STRASBURGO-PSG TRA LOTTA PER L’EUROPA E MBAPPÉ CAPOCANNONIERE

STRASBURGO-PSG TRA LOTTA PER L’EUROPA E MBAPPÉ CAPOCANNONIERE

STRASBURGO-PSG TRA LOTTA PER L’EUROPA E MBAPPÉ CAPOCANNONIERE

85
0

Strasburgo-Psg è una partita che vale tanto soltanto per una squadra e proprio per questo, forse, il suo esito è ancora più incerto. Stasera alle 21 l’anticipo della trentacinquesima giornata di Ligue 1 è un treno da prendere al volo per chi, come i padroni di casa, è ancora in lotta per l’accesso alle coppe europee e chi, come il club della capitale, ha già vinto il campionato e da qui a fine stagione, avendo già salutato la Champions League e la Coppa di Francia, di fatto non ha obiettivi per i quali giocare, tranne uno individuale: il titolo di capocannoniere di Kylian Mbappé.

 

 

STRASBURGO-PSG PER TORNARE IN EUROPA

 

L’ultima volta che lo Strasburgo si è qualificato per una coppa europea risale al 2019-20, quando superò i turni preliminari di Europa League, ma poi non riuscì ad accedere alla fase a gironi, facendosi eliminare dall’Eintracht Francoforte al playoff. La partecipazione precedente del 2006 non è neppure un ricordo piacevole, a dire il vero, visto che gli alsaziani, sconfitti agli ottavi di Coppa Uefa, quell’anno subirono l’onta della retrocessione in Ligue 2 e si avviarono verso il declino che portò al fallimento del 2011. Pian piano, come visto, sono risaliti e adesso, a quattro turni dal termine, sono sesti a -1 dal Nizza e a -3 da Rennes e Monaco. Tutto è ancora aperto, insomma, persino per un posto ai preliminari di Champions, anche se l’obiettivo più realistico è la Conference League.

 

 

STRASBURGO-PSG TUTTI PER MBAPPÉ

 

Kylian Mbappé potrebbe salutare il Psg a fine anno, visto che è in scadenza di contratto, anche se a quanto pare il club gli ha presentato un’offerta monstre per convincerlo a restare. Intanto è forse l’unico giocatore che stasera andrà in campo con un obiettivo reale: il quarto titolo di capocannoniere consecutivo. Al momento l’attaccante francese ha 22 gol, uno in più di Martin Terrier, trascinatore del Rennes, due più di Ben Yedder, punto di riferimento del Monaco che nel 2020 chiuse la classifica marcatori in vetta proprio insieme a Mbappé. Con sole altre quattro giornate a disposizione, difficilmente Kylian potrà superare il record personale di 33 reti stabilito nel 2019, ma può ambire a fare meglio della passata stagione, quando si fermò a 27.

 

 

STRASBURGO-PSG, IL RISCHIO DEL 4×4

 

Negli ultimi tre precedenti, il Psg ha sempre segnato quattro gol allo Strasburgo, trovando anche protagonisti inattesi, come nel girone d’andata, quando andarono a segno Icardi, Draxler e Sarabia, non certo titolarissimi di questa squadra. Mbappé ha messo la firma in entrambe le gare dell’anno scorso, mentre Neymar decisa l’unica sfida del 2019-20. L’ultima vittoria dello Strasburgo risale al dicembre 2017: 2-1, per il Psg segnò ancora Mbappé. Agli alsaziani andrebbe bene lo stesso esito, di sicuro devono cambiare marcia rispetto all’ultimo periodo con appena una vittoria in quattro gare, nello scontro diretto con il Rennes. In casa, va detto, lo Strasburgo ha un ottimo rendimento, arriva da sette risultati utili di fila e ha perso solo con Angers, Lille e Marsiglia, ma mai nel 2022. Il Psg ha vinto aritmeticamente il campionato sabato scorso, pareggiando con il Lens, e stasera si concederà la prima di quattro passerelle. In trasferta, contro due big come Monaco e Nizza, di recente ha perso: lo Strasburgo fa bene a crederci.

 

 

STRASBURGO-PSG, LE PROBABILI FORMAZIONI

 

Strasburgo (3-5-2): Sels; Perrin, Nyamsi, Djiku; Guilbert, Thomasson, Bellegard, Sissoko, Lienard; Gameiro, Ajorque. Allenatore: Stephan

Psg (3-4-3): Donnarumma; Marquinhos, Ramos, Kimpembé; Hakimi, Danilo, Verratti, Mendes; Messi, Mbappé, Neymar. Allenatore: Pochettino

 

(Credit: Getty Images)

(85)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE