Napoli e Roma a caccia del secondo posto

Napoli e Roma a caccia del secondo posto

Napoli e Roma a caccia del secondo posto

157
0

Napoli e Roma “contro”, proprio come un anno fa a posizioni ribaltate. Nella stagione 2015-2016, era la squadra di Sarri ad inseguire la Juventus, prima in graduatoria a quota 76 punti, con gli azzurri 6 punti sotto (70) e la squadra giallorossa terza (64 punti). Quest’anno invece, Madame è sempre prima con 4 punti conquistati in più rispetto a un anno fa (80), la Roma che insegue a quota 72 punti (8 in più di un anno fa) ed il Napoli che resta sul podio con gli stessi punti del campionato scorso (70).
La sola differenza sta nella distanza esistente tra le varie posizioni: migliorata quella tra il primo ed il secondo posto (+8 e non +6), ridotta quella tra il secondo ed il terzo (+2 e non +6). Quest’ultimo aspetto può essere favorevole alla rimonta del Napoli, soprattutto perché il calendario parla in favore degli azzurri di Sarri, chiamati ad una doppia trasferta difficile (Sassuolo e Inter) per poi godere di qualche match favorevole in casa, mentre la Roma dovrà vedersela con Lazio, Milan e Juventus di giro di sole tre settimane. La rimonta è possibile, stavolta, a dispetto di quanto accadde 12 mesi or sono, con il Napoli che riuscì a resistere alla risalita giallorossa, sol perché aveva accumulato un buon vantaggio in precedenza. Insomma, la storia si ripete ed è sempre la stessa ormai da sei anni a questa parte: la Juventus prima e le altre (soprattutto Napoli e Roma) a dividersi le altre due posizioni utili per la Champions. Tutto prevedibile, tutto un po’ noioso.
Purtroppo l’asticella è stata portata troppo in alto da questa Juventus che vince lo scudetto con un vantaggio dai 9 punti in su e costringe le altre ad accontentarsi delle briciole. Il secondo posto è un premio di consolazione, diventato ormai quasi come vincere lo scudetto delle formazioni “normali”. Anche perché, perlustrando le classifiche di qualche anno addietro, ci accorgiamo con mestizia e rammarico che lo scudetto si vinceva con “appena” 84 punti, cioè gli stessi fatti su per giù dal Napoli l’anno scorso, dalla Roma nel 2012-2013 e così via discorrendo. Prima o poi, qualcosa cambierà.

 

(Credits: La Presse)

(157)

Raffaele Auriemma Tifoso sfegatato del "Ciucciariello", è telecronista sportivo di Premium Sport, in cui racconta, con la sua inconfondibile voce, le partite del suo a... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI