SERIE C PLAYOFF PALERMO-TRIESTINA LA CARICA DEI TRENTAMILA

SERIE C PLAYOFF PALERMO-TRIESTINA LA CARICA DEI TRENTAMILA

SERIE C PLAYOFF PALERMO-TRIESTINA LA CARICA DEI TRENTAMILA

1.16K
0

Palermo-Triestina, comunque vada, sarà una gara da record. Perché al di là del risultato, ciò che fa notizia della partita di ritorno del primo turno di playoff nazionali di Serie C in programma stasera alle 20.30 è il numero di spettatori: oltre trentamila, grazie al sold-out del “Barbera”, primato stagionale per la categoria. L’entusiasmo, del resto, è alle stelle e il 2-1 dei siciliani all’andata non ha fatto altro che caricare ancora di più i tifosi e la squadra.

PALERMO-TRIESTINA COME ARRIVANO LE DUE SQUADRE

La doppietta di Floriano al “Nereo Rocco” rischia di fare la differenza anche perché oggi il Palermo può persino permettersi il lusso di perdere, a patto che lo faccia con un solo gol di scarto. Se l’intera città è tornata alla vecchia passione rosanero, il motivo si nasconde anche dietro il rendimento recente, visto che Baldini è reduce da cinque vittorie consecutive che hanno allungato a dieci la striscia di risultati utili. I successi in trasferta, a Monopoli, Bari e Trieste, certificano la forza della squadra, così come gli ultimi due exploit al Barbera, 5-2 al Taranto e 4-0 al Picerno. I siciliani hanno segnato 64 gol in regular season, come nessun altro nel girone C, ed è proprio la straordinaria produzione offensiva la loro caratteristica principale. La Triestina dovrà compiere un miracolo che, numeri alla mano, sembra quasi fuori portata: lontano da casa ha perso sette partite, tra cui tutti gli scontri diretti con le avversarie di alta classifica.

PALERMO-TRIESTINA LE PAROLE DI BALDINI

È una sensazione bellissima, speravamo di avere uno stadio visto come quando è arrivata la nazionale”. La conferenza della vigilia di Silvio Baldini non poteva non partire dal “Barbera”: “Non mi aspettavo il tutto esaurito per questo match. La società sta facendo le cose in grande, per cercare di riportare il Palermo ai livelli di una volta. Noi ce l’abbiamo messa tutta. Queste emozioni sono dei regali che ti fa il calcio. I ragazzi devono godersi questa partita con grande serenità, senza pressione, avendo grande autostima. Se c’è lo stadio pieno è perché i giocatori hanno convinto la gente che c’è davvero la possibilità di vincere questi playoff“.

PALERMO-TRIESTINA LE PAROLE DI BUCCHI

Cristian Bucchi ha l’unico vantaggio di non avere su di sé la pressione del favorito, ma superare il turno sarebbe davvero un’impresa. “Non dobbiamo commettere gli errori dell’andata – ha spiegato l’allenatore della Triestina – Dobbiamo giocare con intensità per cento minuti. Del resto per passare dovevamo vincere almeno una delle due sfide. Affrontiamo la gara del Barbera con questo obiettivo. Dobbiamo provarci e ci crediamo. Abbiamo imparato dal primo tempo che non dobbiamo lasciare spazi aperti alle incursioni. Se giochiamo corti e pronti sulle seconde palle si è visto che possiamo fare male. Nei playoff nessuno può permettersi di speculare sul risultato. Sarà una partita spettacolare e aperta. I ragazzi sanno che hanno delle chance”.

PALERMO-TRIESTINA LE SCELTE DEGLI ALLENATORI

Il Palermo, teoricamente, potrebbe giocare con la stessa formazione che ha sbancato Trieste, anche perché, come ha detto Baldini, prima di provare a gestire la situazione diffidati, i rosanero vogliono garantirsi il passaggio del turno, ecco perché Marconi, De Rose e Dall’Oglio dovrebbero partire comunque titolari. Stesso discorso per Accardi, acciaccato ma a disposizione. Nessun dubbio sulla linea offensiva con Valente, Luperini e Floriano dietro Brunori. La Triestina è messa male anche sul piano delle assenze: mancheranno Gomez, squalificato, oltre a Lopez e Negro che si sono aggiunti alla già lunga lista di indisponibili che comprende Capela, Maracchi, Petrella e Sakor. Così Volta sarà il centrale di difesa tra Rapisarda e Ligi, Galazzi l’esterno sinistro con St. Clair a destra, e davanti è possibile che giochino solo Procaccio e Trotta.

PALERMO-TRIESTINA LE PROBABILI FORMAZIONI

Palermo (4-2-3-1): Massolo; Accardi, Lancini, Marconi, Giron; De Rose, Dall’Oglio; Valente, Luperini, Floriano; Brunori. Allenatore: Baldini.

Triestina (3-5-1-1): Offredi; Rapisarda, Volta, Ligi; St. Clair, Calvano, Crimi, Giorico, Galazzi; Procaccio; Trotta. Allenatore: Bucchi.

(1155)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE