Re Carlo in sella al Napoli che vuole imparare a galoppare anche in Europa

Re Carlo in sella al Napoli che vuole imparare a galoppare anche in Europa

Re Carlo in sella al Napoli che vuole imparare a galoppare anche in Europa

376
0

Nove anni da recuperare, per colmare il vuoto, quello suo rispetto ad un campionato vinto una sola volta: la serie A. E pure per far ricredere quelli che lo avevano lasciato andare alla stregua di un emigrante che cercava fortuna nella grande Europa. Dopo 14 anni di italico chiaro-scuro e 9 stagioni dopo, rieccolo, con un palmares di trofei che pochi altri nella storia del calcio possono permettersi di sfoggiare, avendo vinto il titolo nazionale in Premier, in Ligue 1 e Bundesliga, dopo aver alzato dal “decima” del Real Madrid in Champions League.

Carlo Ancelotti: si può dire “basta la parola”? Da un lato sì, è sufficiente avere in panchina un tecnico del suo livello di conoscenza calcistica e di esperienza internazionale, per permettere a ragazzi come Ounas, Rog, Diawara, Ruiz, eccetera di arrivare molto prima a quel livello tecnico ed agonistico che serve per sentirsi al top. “E’ l’allenatore più umile che abbia mai conosciuto”, ha confessato Roberto Inglese, cioè quello che altri avrebbero considerato come l’ultima ruota del carro, ma non “del Carlo”.

Forse gli verrà naturale questa spontaneità nei confronti dei suoi calciatori, come quando incontrò per la prima volta Koulibaly e, quasi stupito, disse: “No, no: il piacere è tutto mio”. Ancelotti non si veste di albagia, quella spocchia boriosa che abbonda sulle facce di certi suoi colleghi. Lui non è così, ama la “caciara” ma non la confusione e gli piace pure lo scherzo nello spogliatoio. Fino ad un certo punto. Poi, emerge il grande allenatore qual è e riporta il convoglio della serietà e del rispetto sui binari di una reciproca correttezza. Calciatori, staff, dirigenti e presidente sono tutti avvisati, perché a Carlo basta una sola parola….

(376)

Raffaele Auriemma Tifoso sfegatato del "Ciucciariello", è telecronista sportivo di Premium Sport, in cui racconta, con la sua inconfondibile voce, le partite del suo a... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI