Supercoppa Europea, ma il Bayern è davvero così favorito?

Supercoppa Europea, ma il Bayern è davvero così favorito?

Supercoppa Europea, ma il Bayern è davvero così favorito?

77
0

Domani sera alla Puskas Arena di Budapest va in scena la sfida fra il Bayern Monaco vincitore dell’ultima Champions League e il Siviglia detentore dell’ultima Europa League. I numeri dei tedeschi sono fuori dal comune ma se c’è una squadra e un allenatore che possono mettere in difficoltà Lewandowski e soci, questi sono proprio gli andalusi e Lopetegui. Numeri, statistiche e previsioni su quello che potrebbe succedere in campo domani.

BAYERN 22 VITTORIE DI FILA, SIVIGLIA 20 RISULTATI UTILI CONSECUTIVI
Bavaresi e andalusi hanno vissuto una fase post lockdown pressoché perfetta e numeri alla mano sono le squadre più in forma dalla ripresa del calcio giocato. Se i tedeschi sono una macchina quasi perfetta, mixando tecnica e forza fisica e capaci di chiudere la scorsa Champions vincendo tutti i match fra gironi e fase finale con 3,91 goal segnati di media a partita, il Siviglia non è da meno. Lopetegui è il vero protagonista della maturazione tattica dei biancorossi, capaci di addormentare le partite col loro asfissiante possesso palla. Il Siviglia fa giocare male le squadre avversarie e questo è senza dubbio un grande pregio. Nonostante il mercato del betting veda i Bayern super favorito, ci sono quindi tutti i presupposti per sperare di vedere un match equilibrato e chissà magari capace di protrarsi oltre i 90 minuti regolamentari.

UN GOAL NEI PRIMI 15 MINUTI? ECCO IL PERCHÉ…
L’8-0 con qui il Bayern ha demolito lo Schalke nell’esordio di Bundesliga (con tripletta di Goretzka), ha confermato il trend dei bavaresi che in 7 delle ultime 8 vittorie hanno sempre sbloccato la partita entro il 20° minuto di gioco. Se ci aggiungiamo che nei match contro Man United e Inter il Siviglia ha preso goal nei primi 10 minuti in entrambe le occasioni, non è quindi difficile prevedere il primo goal segnato molto in fretta. Ma attenzione che il Siviglia è duro a morire e il ribaltone appunto contro Red Devils e nerazzurri in Europa League, sono ancora ricordi molto freschi. Chissà se vivremo un ribaltamento di risultato anche in questa occasione.

SANÈ E RAKITIC, I NUOVI ARRIVI PRONTI A ESSERE SUBITO DECISIVI
Sono moltissimi i giocatori da tenere d’occhio come marcatori o possibili assistman. Su tutti il mostro Lewandowski (163 goal in 191 presenze col Bayern) ma non solo. Muller ha siglato ben 21 passaggi vincenti nella scorsa Bundesligae, De Jong (se pensiamo al Siviglia) è stato il grande mattatore della finale di UEL contro l’Inter segnando una doppietta. Ma la maggior curiosità è sulle prestazioni di due fra i nuovi acquisti dei due club: da una parte Sanè e dall’altra Rakitic. Il primo è fra i favoriti ad aprire le marcature, il secondo è uno dei maggior indiziati per segnare su punizione viste le sue grandi capacità nei calci da fermo.

TAYLOR, ARBITRO INGLESE “ANOMALO”
Nella corrida di questa partita, dove il Siviglia cercherà di rallentare il ritmo e dove la fisicità dei tedeschi potrebbe essere un fattore, il ruolo del fischietto britannico sarà centrale. Di recente nella fase finale della scorsa stagione, Taylor è stato protagonista dei 9 gialli di Atalanta-PSG e delle 6 ammonizioni e un’espulsione nella finale di FA Cup fra Arsenal e Chelsea. Insomma, se gli arbitri inglesi sono noti per lasciar correre, Taylor in questo caso sembra una mosca bianca. Fra i giocatori che dovranno stare più attenti ai richiami del direttore di gara, citiamo Kimmich (7 gialli nella scorsa Bundesliga) e Fernando (13 gialli nella Liga 19/20).
(Credits: Getty Images)

(77)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE