spogliatoi sapendo di non aver portato punti a casa. Il Pisa viene da un filone di 5 vittorie e un pareggio proprio nell’ultima giornata contro il Parma. A loro volta i granata hanno collezionato 2 vittorie e 4 pareggi. La differenza, oltre che nei 6 punti che li separano, sta nell’attacco, con il Pisa che ha realizzato quasi il doppio dei gol dell’avversario (13 contro 7).

SPAL-PARMA: SI PUO’ FARE DI PIU’

Da entrambe, a inizio campionato, ci si aspettava certamente di più. A separarle, appena fuori dalla zona play out, un solo punto. I padroni di casa vengono da una sconfitta di misura contro la Ternana aggiornando così il proprio storico che vede ora 2 vittorie, un pareggio e tre sconfitte. Chance di interrompere un filone negativo anche per il Parma che non vince da tre giornate dove hanno collezionato solo un punto contro il Pisa capolista.

(Credits: Getty Image)

(30)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE