#UNROSSOALLAVIOLENZA, LA SERIE A DALLA PARTE DELLE DONNE

#UNROSSOALLAVIOLENZA, LA SERIE A DALLA PARTE DELLE DONNE

#UNROSSOALLAVIOLENZA, LA SERIE A DALLA PARTE DELLE DONNE

24
0

Tinte rosse in Serie A per dare un calcio alla violenza sulle donne. Prosegue l’accordo tra Lega Serie A e WeWorld per sensiblizzare sulla violenza contro le donne. Calciatori in prima fila: WeWorld e Lega Serie A ancora insieme per dire basta alla violenza contro le donne: la Serie A si mobilita per il quinto anno.

Segnalazioni in aumento nel 2021

Si rinnova per la quinta edizione la campagna #unrossoallaviolenza, promossa da Lega Serie A e WeWorld per sensibilizzare la popolazione circa la violenza sulle donne. Un colore scelto non a caso, vista l’associazione con il cartellino rosso che richiama la peggior sanzione possibile su un campo da calcio. Quest’anno più degli altri anni, l’iniziativa assume un’importanza maggiore, visto il sensibile aumento delle chiamate al 1522, il numero di emergenza per violenze e stalking, le quali hanno raggiunto un +79,5% rispetto al 2020 (fonte ISTAT). I numeri impietosi li fornisce la stessa WeWorld, associazione umanitaria che lotta per i diritti dei più deboli in vari paesi del mondo, ricordando che in Italia e nel Mondo, una donna su tre è vittima di violenza, mentre una ogni due giorni viene uccisa dal proprio partner.

#unrossoallaviolenza negli stadi

Ecco dunque, la necessità di intervenire con i mezzi che si hanno a disposizione, per estirpare un problema strutturale della società. Concretamente, i calciatori e gli arbitri scenderanno sul terreno di gioco con un segno rosso sul viso, mentre i capitani indosseranno una fascia appositamente disegnata per l’occasione. Personalizzazioni che riguarderanno anche gli adboards, con il podio portapallone e la lavagna luminosa indicante le sostituzioni che avranno il logo #unrossoallaviolenza impresso. I maxischermi invece, trasmetteranno a intervalli regolari lo spot della campagna, nel quale viene evidenziato come il vero cartellino rosso da mostrare sia quello verso la violenza sulle donne.

Testimonials da tutto il mondo dello spettacolo

Numerose le voci a sostegno dell’iniziativa, fra le quali spicca quella di Paolo Dal Pino, Presidente della Lega Serie A: “In questa battaglia che ci riguarda da vicino è importante far sentire a tutte le donne che non sono sole e che in qualsiasi momento possono, e devono, chiedere aiuto”. Altri volti noti hanno scelto di prestare la propria immagine a favore dell’evento, come la madrina Alice Campiello, moglie del calciatore della Juventus Alvaro Morata; Elisa Di Francisca, ex campionessa di scherma; Rossella Brescia, showgirl televisiva e Federico Russo, conduttore radiofonico.

(Credits: Getty Image)

(24)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE