Serie B, le quote dell’ultima giornata di andata

Serie B, le quote dell’ultima giornata di andata

Serie B, le quote dell’ultima giornata di andata

284
9

Giusto il tempo di smaltire pranzi e cenoni e prepararvi per i botti di fine anno che la Serie B si cimenta nell’ultimo atto dell’anno solare e del girone di andata della stagione 2017-18 prima della pausa invernale. La 21esima giornata ci riserva qualche emozione in più rispetto alle attese visto che il Palermo rovina il dominio assoluto messo in atto al Manuzzi lasciando Cesena con un solo punto (1-1) e dando l’occasione al Frosinone di farsi sotto per il titolo di ‘campione d’inverno’ in cadetteria. Il Bari concede un punto al Parma al San Nicola (0-0) e l’Empoli targato Andreazzoli non ne approfitta (1-1 in casa contro il Brescia). Vediamo cosa potrebbe succedere nell’ultimo turno di andata di Serie B che si giocherà domani con l’anticipo stasera tra Parma e Spezia.

OCCASIONE SPRECATA – Doveva vincere il Palermo di Tedino per confermare il primo posto al termine delle 21 giornate a prescindere dal risultato della Favorita di domani sera contro la Salernitana. La squadra di Tedino, invece, è riuscita a pareggiare una partita che avrebbe dovuto vincere in carrozza. Dominio del campo, del gioco e del risultato almeno fino all’inaspettato pareggio di Jallow. Poi il Palermo si perde e non concretizza il dominio lasciando ai romagnoli un ‘pareggio giusto’, come lo ha definito Castori, forse in vena di battute davanti ai microfoni del dopopartita. La verità è che il Palermo ha fatto praticamente quello che ha voluto al Manuzzi e deve solo prendersi a sberle per non avere portato i 3 punti in Sicilia. La partita forse sarà la sintesi di questa stagione per come si sta profilando da qualche giornata a questa parte: il Palermo è ‘una squadra di Serie A che sta facendo un campionato di Serie B’ (parole dello stesso Castori, gliene va dato atto) e può solo perdere testa della classifica e promozione per errori propri piuttosto che capacità altrui. I rosanero, ancora non al meglio e non al completo, stanno mostrando una coesione ed una forza fuori dal comune con giocatori che stanno sopperendo all’emergenza. Un esempio lampante è il macedone di scorta, Aleksandar Trajkovski. Non andava a segno da agosto ed ora, in assenza dell’illustre connazionale Nestorovski, è andato a rete per due partite consecutive. Piccoli dettagli che danno la dimensione della rosa di cui dispone il Palermo. Per la cronaca: Nestorovski è in rampa di lancio per domani sera contro la Salernitana. In antepost il Palermo vincente della Serie B a 3.00 non lo schioda nessuno anche se il Frosinone, a 4.00, è molto vicino. Palermo ovvio favorito domani sera con l’1 a 1.73: la quota del 2 per la Salernitana è più dura da scalare del Monte Pellegrino che si staglia sul Renzo Barbera.

PAZZO FROSINONE – La squadra di Longo è una creatura completamente diversa da quella osservata l’anno scorso sotto la guida di Marino. Per il tecnico di Gela quei 26 gol subiti sarebbero probabilmente un obbrobrio, ma i canarini di oggi sono squadra che ribatte colpo su colpo e può contare già su 35 goal fatti (furono 57 in tutta la regular season dell’anno scorso) grazie al talento di Ciano e Dionisi ed all’uomo simbolo, Daniel Ciofani. Se nel girone di ritorno dovesse cominciare a segnare anche Citro (solo 2 reti e non ancora ai livelli di Trapani) il Frosinone sarebbe la candidata più seria al secondo posto valido per la promozione. Intanto servono i 3 punti a Foggia dove la squadra di Stroppa fatica davanti al proprio pubblico: appena una vittoria e cinque pareggi in 9 uscite. I canarini, però, lontano dallo Stirpe non vincono da ben 7 trasferte: tempo di infrangere il tabù con il 2 a 2.20.
Se Palermo e Frosinone sono favorite nelle quote di giornata il Bari parte in salita contro i pregiudizi che circondano le sue prestazioni in trasferta. I quotisti SNAI fanno ovviamente fatica a fidarsi dell’ultimo successo a Perugia per dare credito ai biancorossi, mai continui lontano dal San Nicola nel corso dell’intero anno solare 2017. Sono infatti solo 3 le vittorie in trasferta dei galletti chiamati a chiudere l’anno in controtendenza sul campo del Carpi. In Emilia i precedenti sono in assoluto equilibrio: una vittoria per parte ed un pareggio (0-0) con l’ultimo successo pugliese risalente al 2014 (1-2). Il Parma potrebbe mettere la freccia ma di fronte si trova un pimpantissimo Spezia, unica squadra di B reduce da 3 vittorie consecutive e senza subire un goal e che si ritrova a ridosso della zona play-off a soli 3 punti dalla squadra di D’Aversa (Parma 32, Spezia 29): il risultato del Tardini stasera è tutt’altro che scontato ed il 2 è dato a ben 4.50, una ghiottoneria.

BORSINO CANNONIERE – Perde qualcosa il cannoniere della serie B, Caputo, che si riattesta a 2.25. Ed è naturale visto che un altro pugliese, il foggiano di nascita ma barese di adozione, Galano, lo ha raggiunto in vetta con 13 goal. Il biancorosso segue comunque a 5.50 nelle quote antepost ma l’impressione è che ulteriori battute di arresto per l’Empoli e Caputo stesso potrebbero tirare la volata al ‘Robben delle Puglie’. Sommando i 7 goal realizzati dopo il suo riapprodo a Bari nell’inverno scorso, Galano ha già raggiunto quota 20 nell’anno solare 2017. Come visto la settimana scorsa, quando lui segna, il Bari vince al 90%: a Carpi serviranno i suoi gol se il Bari vuole evitare l’attacco al terzo posto di Empoli e Parma. Contro la Salernitana torna Nestorovski per migliorare il 7.50 in antepost e rientrare ai veritici della classifica cannonieri in cui ha fatto irruzione Montalto della Ternana: le 4 reti nell’incredibile 4-3 contro la Pro Vercelli lo hanno proiettato al quarto posto immediatamente dietro al trio Galano-Caputo-Pettinari e la sua quota è 12.00 davanti allo stesso Di Carmine (15.00) che precede anche in classifica reale.

LA BOLLETTA – Presa l’ennesima quota dell’anticipo con l’X di Venezia-Cremonese a 3.10 mentre il fattore campo lo hanno fatto valere solo Frosinone, Spezia e Ternana. Occhio ai successi fuori casa
proprio di Spezia e Ternana, mentre l’X tra Carpi e Bari è dato ad un ragguardevole 3.05. Puntiamo su Venezia e Cittadella corsari a Pescara e Vercelli.

PARMA-SPEZIA 2 Quota SNAI 4.50
AVELLINO-TERNANA 2 Quota SNAI 3.75
BRESCIA-ASCOLI 1 Quota SNAI 1.80
CARPI-BARI X Quota SNAI 3.05
CREMONESE-CESENA X Quota SNAI 3.25
ENTELLA-NOVARA 1 Quota SNAI 2.30
FOGGIA-FROSINONE 2 Quota SNAI 2.20
PALERMO-SALERNITANA 1 Quota SNAI 1.73
PERUGIA-EMPOLI X Quota SNAI 3.10
PESCARA-VENEZIA 2 Quota SNAI 3.35
PRO VERCELLI-CITTADELLA 2 Quota SNAI 2.45

Multipa ‘X2’
CARPI-BARI (X – 3.05)
CREMONESE-CESENA (X – 3.25)
PARMA-SPEZIA (2 – 4.50)
PRO VERCELLI-CITTADELLA (2 – 2.45)
Scommessa 10€ – Possibile vincita 1092,85€

(284)

Angelo Palmeri Scrive di calcio estone e dell'est su www.rumodispo.com ed è apparso con di... VAI ALLA PAGINA AUTORE