SERIE B PREVIEW DICIANNOVESIMA GIORNATA

SERIE B PREVIEW DICIANNOVESIMA GIORNATA

SERIE B PREVIEW DICIANNOVESIMA GIORNATA

66
0

Sprazzi di normalità sono attesi per il weekend in Serie B con la 19° giornata che torna a giocarsi negli orari a cui siamo abituati. Il calendario si è rimesso in pari, ad eccezione di Lecce e Vicenza, rendendo di nuovo possibile fare calcoli per la lotta alla Serie A e quella per la permanenza nel campionato cadetto.

Ternana – Ascoli: Sarà l’anticipo del Liberati a sancire il via dove si affrontano Ternana e Ascoli, due squadre uscite molto ridimensionate dalle ultime giornate. Nelle ultime tre partite i padroni di casa sono riusciti a collezionare solo due punti mentre gli ospiti un pareggio e due sconfitte. Entrambe cercheranno di recuperare per tornare ad inseguire le prime otto rendendo così il risultato della sfida davvero incerto.

Cittadella – Cosenza: È difficile dire se questa gara sia più importante per il Cittadella, in piena zona playoff, o per il Cosenza, piena zona playout ma con la salvezza a soli tre punti. Sulla carta non c’è partita con gli uomini di Gorini che vengono da due vittorie ed un ottimo pareggio sul campo del Brescia. Più complicata la situazione degli ospiti che nelle ultime giornate hanno raccolto un solo punto, contro il Pordenone, e con la vittoria che manca ormai dallo scorso 27 ottobre.

Cremonese – Como: Il buon momento della Cremonese sembra non conoscere fine, la squadra di Pecchia punta ora alla quarta vittoria consecutiva che può avere il sapore di consacrazione nella lotta alla promozione. Proverà ad impedire tutto ciò il Como che, a causa dell’altalena di risultati, si trova in un limbo a metà strada tra le grandi e la zona pericolosa.

Parma – Crotone: Nei padroni di casa si predica l’ottimismo, sperando che il nuovo anno possa iniziare nello stesso modo in cui si è concluso il precedente: con una vittoria. Sono alte le aspettative per la squadra di Iachini colpevole, fino a questo momento, di aver raccolto molto meno rispetto a quanto avrebbe permesso il valore della rosa. A Parma arriva il Crotone che dopo un’incredibile sfilza di sconfitte ha provato a tamponare la crisi battendo i rivali del Pordenone e recuperando punti importanti dalla zona playout.

Reggina – Brescia: Sarà la Reggina a provare a mettere i bastoni tra le ruote al Brescia, attualmente terzo in classifica a pari punti con il Benevento. Una vittoria per i padroni di casa vorrebbe dire smettere si guardarsi dietro e iniziare a puntare in alto: zona playoff. Dall’altra parte però il Brescia ha dimostrato nelle ultime giornate di trovarsi meglio fuori casa, lo dimostra l’unico punto conquistato nelle ultime 3 gare al Rigamonti, contro il 2 su 2 lontano da casa.

Pisa – Frosinone: È certamente il big match di giornata quello tra la capolista Pisa e il Frosinone che, seppur ottavo, è uno dei migliori attacchi di questa Serie B. I padroni di casa sono in cerca della quarta vittoria consecutiva che potrebbe rappresentare una possibilità di allungo sulle concorrenti mentre per i ciociari il massimo risultato vorrebbe dire rituffarsi prepotentemente nella corsa alla promozione.

Monza – Perugia: I padroni di casa hanno dovuto interrompere con il Benevento la striscia di vittorie che andava avanti da tre giornate. I Brianzoli devono fare i conti con le squalifiche di Mazzitelli e D’Alessandro, entrambi espulsi proprio nella gara con i campani. Dall’alatra parte un avversario non facile da battere: il Perugia. Gli umbri non perdono dallo scorso 6 novembre anche se troppe volte non sono andati oltre il pareggio.

Pordenone – Lecce: La vittoria con l’Alessandria poteva segnare un’inversione di tendenza per il Pordenone ma cos’ non è stato. I neroverdi nelle ultime tre gare hanno collezionato un solo pareggio e con 8 punti ora la situazione si fa davvero pesante. Ad affrontarli è il Lecce che dopo un ottimo cammino si è dovuto piegare solo alla capolista Pisa. Un’ottima chance, dunque, per i salentini per riprendere il ritmo.

Spal – Benevento: Al Paolo Mazza di Ferrara arriva il Benevento, fresco di vittoria con il Monza e quindi anche l’unica, insieme ai brianzoli, ad aver potuto riassaporar il campo in questo 2022, ritrovando il ritmo che le aveva fatto vincere le ultime 4 partite dello scorso anno. A provare a ridimensionare le ambizioni delle streghe una Spal che, dopo le ultime due sconfitte con Brescia e Frosinone, devono ora guardarsi dall’arrivo dell’Alessandria e di conseguenza del 16esimo posto, primo valido per i playout.

Vicenza – Alessandria: Proprio l’Alessandria sarà ospite del Vicenza in una sfida che ha tanto da dire nella parte bassa della classifica. I padroni di casa, spinti dal 50% del Romeo Menti, proveranno ad abbandonare l’ultimo posto in classifica e provare un passo alla volta a rosicchiare punti alle avversarie. Dall’altra parte situazione simile per l’Alessandria che vuole tornare a respirare anche se per farlo dovrà sempre avere un occhio sulle altre partite.

(Credits: Getty Image)

(66)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE