Serie B, semifinali play off: può accadere l’impossibile

Serie B, semifinali play off: può accadere l’impossibile

Serie B, semifinali play off: può accadere l’impossibile

200
0

Delle sei squadre in lizza per l’ultimo posto valido per la promozione in Serie A, due sono già state eliminate: Empoli bloccata sull’1 a 1 dal Chievo (che passa grazie a una posizione in classifica migliore), Cittadella sconfitto 2 a 3 dal Frosinone al 121’ minuto di gioco dal gran gol di Camillo Ciano. Sono già state disputate le partite di andata delle semifinali, con il Chievo in vantaggio 2 a 0 sullo Spezia e il Pordenone che ha battuto il Frosinone per 1 a 0. Stasera e domani le squadre torneranno in campo per il match di ritorno…e potremmo aspettarci di tutto.

SPEZIA – CHIEVO, GYASI VS. DJORDJEVIC
Dopo la promozione con l’Hellas Verona dello scorso campionato, mister Aglietti potrebbe ripetere il successo con l’altra squadra di Verona. Il percorso in campionato è stato discontinuo ma le prove contro l’Empoli e lo Spezia lasciano ben sperare gli scaligeri. Da sottolineare il gran periodo di forma di Luca Garritano con 3 gol nelle ultime 4 partite, tutte realizzate come primo marcatore. Ma l’attenzione della difesa dello Spezia sarà tutta concentrata sul serbo Filip Djordjevic che con il gol nel match d’andata ha raggiunto quota 10 in stagione.
Dall’altro lato la squadra di Italiano proverà a far valere il fattore campo per cercare di ribaltare il passivo di due reti subite all’andata, impresa ardua ma non impossibile considerato il valore della rosa ligure. Tra tutti spicca l’italo-ghanese Gyasi che in stagione ha realizzato 9 gol e 6 assist, ma attenzione anche all’attaccante M’bala Zola per 8 volte in rete (e quando segna lo Spezia vince sempre). Spezia che in casa quest’anno, escluso il convulso finale di stagione, ha espresso un buon calcio registrando 10 vittorie su 19 partite con 30 gol segnati e 18 subiti. Di contro il Chievo è una squadra guardinga quando è lontana dal Bentegodi cercando di limitare al minimo le potenzialità dell’attacco avversario. Piccola postilla sul portiere croato Adrian Semper (nella scuderia del procuratore Raiola) che con la maglia del Chievo in questi play off è riuscito a disinnescare tre rigori in due partite. Riuscirà il portierone scaligero a incrementare questi numeri?

PORDENONE – FROSINONE, TRA CONFERME E RIBALTONI
Chissà se riuscirà nuovamente la squadra di Alessandro Nesta a ribaltare una situazione di svantaggio dopo l’incredibile rimonta compiuta contro il Cittadella. I gialloblu, nonostante una seconda parte di campionato disastrosa, hanno dimostrato nello scorso turno dei play off determinazione e voglia di arrivare in fondo sacrificandosi fino all’ultimo minuto.
L’impresa contro i friulani non pare impossibile, ma questa volta di fronte ai ciociari ci sarà una squadra che nell’arco della stagione in casa ha uno score di tutto rispetto: 11 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte con 25 gol realizzati e 13 subiti. Pordenone che potrà inoltre giocare sul doppio risultato, avendo bucato la porta avversaria nella gara d’andata grazie al gran tiro di Luca Tremolada, blindando la porta accontentandosi di un pareggio. I friulani non hanno un vero e proprio centravanti e i gol sono equamente divisi tra i giocatori che occupano la trequarti o a centrocampo: tra questi segnaliamo Patrick Ciurria (5 gol e 6 assist) e il giovane centrocampista in prestito dal Milan Tommaso Pobega (6 gol e 4 assist), ma attenzione anche al regista Salvatore Burrai rigorista della squadra e molto pericoloso sui calci piazzati (5 gol e 6 assist). Il Frosinone punterà nuovamente sull’esperienza della coppia d’attacco composta da Federico Dionisi (12 reti) e Camillo Ciano (11 gol), con il serbo Andrija Novakovich pronto a sfruttare la velocità negli spazi (4 gol e 8 assist). La squadra di Nesta dovrà inoltre controllare il nervosismo in una sfida tanto delicata: tra i giocatori che hanno subito più cartellini troviamo il difensore Nicolò Brighenti (13 gialli e 1 rosso) e l’ala destra Luca Paganini (7 gialli e 1 rosso). Insomma se il Pordenone ha mostrato solidità e costanza in questa stagione, non si può dire lo stesso del Frosinone che ha agguantato i play off solo all’ultima giornata. Ma quando si tratta di play off in Serie B quello che accade in campionato è acqua passata…e la sorpresa è dietro l’angolo.

(Credits: Getty Images)

(200)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE