Serie A, 32esima giornata

Serie A, 32esima giornata

Serie A, 32esima giornata

146
0

Da sabato a lunedì si giocherà la 32esima giornata del massimo campionato, analizziamo tutte le partite esclusi i big match e il posticipo del lunedì…per quelli faremo altri approfondimenti!

LAZIO – SASSUOLO (sabato, ore 17:15)

La squadra di Inzaghi dovrà rifarsi da due pesantissime sconfitte che hanno visto sfumare il sogno scudetto: la prima contro il Milan per 0-3 e l’altra contro il Lecce in casa per 2-1. Attualmente sono a -7 dalla Juve capolista che guida in solitaria la Serie A. La squadra di De Zerbi, invece, è reduce dalla vittoria nel derby emiliano contro il Bologna per 1-2 che l’ha portata a -8 punti dalla qualificazione per l’Europa League. Difficile? Forse. Impossibile? No. Sulla base di questo, i neroverdi daranno del filo da torcere ai capitolini anche se negli ultimi 3 incontri in cui le due squadre si sono sfidate all’Olimpico, il Sassuolo ha sempre perso e per dover di cronaca, vi segnaliamo anche che il risultato più frequente tra Lazio e Sassuolo è 2-1. Ben 3 partite sono terminate con questo risultato. E se parliamo di gol, guardiamo i marcatori! I favoriti come primo marcatore sono Ciro Immobile con i suoi 29 gol all’attivo e Francesco Caputo che ne ha invece realizzati 15. Partita da Over?

BRESCIA – ROMA (sabato, ore 19:30)

I giallorossi non possono più permettersi passi falsi. Il Milan è arrivato a -2 mentre il Napoli è a pari punti. La vittoria contro il Parma della 31esima giornata, quindi, non gli ha permesso di tirare nemmeno un sospiro di sollievo e questo sabato trova davanti a sé un Brescia che cercherà con le unghie e con i denti di guadagnare punti per cercare di uscire dalla zona retrocessione, anche se è difficile. Le rondinelle hanno una delle difese più battute della Serie A (61 reti al passivo) e in casa hanno guadagnato solo 10 punti in 15 incontri. Dall’altra parte la Roma incassa e realizza gol con grande facilità (43 reti al passivo e 56 all’attivo). Il risultato più frequente tra Brescia e Roma è 0-0. 4 partite sono terminate con questo risultato, ma nell’ultimo precedente tra le due squadre, la Roma ha vinto con 3 gol di scarto. Alfredo Donnarumma (Brescia) è il miglior realizzatore della sua squadra con 7 gol; mentre per i giallorossi è Edin Dzeko che ne ha invece realizzati 14. Occhio anche agli assist man: Sandro Tonali (Brescia) con 5 assist è il miglior uomo assist della sua squadra. Invece Lorenzo Pellegrini (Roma) con i suoi 9 assist è il migliore per i suoi.

GENOA – SPAL (domenica, ore 17:15)

Dopo la sconfitta contro l’Udinese per 0-3, la SPAL domenica va a Marassi dove i padroni di casa sono alla disperata ricerca di punti che permetterebbero ai rossoblù di uscire dalla zona retrocessione. Un anno fa, il Genoa era 14esimo in classifica con 34 punti. Ora è 18esimo con 27 punti e anche se le quote sono in favore della squadra di casa, non è così scontata la vittoria. Il risultato più frequente tra Genoa e Spal è l’1-1: 4 partite sono terminate con questo risultato. Un pareggio non cambierebbe molto. SPAL ormai certa della retrocessione, ma un punto per i genoani vorrebbe dire riallacciare il Lecce almeno temporaneamente e portarsi fuori dalla zona rossa della classifica. Il Genoa realizza il 32% dei suoi gol fra i minuti 31-45…si tratta della percentuale più alta del campionato e un altro dato da portare all’attenzione è che quando i liguri si portano in vantaggio per 1-0 nei match casalinghi, poi vincono nel 71% dei casi. Ottima info per un parziale/finale!

CAGLIARI – LECCE (domenica, ore 19:30)

Le quote sono in favore della vittoria dei padroni di casa, ma non sottovalutiamo i Lupi salentini che dopo aver battuto la Lazio per 2-1 sono in cerca di punti che gli permetterebbero la permanenza in Serie A. E dove cercare questi punti se non al Sardegna Arena? Zenga potrebbe fare a meno di Joao Pedro e Nainggolan, i due pilastri rossoblù, che avendo sempre giocato titolari, hanno bisogno di tirare un po’ il fiato approfittando della partita contro il Lecce. Durante gli ultimi 17 incontri, Cagliari ha vinto 6 partite, pareggiandone 6, mentre Lecce ha vinto 5 volte. Entrambe le squadre realizzano il 25% dei gol tra i minuti 76 e 90. Dovremmo aspettare così tanto per vederne almeno uno? Occhio comunque alle sanzioni: Nahitan Nandez (Cagliari) con le sue 13 ammonizioni è il giocatore che ha collezionato il maggior numero di cartellini gialli della sua squadra. Invece Jacopo Petriccione (Lecce) è quello che ne ha ricevuti di più nella sua squadra, 9.

FIORENTINA – VERONA (domenica, ore 19:30)

Un’interessante partita in questa domenica al Franchi dove la Viola, ormai salva grazie alla vittoria contro il Parma, ospita il Verona che aveva un unico obiettivo prima del lockdown: l’Europa League. Negli ultimi tempi i risultati della squadra di Juric hanno rallentato molto la corsa alla coppa europea, specie dopo la sconfitta contro il Brescia, con il sogno EL è sfumato, complici anche le vittorie delle squadre avversarie, ma il pareggio contro l’Inter ha ridato fiducia all’ambiente scaligero! La Fiorentina dal canto suo è vero che si è salvata, ma non si deve adagiare sugli allori…il Lecce è a -9 e ci sono ancora abbastanza partite da recuperare quindi in casa contro il Verona non dovrà permettersi passi falsi. Fiorentina chiude il primo tempo in vantaggio nel 35% delle partite, mentre l’Hellas Verona nel 26% dei match. Il primo tempo si concluderà under o over 1.5?

PARMA – BOLOGNA (domenica, ore 19:30)

Un altro derby emiliano! Partita super equilibrata dove i numeri non sono a favore o a sfavore di nessuna delle due. Sono solo 2 i punti che dividono le due compagini che ci hanno abituati a partite piene di gol come la vittoria del Bologna sul Parma a maggio del 2019 per 4 a 1, ma anche il botta e risposta del match d’andata terminato 2-2, ma attenzione: il risultato più frequente tra Parma e Bologna, quando si gioca al Tardini, è 0-0. Diamo uno sguardo ai giocatori: Andreas Cornelius (Parma) e Riccardo Orsolini (Bologna) sono i migliori realizzatori delle proprie squadre. Dejan Kulusevski (Parma) e, nuovamente, Riccardo Orsolini (Bologna), i migliori assist man! Attenzione, la squadra di Sinisa ha ricevuto 7 cartellini rossi in questa stagione. È il maggior numero in Serie A e se menzioniamo i cartellini dobbiamo dirvi che Hernani (Parma) con le sue 10 ammonizioni è il giocatore che ha collezionato il maggior numero di cartellini gialli della sua squadra. Per il Bologna invece è Mattia Bani, anche per lui 10 cartellini. Ci saranno sanzioni anche questa volta?

UDINESE – SAMPDORIA (domenica, ore 19:30)

Padroni di casa ancora elettrizzati da una grande vittoria in trasferta ai danni della SPAL per 0-3 e ospiti che arrivano al Dacia Arena col morale a terra dopo la sconfitta per 2-0 contro l’Atalanta. I blucerchiati si trovano a +5 dalla zona retrocessione per cui contro l’Udinese dovranno dare il meglio di sé, consci del fatto che una vittoria li farebbe riallacciare proprio ai friuliani, ma un successo vorrebbe dire anche sfatare una striscia negativa proprio contro i padroni di casa, perché quando la Doria gioca a Udine, non ha mai vinto negli ultimi 4 incontri. Al Dacia Arena, ben 5 partite tra le due squadre sono finite 1-1. Kevin Lasagna (Udinese) è il miglior realizzatore della sua squadra con 9 gol, stessa cifra per Fabio Quagliarella (Sampdoria), al rientro dal 1° minuto. E gli assist man? Eccoli! Seko Fofana (Udinese) con 6 assist è il miglior uomo assist della sua squadra. Invece Karol Linetty (Sampdoria) con i suoi 3 assist è il migliore per i suoi. Potrebbe essere una partita ricca di gol!

Scopri altre info su SNAI.IT e APP SNAI SPORT!

 

(Credits: Getty Images)

 

(146)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI