Top 11 dell’undicesima giornata di Serie A

Top 11 dell’undicesima giornata di Serie A

Top 11 dell’undicesima giornata di Serie A

618
1

Come ogni lunedì ecco i voti dei quotisti SNAI che hanno scelto il loro top 11 dell’ultimo turno di Serie A. Siete d’accordo con noi? O avreste inserito qualche altro calciatore? Dite la vostra nei commenti.

SEPE – Un match dove è stato quasi invisibile ma il suo intervento nel finale è tanto prodigioso quanto decisivo in un match che se perso avrebbe aperto orizzonti nefasti per la formazione ducale. Eravamo in dubbio fra lui e Sirigu, è stata una scelta difficile.

MANCINI – Partita totale la sua. In difesa fa quello che deve fare ovvero è puntuale in copertura e raddoppio e molto diligente tatticamente. Poi ci mette ancor più del suo segnando il goal del provvisorio pareggio che dà di fatto il via alla rimonta della Dea. Secondo goal di fila per lui in campionato. Prodigioso.

ROMAGNOLI – È lui il cuore e l’anima di questo Milan ritrovato. In difesa è sempre attento e puntuale. Poi nel finale, così come successo contro il Genoa firma il goal della vittoria. Un goal voluto, cercato e trovato visto il pallone recuperato sulla trequarti e quel tiro della disperazione tutto cuori e voglia di vincere.

KOULIBALY – Partita (quasi) perfetta vista la sbavatura nel goal dell’Empoli. Per il resto giganteggia come ormai fa sempre e non importa l’avversario. Certo martedì ci saranno Cavani, Mbappe, Di Maria e Neymar e allora sarà un’altra storia (forse). Ma il gigante africano ha dimostrato di non aver nessun tipo di timore reverenziale.

FLORENZI – Soffre e lotta contro un Chiesa sempre pungente. La sua è una gara sia di sacrificio, in difesa, che di proposizione, in attacco. Ed ecco che nel finale sale la serata con un goal fondamentale e meritato. Ad avercene di giocatori, duttili, coriacei e talentuosi come lui.

JOAO MARIO – I misteri del calcio: arrivato in pompa magna due anni fa ha fallito al primo impatto con la Serie A. Spedito in Premier è tornato a fari spenti e fuori dal progetto di Spalletti che lo ha pure lasciato fuori dalla lista Champions. Poi dopo quasi tre mesi da invisibile, rispunta prima contro la Lazio e poi sabato contro il Genoa sfoggiando tre assist e un goal e prendendosi il premio di migliore in campo.

GAGLIARDINI – Inter-Genoa è stata la gara del rilancio anche dell’ex Atalanta che chiuso da Brozovic in questo inizio di stagione ha visto il campo pochissimo. Ma sabato ci ha fatto vedere tutto il suo repertorio fatto di corsa e di ottimi inserimenti. Una doppietta che lo rilancia nelle gerarchia nerazzurre.

CATALDI – Cinquantesima presenza in A per il ragazzo della cantera laziale. Partita di cuore, sostanza e qualità. Protagonista nel primo goal di Immobile segna poi la rete del 3-1 che chiude definitivamente la gara. Prestazione importante per la sua autostima che ultimamente stava venendo meno.

MERTENS – Serata da ricordare per il belga. Non solo perché con la sua tripletta il Napoli supera un ostacolo che non era poi così semplice come lo è stato l’Empoli ma perché i suoi goal gli hanno permesso di superare Careca nella classifica marcatore del Napoli di tutti i tempi e di diventare il miglior cannoniere belga nella storia della Serie A superando il mitico Lulu Oliveira.

IMMOBILE – Siglando una doppietta diventa l’uomo chiave del match contro la Spal. Con il suo 8′ gol si porta al secondo posto della classifica dei capocannonieri della Serie A. Che sia un messaggio per l’allenatore della Nazionale?

BELOTTI – Il suo era stato un inizio di stagione decisamente opaco. La prestazione di ieri ha ricordato il Gallo dei tempi migliori, non solo per la doppietta ma anche per la voglia che ci ha messo in campo. Una rondine però non fa primavera e per sancire la sua ufficiale rinascita attendiamo ancora qualche match.

(Credits: Getty Images)

(618)

Marco Perciabosco Nato a Milano e per questo indottrinato fin dalla nascita da mio padre alla "malattia" per Inter e Olimpia. La passione e l'amore per il football amer... VAI ALLA PAGINA AUTORE

Commento(1)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI