SERIE A 2021-22 IL GOL PIÙ BELLO È DI THEO HERNANDEZ

SERIE A 2021-22 IL GOL PIÙ BELLO È DI THEO HERNANDEZ

SERIE A 2021-22 IL GOL PIÙ BELLO È DI THEO HERNANDEZ

45
0

Raccontarlo non è come vederlo, ma mette i brividi lo stesso. La Lega Serie A ha scelto il gol più bello del campionato e l’impressione è che, quand’anche non aveste letto ancora il titolo di questo articolo, potreste indovinare a scatola chiusa di quale si tratti: naturalmente, il coast-to-coast di Theo Hernandez contro l’Atalanta, alla penultima giornata di campionato. Non è stata stilata neppure una classifica, forse perché non ce n’era bisogno: potenza, tecnica, precisione, importanza. Quella prodezza è stata la copertina del campionato.

 

 

THEO HERNANDEZ COME WEAH E SHEVCHENKO, MARCHIO MILAN

 

Theo Hernandez, secondo i dati Opta, ha percorso 71,6 metri palla al piede prima di calciare in porta e, da quando esiste la società di rilevamento dati, nessuno ha fatto meglio. Del resto se qualcun altro, negli ultimi vent’anni, avesse segnato un gol simile ce lo saremmo ricordati. Il punto è che i tifosi del Milan ne ricordano comunque almeno altre due di gemme simili: la cavalcata di George Weah contro il Verona, alla prima giornata di campionato, nel 1996-97, quando il Diavolo aveva lo scudetto sul petto ma poi finì undicesimo; la progressione di Andriy Shevchenko contro il Bari nel 2001, magari un po’ meno “impattante”, ma comunque spettacolare.

 

 

THEO HERNANDEZ SALTA TUTTI E FA GOL, SAN SIRO ESPLODE

 

Quando Theo Hernandez raccoglie il pallone al limite della propria area dopo il tackle di Krunic, il Milan è avanti 1-0 ma l’Atalanta, in corsa per l’Europa League, sta premendo alla ricerca del pari. In quel momento il terzino fa la cosa che lo ha contraddistinto in questa ultima stagione con Pioli: parte come un razzo, palla al piede, spostandosi “dentro il campo”, come si dice nel linguaggio moderno. Inizialmente non ha bisogno di saltare nessuno e supera la metà campo senza opposizione dei bergamaschi, poi però, alla potenza unisce la tecnica, fa fuori Koopmeiners, poi Djimsiti e infine De Roon, poi calcia di sinistro senza perdere la lucidità e batte Musso. San Siro esplode: 2-0 e lo scudetto si avvicina. A fine gara già ballano tutti, compreso Pioli, anche se l’Inter, qualche ora dopo, vincerà a Cagliari rimandando la festa.

 

 

SERIE A 2021-22 QUANTI GOL MERAVIGLIOSI

 

Theo Hernandez non poteva avere rivali, ma i gol belli in questa Serie A avvincente più che mai sono stati tanti. La rovesciata di Joao Pedro contro il Torino non è servita a salvare il Cagliari, ma ha regalato almeno un momento di gioia ai suoi tifosi; il poderoso tiro di Scamacca che ha battuto Maignan ha steso un Milan che non era ancora quello delle ultime giornate; Candreva ha tremato quasi fino alla fine con la sua Sampdoria, ma all’inizio è stato un trascinatore e la meravigliosa rete all’Udinese, da fuori area, con una traiettoria all’incrocio, è indimenticabile; l’Inter non ha vinto il campionato, ma dal gol di Brozovic contro la Roma a quello di Lautaro contro l’Atalanta, di magie ne ha confezionate parecchie. Infine nominiamo Lorenzo Pellegrini, perché la sua punizione nel derby è stato davvero un momento da brividi.

 

(Credit: Getty Images)

(45)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE