Serie B | Tra derby e sfide d’alta classifica

Serie B | Tra derby e sfide d’alta classifica

Serie B | Tra derby e sfide d’alta classifica

44
0

Domani sera riparte il cammino della Serie B con l’anticipo del venerdì tra Frosinone e Cosenza. Dopo sette giornate, la situazione in classifica vede l’Empoli in testa con 16 punti seguita a stretto giro da Chievo, Venezia e Frosinone. Ma è ancora troppo presto per prevedere quali saranno le future candidate alla promozione diretta, una cosa è certa: sarà una lotta serratissima!

Vediamo nel dettaglio statistico quali potrebbero essere i match da non perdere assolutamente.

 
BRESCIA – VENEZIA, RONDINELLE SEMPRE IN GOL AL RIGAMONTI
Chi lo avrebbe mai pronosticato un inizio così incoraggiante per il Venezia? Direi in pochi, considerato anche i due piazzamenti nelle ultime stagioni con salvezze ottenute per il rotto della cuffia. E invece la squadra di Paolo Zanetti ha dimostrato un grande spirito di gruppo, con calciatori capaci di sacrificarsi e dare tutto per la maglia dei lagunari già dalla prima giornata. Senza dubbio uno di questi è il centravanti Francesco Forte: l’ex Juve Stabia ha sempre segnato negli ultimi quattro match di campionato, riuscirà a mettere la sua firma anche in questa delicata trasferta?
Il Brescia ha sempre trovato la via del gol nei 19 precedenti incontri interni di Serie B contro il Venezia, perdendo solo tre partite nel risultato parziale (8V, 8N). Con la vittoria esterna contro il Cosenza nella scorsa giornata di Serie B, il Brescia ha ottenuto il suo secondo successo stagionale; la formazione lombarda nelle ultime sette stagioni in cadetteria, non ha mai ottenuto tre vittorie dopo le prime sette gare del campionato (l’ultima volta risale alla stagione 2011/12). Il Venezia ha vinto la sua prima gara in trasferta in questa Serie B (1N, 1P) e l’ultima volta che la formazione veneta ha ottenuto due successi esterni consecutivi nella competizione risale allo scorso febbraio.

 
PORDENONE – MONZA, I BRIANZOLI CERCANO LA TERZA VITTORIA DI FILA
E alla fine un sorriso è comparso sul volto del tecnico Brocchi e anche un sospiro di sollievo del dottor Galliani: il Monza è riuscita a ottenere due successi di fila che ridanno slancio e proiettano la fortissima formazione lombarda verso le zone alte della classifica. La vittoria fuori casa contro il Cittadella e il rotondo successo contro il Frosinone, lasciano ben sperare per l’incontro di sabato, in una complicata trasferta contro il Pordenone. L’ultima volta che la formazione lombarda ha ottenuto tre successi consecutivi nel campionato cadetto risale al maggio 2000, ma questa sarà la prima partita in Serie B tra Pordenone e Monza, con le due formazioni che si sono però già incontrate in Coppa Italia lo scorso ottobre (gara terminata 0-0). I ramarri vanno alla ricerca della prima vittoria interna in questa Serie B (3 pareggi), dopo che nella scorsa stagione avevano ottenuto tre successi dopo le prime quattro gare casalinghe del campionato cadetto. Da una parte, solo Empoli (8) e Venezia (7), contano più gol realizzati in casa rispetto al Pordenone (6) in questa Serie B; dall’altra, nessuna squadra ha subito meno reti in trasferta rispetto al Monza (2).

 
L.R. VICENZA – CHIEVO, DERBY VENETO BAGNATO DAL GOL
Il Lane Rossi Vicenza nell’ultima giornata è riuscito a vincere la sua prima partita in Serie B in questa stagione battendo in trasferta la Cremonese. La squadra guidata da Di Carlo proverà a cercare continuità e il derby contro il Chievo darà più di qualche motivazione per tentar di ottenere punti fondamentali in ottica salvezza. In tutti gli ultimi cinque incroci nel torneo cadetto, Vicenza e Chievo hanno entrambi trovato il gol, dopo che la prima sfida della serie si era chiusa a reti inviolate. Proviamo a capire chi potrebbe sbloccare il match: Daniel Cappelletti ha segnato 2 reti nelle cinque partite giocate in questo campionato con il Vicenza, già la metà dei gol realizzati in tutte le precedenti 77 gare di Serie B con le maglie di Cittadella, Juve Stabia e Padova (4 reti); Luca Garritano ha segnato 3 gol in questo campionato, eguagliando il record personale di marcature realizzate in un singolo torneo di Serie B. Il Vicenza ha subito il 40% delle reti complessive su rigore, attuale record nel campionato in corso. Tra le squadre affrontate in casa almeno tre volte, il Chievo (1N, 2P) è una delle tre contro le quali il Vicenza non ha mai vinto in Serie B. Basterà l’esperienza di Di Carlo per porre fine a questa maledizione?

 

(Credits: Getty Images)

(44)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE