Serie B | Vincitori e vinti: tutto sulla 36ª giornata

Serie B | Vincitori e vinti: tutto sulla 36ª giornata

Serie B | Vincitori e vinti: tutto sulla 36ª giornata

45
0

Mentre nel massimo campionato italiano l’Inter festeggia il 19° scudetto, la Serie B si appresta a disputare la giornata numero 36. L’Empoli dopo la sconfitta contro l’Ascoli di sabato ha perso il primo match point per centrare il salto di categoria. I toscani domani dovranno affrontare in casa un Cosenza in piena lotta per non retrocedere, mentre s’infiamma la corsa al secondo posto tra Lecce, Salernitana e Monza. Bagarre anche per le squadre alla ricerca di un piazzamento nei play off, con sei squadre coinvolte, mentre 8 compagini andranno alla ricerca di punti determinanti per rimanere a galla nella serie cadetta.

 

CHIEVO – CREMONESE, PORTA INVIOLATA PER I GIALLOBLU
A tre giornate dal termine della Serie B, la Cremonese si ritrova a centro classifica ma con 44 punti non può ancora ritenersi matematicamente salva. Il Chievo reduce da due sconfitte e un pareggio rischia in caso di sconfitta di essere scavalcata e perdere il treno dei play off. I clivensi hanno vinto cinque delle sette sfide in Serie B contro la Cremonese, mantenendo la porta inviolata per sei volte. Il portiere Adrian Semper otterrà il 13° clean sheet stagionale?

 

CITTADELLA – ENTELLA, GOL DI TESTA PER LA SQUADRA DI CASA
Virtus Entella matematicamente retrocessa in Serie C dopo la sconfitta patita contro il Vicenza, non ha più nulla da chiedere al campionato. Cittadella che invece vuole chiudere la pratica play off dopo la sorprendente vittoria contro il Lecce di sabato. Nessuna squadra ha segnato più gol di testa del Cittadella in questo campionato (14, al pari del Monza), mentre la Virtus Entella è la squadra che ha subito più reti (17) con questo fondamentale.

 

EMPOLI – COSENZA, LA MANTIA TROVA IL GOL?
In caso di vittoria l’Empoli potrà festeggiare la promozione, altrimenti gli spettri cominceranno ad aleggiare visto che nelle ultime due giornate dovrà vedersela con le inseguitrici Lecce e Salernitana. Non può permettersi di sbagliare la squadra di Dionisi, ma è consapevole di avere di fronte un branco di lupi assetati e in fiducia dopo il 3 a 0 inflitto al Pescara. Andrea La Mantia è un ex della squadra rossoblù, ma ha già realizzato tre gol contro il Cosenza in Serie B (doppietta con il Lecce nel 2019 e una rete con l’Empoli nel 2020). L’attaccante della squadra toscana si trova solamente a due marcature dal tagliare il traguardo dei 50 gol nel campionato cadetto (attualmente 48). Sarà lui l’uomo promozione?

 

 

VICENZA – BRESCIA, CORNER DECISIVI
Nonostante il bottino di due vittorie nelle ultime cinque, il Brescia nella seconda parte del campionato è risalito in classifica e ora proverà il tutto per tutto per centrare l’8° posto valido per i play off. Il Vicenza deve compiere l’ultimo sforzo per assicurarsi la permanenza nella lega e sabato contro l’Entella ha messo fine alla striscia di 3 sconfitte. Attenzione ai corner: la squadra di Domenico Di Carlo ha segnato più gol sugli sviluppi di calcio d’angolo in questo campionato (12).

 

MONZA – LECCE, BALOTELLI VS. CODA
Il big match di giornata che fa sognare i tifosi brianzoli dopo la vittoria in casa della Salernitana. La squadra di Brocchi in caso di vittoria raggiungerebbe a 61 punti i salentini mantenendo vive le speranze di promozione. Balotelli ha realizzato una doppietta da subentrato contro la squadra campana e potrebbe nuovamente essere la chiave di volta della partita. Il Lecce, miglior attacco della Serie B, dovrà faticare non poco per superare la retroguardia biancorossa: nessuna squadra ha mantenuto la porta inviolata in gare casalinghe rispetto al Monza (nove). L’attaccante del Lecce Massimo Coda ha realizzato quattro marcature multiple in Serie B nell’anno solare 2021, almeno il doppio di qualsiasi altro giocatore nel periodo.

 

PESCARA – REGGIANA, MOTO D’ORGOGLIO DEGLI ABRUZZESI?
Il tecnico del Pescara Grassadonia ha sventolato bandiera bianca dopo l’ultima sconfitta, ormai la Serie C è a un passo. Reggiana che invece dopo la vittoria di misura contro il Pordenone resta aggrappato con le unghie alla classifica nel tentativo di agguantare i play out. Il Pescara ha vinto le ultime quattro sfide di Serie B contro la Reggiana senza subire gol nel parziale: si tratta del record di successi di fila senza incassare reti degli abruzzesi contro una singola squadra nel torneo cadetto.

 

PISA – VENEZIA, LAGUNARI IN STRISCIA POSITIVA CONTRO I TOSCANI
Se il Pisa ha detto addio al sogno play off e deve guardarsi le spalle dai pericolosi play out, il Venezia è ormai quasi certo di poter disputare le qualificazioni per il passaggio di categoria. Il secondo posto invece dista 5 punti, per cui la porta è aperta a speculazioni di ogni tipo. I toscani sono una squadra difficile da battere in casa: solo due sconfitte nelle 17 gare casalinghe di questo campionato (6V, 9N), ma i lagunari sono rimasti imbattuti contro il Pisa in Serie B nelle ultime tre occasioni con due pareggi per 1 a 1 e la vittoria all’Arena Garibaldi lo scorso anno per 1 a 2.

 

PORDENONE – SALERNITANA, CIURRIA E DJURIC DECISIVI?
Crollo verticale del Pordenone che ora rischia seriamente di venire risucchiato negli inferi della zona play out. Salernitana invece costretta alla vittoria per continuare a coltivare il sogno promozione. La squadra campana ha mantenuto la porta inviolata in cinque delle ultime sei trasferte di Serie B. Milan Djuric ha realizzato una doppietta contro il Pordenone nel suo primo match contro i neroverdi nel dicembre 2019, ma non ha tuttavia trovato il gol nelle successive due gare. Patrick Ciurria del Pordenone ha segnato nove reti e servito nove assist in questa stagione e punta la doppia cifra sia per le marcature che per i passaggi decisivi.

 

REGGINA – ASCOLI, PARTITA DA GOL
Sfida affascinante tra le due squadre più in forma del campionato: la Reggina tenta il colpaccio in casa per raggiungere i play off, Ascoli che arriva da quattro vittorie consecutive e vede la salvezza a portata di mano. Che i due club si annullino a vicenda? D’altronde, Reggina e Ascoli hanno pareggiato cinque dei sette precedenti di Serie B sul campo dell’Oreste Granillo. Potremmo comunque aspettarci una gara da gol, con i calabresi che vanno a segno da sei partite consecutive, mentre i marchigiani da cinque.

 

SPAL – FROSINONE, NESSUN PAREGGIO NEI PRECEDENTI
Due sconfitte per la squadra emiliana che possono compromettere l’accesso ai play off, non arriva a tre sconfitte di fila dal maggio 1993. Occorre vincere per scacciare via le preoccupazioni della squadra, ma il Frosinone dopo sei partite ha finalmente ritrovato il successo sabato contro il Pisa. Nessun pareggio nei tre confronti in Serie B tra le due squadre: un successo per i ferraresi nella sfida più recente dello scorso gennaio (1-2) e due per i gialloblù. Il Frosinone è una delle due squadre contro cui l’attaccante della SPAL Alberto Paloschi ha trovato la rete con due maglie diverse in Serie B, sia con la SPAL che con il Parma. Sarà nuovamente la bestia nera della squadra ciociara?

 

(Credits: Getty Images)

(45)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE