SERIE C PLAYOFF PALERMO, CATANZARO E PADOVA SORRIDONO, LA REGGIANA RISCHIA

SERIE C PLAYOFF PALERMO, CATANZARO E PADOVA SORRIDONO, LA REGGIANA RISCHIA

SERIE C PLAYOFF PALERMO, CATANZARO E PADOVA SORRIDONO, LA REGGIANA RISCHIA

526
0

Alla fine esulterà soltanto una, ma al momento sorridono in quattro e una tra queste lo fa contro ogni pronostico. La Feralpisalò di Stefano Vecchi è l’unica squadra che ai quarti dei playoff di Serie C ha fatto valere il fattore campo battendo 1-0 la Reggiana, che nel girone B ha lottato a lungo insieme al Modena per l’accesso diretto in Serie B e ora rischia una sorprendente eliminazione. In tre, invece, sabato avranno la grande opportunità di difendere davanti al proprio pubblico il vantaggio acquisito in trasferta, in tutti i casi con la possibilità di perdere persino con un gol di scarto (supplementari compresi). Sono Palermo, Catanzaro e Padova, che hanno superato rispettivamente Entella, Monopoli e Juventus Under 23.

 

 

SERIE C PLAYOFF PALERMO SULLE ALI DELL’ENTUSIASMO

 

Il Palermo viaggia sulle ali dell’entusiasmo, trascinato dalla voglia di tornare in fretta nel grande calcio come una piazza che riempie lo stadio con oltre trentamila spettatori meriterebbe. Non perde una partita dal 26 febbraio, a Chiavari è esceso in campo sapendo di essere più forte dell’Entella e l’ha dimostrato. Potrebbe essere l’unica tra le terze classificate in semifinale, ma il tabellone a quel punto non prevede teste di serie e il piazzamento ottenuto nella regular season non conta più. La città pregusta la festa, ma mancano altri cinque step e il primo è rischioso come gli eventuali successivi, perché anche con la Triestina il Palermo era favorito dopo aver vinto all’andata, ma al ritorno, in casa, ha pareggiato soltanto al 96’.

 

 

SERIE C MONOPOLI E JUVENTUS U23 CHIAMATE ALL’IMPRESA

 

Il Monopoli aveva battuto due volte su due il Catanzaro durante la regular season, ma al primo dentro o fuori, la grande rivelazione del girone C di Serie C si è dovuta inchinare di fronte alla doppietta di Iemmello, perché in fin dei conti gli anni passano, il calcio si evolve ma in queste categorie avere un centravanti forte fa sempre la differenza. I calabresi dovranno solo gestire il 2-1 al ritorno e una missione praticamente identica aspetta il Padova contro la Juventus Under 23. All’andata ha deciso Chirico, ma i veneti hanno tante armi contro i baby bianconeri, privati nel momento decisivo della stagione dei loro talenti migliori, come Aké e Miretti, promossi in prima squadra per le ultime giornate di campionato. Così a Zauli tocca un’impresa.

 

 

SERIE C LA REGGIANA VEDE I “FANTASMI”

 

Una squadra che aveva perso soltanto due partite nella regular season collezionando 86 punti si è presentata completamente scarica ai playoff, probabilmente ancora scioccata dal duello perso con il Modena per il primo posto del girone B. La Reggiana è stata l’unica big a fallire ai quarti, beffata dalla Feralpisalò, proprio il club dove ha avuto inizio la carriera di Aimo Diana come allenatore. Ora il tecnico degli emiliana avrà anche poco tempo per resettare tutto e ribaltare il risultato, visto che la gara di ritorno si giocherà venerdì, in anticipo rispetto alle altre tre. Essendo testa di serie, gli basterà vincere ma la Feralpi ha numeri importanti, un attacco prolifico e una difesa solida, così il blasone non basta per rivivere la cavalcata di due anni fa quando la Reggiana trionfò ai playoff e fu promossa in B.

 

SERIE C PLAYOFF IL QUADRO E LE DATE

Reggiana-Feralpisalo (venerdì 20 maggio ore 20.30, andata 0-1)

Catanzaro-Monopoli (sabato 21 maggio ore 18, andata 2-1)

Padova-Juventus Under 23 (sabato 21 maggio ore 20.30, andata 1-0)

Palermo-Entella (sabato 21 maggio ore 21, andata 2-1)

(Credits: Getty Images)

(526)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE