Serie B | Empoli a un passo dalla promozione

Serie B | Empoli a un passo dalla promozione

Serie B | Empoli a un passo dalla promozione

67
0

Tempo di verdetti anche in Serie B, con l’Empoli a un passo dalla promozione nella massima serie del calcio italiano. I toscani devono battere l’Ascoli e sperare in un inciampo dell’inseguitrice Lecce, dopodiché sarà gloria. Testa a testa decisivo tra la terza e quarta posizione, con Salernitana e Monza che non hanno intenzione di perdere il treno promozione e diretta e, sebbene l’Empoli pare irraggiungibile, l’assalto alla seconda posizione è ancora a portato di mano. Scendendo verso gli inferi della classifica, troviamo in calendario una stuzzicante Cosenza-Pescara, partita da dentro o fuori con entrambi i club alla ricerca di punti e ossigeno per continuare a sperare nella salvezza.

 

ASCOLI – EMPOLI, ALMENO DUE GOL PER GLI OSPITI
Stagione magnifica per l’Empoli, saldamente al comando con 17 vittorie, 16 pareggi e solo una sconfitta (contro il Venezia, lo scorso novembre). Manca solo la ciliegina sulla torta che potrebbe arrivare in anticipo proprio contro gli ascolani, invischiati in piena zona play out ma reduci da tre vittorie di fila. L’arrivo di Andrea Sottil sulla panchina marchigiana ha portato i suoi frutti con 31 punti in campionato in 20 partite.

Nell’anno solare 2020 l’Empoli ha raccolto soltanto un punto e segnato un solo gol negli ultimi due incroci contro i bianconeri. Negli anni precedenti ha invece vinto quattro incroci realizzando almeno due reti a match (2.3 di media a partita). L’Empoli è imbattuto da 28 partite di campionato e l’ultima squadra ad aver registrato una striscia più lunga senza sconfitte in Serie B è stato lo stesso Empoli nel 2019 (34). Riad Bajic ha realizzato nove reti con la maglia dell’Ascoli in questa Serie B, di cui solo due in casa. Il bosniaco ha già fatto centro all’andata contro la squadra toscana, si ripeterà? Attenzione anche al terzino fluidificante Tommaso D’Orazio autore degli ultimi tre assist per i marchigiani. Dopo la doppietta nel match di recupero contro il Chievo giocata martedì, Leonardo Mancuso è a sole tre reti di distanza dal capocannoniere Massimo Coda. Ci sarà il sorpasso in queste ultime giornate?

 

SALERNITANA – MONZA, DIAW O BALOTELLI TROVERANNO IL GOL?
All’Arechi di fronte terza contro quarta, con i brianzoli all’ultima chiamata per tentare il salto di categoria senza passare dai play off. Salernitana a -1 dal Lecce e alla ricerca di un sorpasso che la metterebbe in una situazione di vantaggio decisiva in questo rush finale di campionato. Dopo il successo contro la Cremonese, il Monza potrebbe vincere due match di fila in Serie B per la prima volta nel 2021: incredibile, ma vero, la super rosa costruita da Galliani sta attraversando un periodo di discontinuità dovuto forse in parte a degli acciacchi di alcuni giocatori.

Monza e Salernitana sono le due squadre che hanno mantenuto la porta inviolata in più partite in questa stagione di Serie B (15 clean sheets entrambe). Con Castori fermo ai box per aver contratto il virus, la squadra campana dovrà tentare di dar seguito alla striscia di tre vittorie consecutive per mettere pressione al Lecce e mantenere aperte le possibilità di salvezza. Mario Balotelli ha esordito con la maglia del Monza nella gara d’andata proprio contro la Salernitana, realizzando anche il suo primo gol in Serie B, in quella che è stata la marcatura più veloce dei biancorossi in questa stagione (quarto minuto). L’ex attaccante della nazionale dovrebbe partire dalla panchina e lasciare spazio dal 1° minuto a Davide Diaw: tre gol contro la Salernitana in Serie B, ma ancora alla ricerca della prima rete con la maglia dei brianzoli.

 

COSENZA – PESCARA, TUTTI I GOL NEL SECONDO TEMPO
Appese a un filo sottilissimo, Cosenza e Pescara vanno alla ricerca dei tre punti consapevoli che una sconfitta o un pareggio potrebbe rappresentare il knock out definitivo. Gli abruzzesi hanno perso una ghiotta opportunità nel match di recupero contro la Virtus Entella (ormai scivolata nel baratro della Lega Pro), pareggiando 1 a 1 e lasciando per strada due punti che potevano essere fondamentali a questo punto della stagione. Ad ogni modo, i delfini hanno dato seguito al trend positivo di quattro risultati utili (3 pareggi e 1 vittoria), a differenza di un Cosenza in crisi e reduce da tre sconfitte consecutive.

Impresa ardua per i calabresi, che contro il Pescara hanno vinto solo una delle ultime 24 partite disputate in Serie B. Dall’inizio del mese di febbraio, il Pescara ha perso soltanto una delle sette trasferte disputate in Serie B (1V, 5N), a dimostrazione di uno stato di forma in crescita dopo un inizio disastroso. Fari puntati sul secondo tempo: otto degli ultimi 10 gol segnati nelle sfide tra Cosenza e Pescara B sono arrivati nella ripresa, compresi i cinque più recenti. Attenzione a Niccolò Giannetti che quando vede i rossoblù ha finora fatto sempre centro con due reti in due.

 

(Credits: Getty Images)

(67)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE