SERIE B MONZA-BENEVENTO: LA SERIE A PASSA PER IL BRIANTEO

SERIE B MONZA-BENEVENTO: LA SERIE A PASSA PER IL BRIANTEO

SERIE B MONZA-BENEVENTO: LA SERIE A PASSA PER IL BRIANTEO

479
0

Monza-Benevento è il big match del penultimo turno del campionato di Serie B. Alle spalle del Lecce capolista (68 punti) c’è la Cremonese (66) e a seguire i brianzoli (64) che puntano a vincere per superare i grigiorossi e soprattutto per coltivare la speranza di strappare un biglietto per la Serie A evitando la lotteria dei playoff. Non sono più padrone del loro destino, ma sia il Monza, sia il Benevento cercano quantomeno il piazzamento migliore per questo finale di stagione. In particolare i sanniti che fanno parte del terzetto di squadre a 63 punti, uno in meno rispetto alla squadra di Stroppa che nel turno precedente ha perso 4-1 a Frosinone.

I campani possono vantare il miglior attacco del campionato (61 reti) ma ciò non basta a guardare tutti dall’alto. Troppe le occasioni sprecate dai giallorossi per portarsi nei primi due posti. In particolare, si sono rivelati decisivi per cancellare le ultime speranze di accesso diretto alla massima serie i due recenti kappaò rimediati dai sanniti contro Cosenza e Ternana. I sanniti dovranno sfoderare la prestazione perfetta contro il Monza che, dopo il Lecce, ha ottenuto più punti di tutti in casa. Senza contare che i brianzoli sono temibilissimi nel quarto d’ora finale più recupero: nessuno ha segnato più di loro (17 reti) in questa porzione di match.

Ci è voluto del tempo per digerire la sconfitta subita contro il Frosinone, ma adesso la squadra è in perfetta tenuta fisica e atletica. Contro i ciociari eravamo in controllo del match. Ad un certo punto abbiamo avuto paura. Questa partita potrebbe risultare decisiva sia per l’una che per l’altra squadra. Dobbiamo pensare solo alle nostre partite. A quelle degli altri ci penseremo una volta fuori dal campo. Il Monza merita la Serie A

il pensiero alla vigilia del tecnico Stroppa che avrà la squadra al completo, fatta eccezione per Donati (squalificato), Paletta, Scozzarella e Siatounis, mentre Mancuso ci sarà ma non è ancora al meglio.

Padrone del proprio destino fino lunedì scorso, il Benevento si è buttato via perdendo contro la Ternana, infliggendosi un finale di campionato carico di tensione. Senza risultati favorevoli dagli altri campi, fare bottino pieno contro Monza e Vicenza significherebbe al massimo occupare una posizione di prestigio nei playoff. L’ultimo a fermarsi è stato Francesco Forte, uscito nei primissimi minuti del match contro la Ternana, dopo aver rimediato una distrazione muscolare di primo grado al bicipite femorale.

Stagione compromessa se non finita. Il forfait dell’attaccante va ad aggiungersi a quelli di Lapadula e Sau, mentre l’infortunio di Glik e la squalifica di Barba hanno reso ancora più complicata la settimana di lavoro. Complici le pesanti defezioni, Caserta si affiderà in primis a un centrocampo di sostanza e poi su chi, in attacco, ha visto meno il campo, con Moncini e Farias chiamati a non far rimpiangere i compagni assenti.

MONZA-BENEVENTO (ore 14) PROBABILI FORMAZIONI

MONZA (3-5-2): Di Gregorio; Sampirisi, Marrone, Carlos Augusto; Molina, Valoti, Mazzitelli, Machin, D’Alessandro; Ciurria, Gytkjaer. A disp.: Lamanna, Caldirola, Barberis, Mancuso, Pedro Pereira, Bettella, Favilli, Ramirez, Colpani, Mota Carvalho, Vignato, Pirola. All.: Stroppa.

BENEVENTO (4-3-3): Paleari; Letizia, Pastina, Vogliacco, Foulon; Acampora, Calò, Ionita; Farias, Moncini, Improta. A disp.: Manfredini, Muraca, Gyamfi, Masciangelo, Petriccione, Elia, Tello, Brignola, Sau, Viviani, Talia, Insigne. All.: Caserta.

Arbitro: Di Bello di Brindisi.

(Credits: Getty Images)

(479)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE