6 statistiche 6 Monday Night

6 statistiche 6 Monday Night

6 statistiche 6 Monday Night

25
0

Lunedì davvero intenso per gli amanti del calcio: zapping in tv e streaming fra Serie A, Serie B, Premier League inglese e Liga spagnola. Si parte alle 18,30 in diretta da Leicester e Torino, si prosegue spostandoci a Genova e si chiude col trittico di Londra, Chiavari a Siviglia. E questi sono i numeri e i trend più interessanti per i 6 match in programma.
 
TORINO – SAMPDORIA
Nessuna squadra ha perso più punti da situazione di vantaggio del Torino nelle prime otto gare stagionali nella storia della Serie A a girone unico, considerando sempre tre punti a vittoria: 14 punti, come l’Atalanta nel 2004/05; inoltre, nessuna squadra ne ha mai persi di più anche dopo la nona partita. Proseguirà la maledizione della rimonta subita anche in questa occasione? Statistica che pesa come una spada di Damocle sulla testa dei granata, che ne dite di un ribaltone fra il primo e il secondo tempo?

GENOA – PARMA
Il Genoa non pareggia in partite casalinghe in Serie A da settembre 2019: sette vittorie e 13 sconfitte nel periodo per i rossoblù – la precedente striscia record di gare interne senza pareggi per i liguri era di 13 e l’ultima squadra ad arrivare a 21 è stata la Juventus nel 2017 (33 successi casalinghi di fila). Come nel gioco del lotto i “ritardatari” del segno X sono pronti a prevedere un pareggio vista la lunga attesa.
 
LEICESTER – FULHAM
Foxes e Cottagers sono fra le formazioni più punite di questa Premier League: la squadra di Rodgers ha già collezionato 21 ammonizioni mentre quella di Parker ha preso 20 gialli e 1 rosso. Simon Hooper, arbitro del match, nell’ultima gara diretta nella massima serie inglese (Fulham-West Brom) ha tirato fuori 5 cartellini gialli. Tutti numeri che fanno presagire ad un altro match ricco di giocatori che finiranno sul taccuino dell’arbitro.
 
WEST HAM – ASTON VILLA
Nonostante due moduli differenti (3-4-3 gli hammers e 4-3-3 i villans) sia coach Moyes che coach Smith chiedono molto ai proprio esterni. Le probabili formazioni prevedono Masuaku e Coufal larghi in mediana per i padroni di casa e il duo Cash-Targett come terzini con licenza di offendere per gli ospiti. Dal lavoro sulle corsie laterali potrebbero arrivare molte azioni che porteranno a calci d’angolo. E visto che 4 degli ultimi 5 scontri diretti fra queste squadre e 7 delle ultime 9 gare del West Ham si sono concluse con 11 o più corner, pensiamo che questo trend possa continuare.
 
BETIS – EIBAR
Con 21 goal concessi la squadra di mister Pellegrini è quella con la difesa più battuta di tutta la Liga. Sono inoltre emblematici i numeri che arrivano dai secondi tempi del Betis che dal 45esimo al 90esimo in questa prima parte di campionato ha una differenza reti di -9. Solo per fare un esempio recentissimo, la formazione andalusa ha subito 4 dei 5 goal presi contro l’Atletico proprio nella seconda frazione. Nonostante l’Eibar parte sfavorito i numeri ci suggeriscono che i baschi abbiano buone chance di vincere il secondo tempo del match.
 
ENTELLA – SPAL
Considerando Serie A e B, Matteo Mancosu è il giocatore subentrato che ha preso parte a più gol (quattro, 3 reti e 1 assist) in questo inizio di stagione. Oggi secondo le indiscrezioni però dovrebbe partire titolare al fianco di De Luca e avere quindi più minuti per provare a segnare il suo 15esimo goal in 56 presenze con la maglia dei liguri. Ci riuscirà?

 

(Credits: Getty Images)

(25)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE