GIRO D’ITALIA 2023, IL MOMENTO DELLA VERITA’ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

GIRO D’ITALIA 2023, IL MOMENTO DELLA VERITA’ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

GIRO D’ITALIA 2023, IL MOMENTO DELLA VERITA’ SULLE TRE CIME DI LAVAREDO

40
0

Al Giro d’Italia 2023 è arrivato il momento della verità. La tappa numero 19, terzultima della corsa rosa di quest’anno, è quella in cui verranno fuori le vere possibilità dei “big” a caccia del successo nella classifica generale. Si corre infatti oggi la Longarone – Tre Cime di Lavaredo, 183 km, salite su salite e cinque Gran Premi della Montagna che faranno selezione abbastanza presto. Passo Campolongo, Passo Valparola, Passo Giau, Passo Tre Croci e alla fine l’arrivo alle Tre Cime.

Già ieri si è delineato un quadro che vede sempre Geraint Thomas davanti a tutti con 29 secondi di vantaggio su Primoz Roglic, ma questa volta lo sloveno ha tenuto mentre ha perso terreno Joao Almeida, protagonista sul Monte Bondone e arrivato primo sul traguardo con alle spalle proprio il britannico. Importante per l’Italia quanto accaduto a Val di Zoldo, perché la vittoria di tappa è andata a Filippo Zana, giovane di bellissime speranze del ciclismo tricolore (nonché campione d’Italia) che potrebbe diventare un corridore da generale nei prossimi anni e che ieri ha relegato in seconda posizione Thibaut Pinot.

La tappa odierna sarà importante ma non definitiva, perché domani la Tarvisio – Monte Lussari Tudor darà una chance fondamentale esaltando gli specialisti delle cronometro sui 18,6 km previsti, prima della passerella finale a Roma di 135 km prevista domenica.

 

(Credits: Getty Images)

(40)

Redazione Redazione SNAI Sportnews... VAI ALLA PAGINA AUTORE