Russia 2018: le quote antepost alla vigilia dei mondiali

Russia 2018: le quote antepost alla vigilia dei mondiali

Russia 2018: le quote antepost alla vigilia dei mondiali

1.62K
0

Siamo tutti tristi perchè ovviamente l’Italia non è arrivata ai Mondiali, però non è una cosa appresa ieri ed il Mondiale è sempre il Mondiale. E’ vero, non siamo abituati e ci toccherà guardarlo da semplici spettatori passivi delle fortune altrui, ma potremmo tramutarle nelle nostre alla caccia delle migliori quote antepost dei bookies SNAI per Russia 2018. Il torneo apre i battenti domani con Russia-Arabia Saudita (ore 17:00) e si chiuderà il 15 di luglio con la finale di Mosca.

CHI VINCE IL MONDIALE? – Magari la sconfitta con la Francia ci ha fatto capire che non era proprio cosa per noi, d’altronde i cuginastri sono favoriti a 7.50 come vincitori della kermesse dietro agli intoccabili: Brasile (5.00), Germania (5.75) e Spagna (7.00).
Perchè non sul podio? Seppur devastanti dalla cintola in su, sono le amnesie difensive e l’imperfezione del portiere Lloris a creare qualche dubbio sulle chances di vittoria finale degli uomini di Deschamps che, non bisogna scordarsi, hanno a tratti faticato in fase di qualificazione. Deschamps, inoltre, affronterà il Mondiale con l’ombra dell’ex compagno di squadra Zidane sulla testa: perchè, inutile girarci attorno, comunque andrà questa avventura, il destino di Didier sembra quasi segnato all’indomani di Russia 2018. Universalmente riconosciuto come grande gestore di campioni, Zizou sembra ormai il (pre)destinato a guidare Les Bleus per il biennio successivo che porterà a Euro 2020. Una ‘presenza’ ingombrante la sua, ma se Deschamps farà il ‘miracolo’ lasciando almeno con la finale, Zizou sarà chiamato a fare meglio vincendo la prossima competizione internazionale. Tutte ipotesi, intanto la realtà ci dice che la Francia il Gruppo C (con Danimarca, Peru e Australia) deve vincerlo in carrozza a 1.33: della stessa quota gode la Germania (1.33) nel Gruppo F con Messico, Svezia e Corea del Sud. Più ‘complicato’ per la Spagna che nel suo gruppo (B) ha due derby da affrontare come fossero un ottavo di finale (Portogallo e Marocco) e l’Iran, cenerentola (vincerebbe il girone a 35.00) ma, tra le ‘piccole’, una delle realtà più interessanti del torneo: 1.47 per la squadra di Lopetegui all’assalto del secondo mondiale. La squadra spagnola affronta il Mondiale conscia del fatto che il tecnico di Asteasu lascerà la panchina della Roja per succedere proprio a Zidane su quella del Real Madrid, una variabile impazzita introdottasi a pochi giorni dal debutto contro il Portogallo e che potrebbe influenza la prestazione degli iberici. A 1.27 come vincente del Gruppo E il Brasile di Neymar che dovrebbe superare in scioltezza Costa Rica, Serbia e Svizzera, lasciando le ultime due a contendersi le briciole del secondo posto (Brasile-Svizzera a 2.15 è l’accoppiata del gruppo a godere dei maggiori favori SNAI contro il 2.50 di Brasile-Serbia).

LE ALTRE – Immediatamente dopo nel ‘borsino antepost’ per la vittoria finale segue il gruppetto formato da Argentina (8.00), Belgio (12.00) ed Inghilterra (18.00). Attenzione agli inglesi. Per la prima volta dopo anni di proclami, gli inglesi arrivano al Mondiale seguiti da poco glamour ed ancora meno aspettative di andare lontano. Se è vero che gli tocca il Belgio nel Gruppo G (con Panama e Tunisia), è anche vero che lo showdown con Les Diables Rouges avverrà nel terzo incontro, quando i giochi potrebbero essere già fatti e la partita contare per la vittoria nel girone. In questa edizione gli inglesi potrebbero arrivare più lontano di quello che ci si immagini anche grazie all’accoppiamento col Gruppo H (Polonia, Senegal, Colombia e Giappone) da dove, per gli ottavi, non uscirà nessuna delle ‘grandi’ candidate alla vittoria. Per darvi un’idea: il Gruppo H gode della quota di 22.00, come gruppo dal quale usciranno i nuovi Campioni del Mondo, contro il 7.50 del Gruppo G di Belgio ed Inghilterra.
Cristiano Ronaldo ed il suo Portogallo Campione d’Europa pagano il sorteggio nel gruppo con la Spagna (lo vincono a 3.20, quota ghiottissima se consideriamo l’annuncio di Lopetegui) ma la qualificazione agli ottavi non è in dubbio a 1.35 in accoppiata con la Spagna. L’accoppiamento col Gruppo A eviterà ai lusitani un altro ‘scontro diretto’: certo, è poco per ribaltare la quota di 25.00 per la vittoria finale, la più alta per una delle 6 grandi nazioni calcistiche qualificatesi da prima nella fase europea di qualificazione, ma è abbastanza per puntare dritti alla quota SNAI di 2.15 ‘Ai quarti’ per la squadra di Fernando Santos. La posta sale (5.25) in caso di semifinale.

LA SORPRESA – C’è sempre, e quando il tuo amico la indovina a bocce ferme se ne vanta sino alla fine del torneo pur sbagliando qualsiasi altra previsione: è la sorpresa del Mondiale. Non lo vincerà, il Mondiale, ma arriverà così lontano da far impallidire nazioni sulla carta calcisticamente più dotate. Il profilo sembra, come al solito, corrispondere a quello della piccola Islanda che, per la prima volta al Mondiale, vuole ripetere l’exploit del 2016 in Francia. Arrivare nelle prime otto (quindi ai quarti) è un sogno che paga 11.00 volte la posta, non poco ma nemmeno tantissimo se consideriamo che il Marocco di Benatia gode del 12.00 e la Nigeria (nello stesso gruppo dei vichinghi) del 10.00.
A sentire Mourinho, gli uomini di Hallgrimsson non dovrebbero nemmeno qualificarsi agli ottavi visto che il tecnico di Setubal ha predetto Argentina e Nigeria avanti snobbando persino la Croazia! Lo Special One ha indicato le sedici accoppiate per gruppo e, se non c’è l’Islanda, nel ruolo di sorprese figurano quantomeno l’Australia (che si lascerebbe dietro nel gruppo C Perù e Danimarca) ed il Senegal (dal gruppo H lasciandosi dietro Colombia e Giappone) date rispettivamente a 6.50 e 6.25 in accoppiata con Francia e Polonia. Se le accoppiate di Mourinho dovessero andare a segno, sono più di 7000€ di vincita con appena 3€ di scommessa sulle relative quote SNAI per le accoppiate nei gruppi…ora non vi resta che googolare la Special Bolletta!

LA SVEZIA – Ok, siamo dei rosiconi, lo ammettiamo. Molti di noi faranno la ‘gufata’ alla nazionale di Andersson, nonostante un’intera nazione (che va detto, ci ama come pochi in Europa) si sia quasi sentita in colpa per avere fatto fuori l’Italia dal Mondiale. Alcuni di noi, i più rancorosi, non avranno pace finchè la Svezia non sarà uscita, quasi un’ossessione la loro. Questa sarà la prima kermesse del dopo-Zlatan e lo stesso, fermo sul suo ritiro dalla nazionale anche dopo le ventilate ipotesi di convocazione, ha detto che ora la Svezia è persino favorita senza di lui. Se l’intenzione sia stata di mettere in fuorigioco la critica che ha sempre parlato di una nazionale Ibra-dipendente, probabilmente c’è riuscito. Guardando le quote, però, cogliamo tutta l’ironia nelle parole dell’ex capitano svedese: Svezia vincente del Gruppo F a 8.00 (dietro Germania e Messico) e Campione del Mondo a 300.00! Favorita per modo di dire, la Svezia è data come ‘turista’ di Russia 2018 per la gioia di tanti connazionali ancora non totalmente ripresisi dalla delusione del novembre scorso. Ottima invece la quota per il terzo posto nel girone a 2.70, probabilmente la massima aspirazione possibile.

Scopri le quote SNAI per la prima partita dei Mondiali di Russia 2018, Russia-Arabia Saudita.

Gioca sempre responsabilmente.

Credits: Getty Images

(1618)

Angelo Palmeri Scrive di calcio estone e dell'est su www.rumodispo.com ed è apparso con di... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI