Serie B: ripescaggi! Anzi no…

Serie B: ripescaggi! Anzi no…

Serie B: ripescaggi! Anzi no…

1.20K
0

Se ci avete capito poco, come sempre vi aiutiamo a navigare nel mare di pronunce, sentenze, appelli e controappelli dell’infinita telenovela dei ripescaggi e del format della Serie B. Perché, almeno per ora, la B rimane a 19 squadre sino a nuovo ordine.

LA SENTENZA DEL TAR
– Se vi siete persi il penultimo capitolo della saga, qui trovate ciò che vi serve. Riassumendo in poche battute: il TAR ha ribaltato il ’colpo di mano’ della Lega B avallato dal Commissario Fabbricini ed ha rispedito la patata bollente in FIGC dove, il nuovo presidente federale Gabriele Gravina, si è trovato a dovere prendere subito la prima importante decisione del suo freschissimo mandato (il lasso di tempo tra elezione e sentenza è stato appena di 72 ore). In una riunione di urgenza con gli avvocati federali, Gravina ha indicato il Consiglio di Garanzia del CONI come l’organo idoneo a stilare la classifica dei ripescaggi. La reazione del Presidente federale confermava la sua visione: dare corso ai ripescaggi e non ostacolarli sconfessando la via presa da Mauro Balata, presidente della Lega B dal settembre 2017.

LA REAZIONE DELLA B’La Lega di B è stata autorizzata a presentare il proprio calendario e a far partire il proprio campionato, siamo a un quarto della stagione e ancora si parla di stravolgimento,’ ha reagito con fermezza Mauro Balata, apparentemente disposto a non cedere di un centimetro aggiungendo che ’in Serie B non si tratta di caos, si tratta di una scelta fatta da 19 società regolarmente associate al campionato in virtù di diritti conquistati sul campo e sanciti e verificati dalla Figc all’atto delle iscrizioni. Non ho assunto questa posizione per mettermi contro delle società. Se queste società fossero state regolarmente iscritte alla serie B, avrebbero fatto la stessa battaglia di principi.’ Intanto c’è attesa per un’altra sentenza del TAR, quella del 6 novembre che concerne il ripescaggio della Virtus Entella. Servirà a qualcosa?

IL CONSIGLIO DI STATO SI SOVRAPPONE
– Se non erano bastate tutte le sentenze e gli interventi dei vari Consiglio di Garanzia del CONI, TAR e del Governo, in forma di dichiarazioni del sottosegretario Giorgetti, ecco la ’bomba’ fatta brillare dal Consiglio di Stato ieri pomeriggio quando ha respinto il ricorso presentato dalla Ternana a cui avevano aderito Siena, Novara e Pro Vercelli e praticamente pronunciandosi contro la Serie B a 22 squadre. Immediata la reazione della FIGC: abbiamo fatto un’attenta riflessione sull’attuale formato della Lega B,’ ha confermato Gabriele Gravina al termine del primo Consiglio Federale sotto la sua presidenza ’abbiamo soltanto preso atto del decreto cautelare, ora attenderemo l’udienza collegiale, consapevoli però che i campionati di B e C sono ben avviati. Abbiamo detto alle leghe di far scendere le squadre in campo’. Quindi tutti in campo per ora, anche in Serie C dove diverse partite erano state rinviate. L’udienza collegiale definitiva è fissata per il 15 novembre e non siamo nemmeno sicuri che questa sia la parola ’fine’ all’intricata vicenda. To be continued.

(Credits: Getty Images)

(1204)

Angelo Palmeri Scrive di calcio estone e dell'est su www.rumodispo.com ed è apparso con di... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI