GIRO D’ITALIA, COME SONO CAMBIATE LE PREVISIONI DOPO LE PRIME 9 TAPPE?

GIRO D’ITALIA, COME SONO CAMBIATE LE PREVISIONI DOPO LE PRIME 9 TAPPE?

GIRO D’ITALIA, COME SONO CAMBIATE LE PREVISIONI DOPO LE PRIME 9 TAPPE?

190
0

Dopo la prima settimana su suolo italiano, che era stata preceduta dalle 4 tappe ungheresi, la carovana del Giro d’Italia 2022 ieri si è presa il secondo giorno di riposo. Oggi si riparte con la collinare da Pescara a Jesi che vede Van der Poel favorito su tutti e Ghirmay a inseguire. Ma prima della ri-partenza di oggi, facciamo il punto della situazione nelle varie classifiche.

 

CLASSIFICA GENERALE (MAGLIA ROSA)

Lo spagnolo della Trek-Segafredo Juan Pedro Lopez, il rosa dalla quarta tappa, difficilmente riuscirà a tenere la testa della classifica per tutta la settimana visti i due tapponi di montagna del weekend. Le proiezioni degli addetti ai lavori vedono Carapaz (al momento quarto nella generale a 15’’ dalla testa della classifica) sempre favorito al 44%. Dietro di lui la sorpresa Bardet, vincitore di 2 tappe pianeggianti e Almeida che si conferma probabilmente l’avversario più temibile. Salgono le chance dell’esperto Landa, mentre crollano quelle di Yates che dopo la caduta prima del Blockhaus è già fuori dai giochi. Pozzovivo e Nizzolo, dopo il flop di Ciccone in Abruzzo, restano gli unici italiani che possono ancora dire la loro.

 

CLASSIFICA SCALATORI (MAGLIA BLU)

Parlavamo di Blockhaus appunto, la prima vera salita (dopo quella dell’Etna) che ha cominciato a fare selezione in questo Giro. Nella tappa 9 il successo è andato a sorpresa all’australiano Hindley, al momento quarto nella (cortissima) classifica di categoria, dietro a Kamna, Bouwman e al nostro Diego Rosa, per ora primo in una graduatoria che, con ancora 6 tappe di montagna e tutti i relativi GPM, vede le seguenti previsioni degli esperti: Kamna favorito al 20% davanti a Yates, Ciccone, Poels e Nibali.

 

CLASSIFICA PUNTI (MAGLIA CICLAMINO)

Le prime volate del Giro 2022 hanno visto le vittorie di Van der Poel a Visegrad, Cavendish a Balatonfured, Demare a Messina e Scalea. Per una classifica che al momento vede un testa a testa proprio fra il francese e il nuovo fenomeno etiope Ghirmay (147 punti a 120). Per i traders la maggior esperienza del transalpino gli permette di avere un piccolo vantaggio nella previsione sulla vittoria finale (55%).

 

CLASSIFICA GIOVANI (MAGLIA BIANCA)

Titolo di categoria ovviamente molto legato alla classifica generale visto che al momento proprio la maglia rosa Juan Pedro Lopez comanda davanti ad Almeida. Ma è appunto il lusitano ad aver le maggiori probabilità (85%) di vincere la classifica con le briciole ai vari Arensman, Lopez, Sivakov e Sosa.

 

CLASSIFICA SQUADRE (MAGLIA GIALLA)

Se lo scorso anno è stata indossata e sfilata 7 volte, l’andamento convulsivo del Giro 2022 ha già visto ben 6 cambi in testa alla graduatoria: Ineos, Jumbo Visma, Bora Hansgrohe, Trek Segafredo, Intermarché e di nuovo Bora. Nello specifico, il team tedesco – dei vari, Buchmann, Hindley, Kamna, Kelderman e soci – si presenta alla partenza di oggi in quel di Pescara con 3 minuti e 21 secondo di vantaggio sul Team Bahrain e una probabilità di successo finale del 55%.

 

(Credits: Getty Images)

(190)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE