Verdi e non solo: Ancelotti vuole qualità per le corsie in attacco

Verdi e non solo: Ancelotti vuole qualità per le corsie in attacco

Verdi e non solo: Ancelotti vuole qualità per le corsie in attacco

513
0

I sei mesi di ritardo non cambieranno il giudizio che Napoli ha di Simone Verdi: un ottimo rinforzo. È l’esterno che Sarri avrebbe desiderato per dare respiro a Callejon e ora ne trarrà beneficio Ancelotti, che ha chiesto a Giuntoli una dose massiccia di calciatori che facciano la differenza sulle corsie “alte”. Verdi si va ad aggiungere a Callejon, Insigne, Ounas e anche Mertens che, nelle intenzioni del nuovo allenatore, dovrebbe agire soprattutto a ridosso di Milik nel 4-2-3-1 che diventerà il modulo di ordinanza per il Napoli stagione 2018-19. Ecco perché non va escluso l’arrivo di un altro rinforzo in corsia d’attacco, e Matteo Politano sembra incarnare la tipologia del bisogno, oltre ad essere in linea con i movimenti di mercato del club azzurro: spesso i rinforzi arrivano almeno con una sessione di ritardo. Per il vice Milik si vedrà. Potrebbe rimanere Inglese, che dal 9 luglio sarà in ritiro a Dimaro, così come Grassi, di rientro dai prestiti al Chievo ed alla Spal. Ancelotti ha espresso il desiderio di vederli all’opera da vicino, avendo ricevuto ottime referenze per entrambi. Soprattutto per Grassi, considerato un profilo di centrocampo, non inferiore a Pellegrini della Roma. Per Inglese c’è qualche perplessità in più ed è questa la ragione che porta il ds Giuntoli a guardare altrove, a puntare direttamente sul campionato spagnolo. In primis c’è Santi Mina, 22enne delantero del Valencia, che non intende cederlo (apparentemente) a nessun prezzo e poi il giovane (21 anni) Borja Mayoral del Real Madrid. Con le merengues il discorso potrebbe essere ampliato, su suggerimento di Ancelotti, anche per Achraf Hakimi, esterno “basso” che giocherà i Mondiali con il Marocco. Hakimi, Lainer, ma soprattutto Vrsaljko e Darmian sono i nomi che rimbalzano per la corsia attualmente occupata da Hysaj. De Laurentiis è convinto che alla fine Sarri se ne andrà al Chelsea e questo succederà non prima dell’1 luglio, appena i Blues si saranno liberati del contratto di Conte. Il Real Madrid potrebbe essere il suo prossimo approdo e, in quello stesso momento, si chiuderebbe con il Napoli per Sarri.

(513)

Raffaele Auriemma Tifoso sfegatato del "Ciucciariello", è telecronista sportivo di Premium Sport, in cui racconta, con la sua inconfondibile voce, le partite del suo a... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI