SERIE B MONZA-ASCOLI: TRA PROMOZIONE DIRETTA E PLAY OFF

SERIE B MONZA-ASCOLI: TRA PROMOZIONE DIRETTA E PLAY OFF

SERIE B MONZA-ASCOLI: TRA PROMOZIONE DIRETTA E PLAY OFF

171
0

Il Monza per coltivare speranze di promozione diretta, l’Ascoli per conservare un posto nei playoff. Si incrociano ambizioni nell’importante sfida del “Brianteo” tra due compagini che negli ultimi dieci turni di campionato hanno pareggiato soltanto una volta, sempre per 1-1, stesso risultato della gara di andata ad Ascoli Piceno. Identico il cammino nelle scorse 10 per entrambe: sei vittorie, tre sconfitte e un pareggio.

Il Monza ha l’occasione di cancellare subito la batosta di Como (arrivava al derby forte di una striscia positiva di quattro vittorie e una sconfitta) ma occhio ai bianconeri che non conoscono mezze misure in trasferta: 9 vittorie, cinque sconfitte e solo due pareggi. Soprattutto, l’Ascoli ha vinto tre delle ultime quattro partite in Serie B: tanti successi quanti ne aveva collezionati nelle otto gare precedenti.

La compattezza casalinga del Monza può fare la differenza. Per gli uomini di Stroppa non c’è sconfitta interna contro le formazioni che la seguono in classifica. Soltanto due sconfitte subite in casa, con Pisa e Lecce, due compagini che precedono i brianzoli.

La squadra di casa ritrova gli squalificati Molina e Pedro Pereira, ma perde Paletta (fuori almeno un paio di settimane per un problema al polpaccio) e non recupera né Marrone, né Mazzitelli; Sampirisi, inoltre, non è al meglio. Qualche dubbio in attacco, dopo un periodo di appannamento.

Spesso la differenza, in un campionato così equilibrato la fa anche il periodo in cui incontri una squadra: noi troviamo l’Ascoli tra le più in forma di questo periodo, reduce da una vittoria. Sono strutturati e di temperamento. Si tratta di una formazione tra le più attrezzate della categoria con giocatori, anche dalla panchina, che possono fare la differenza. Da parte nostra dobbiamo migliorare in fase conclusiva, quindi mi aspetto anche una gara meno bella, ma più pratica, giocata con furore agonistico.

Il tecnico dell’Ascoli, Sottil, non ha rilasciato dichiarazioni alla vigilia della gara. Tra i bianconeri mancheranno Eramo, D’Orazio, Quaranta e Felicioli. Probabile l’utilizzo del modulo 4-2-3-1 con Guarna che dovrebbe essere confermato tra i pali (Leali non è al meglio). In difesa Baschirotto è favorito su Salvi, poi Botteghin, l’ex Bellusci e Falasco. A centrocampo Buchel è in ballottaggio con Caligara per affiancare Collocolo con l’altro ex di turno, Ricci che appare favorito su Bidaoui, poi Saric e Paganini a supporto di Tsadjout, unico riferimento in attacco,  in vantaggio su Iliev.

MONZA-ASCOLI (ore 19) PROBABILI FORMAZIONI

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Sampirisi, Caldirola, Carlos Augusto; Molina, Ciurria, Barberis, Valoti, D’Alessandro; Mancuso, Mota Carvalho. A disp.: Lamanna, Donati, Machin, Gytkjaer, Pedro Pereira, Bettella, Favilli, Siatounis, Ramirez, Antov, Colpani, Brescianini, Pirola. All.: Stroppa.

ASCOLI (4-2-3-1): Guarna; Baschirotto, Botteghin, Bellusci, Falasco; Collocolo, Buchel; Ricci, Saric, Paganini; Tsadjout. A disp.: Leali, Salvi, Tavcar, Caligara, Franzolini, Maistro, Fontana, Palazzino, Iliev, De Paoli, Bidaoui, Dionisi. All.: Sottil.

Arbitro: Gariglio di Pinerolo.

(Credits: Getty Images)

(171)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE