GIRO D’ITALIA: LA SECONDA SETTIMANA

GIRO D’ITALIA: LA SECONDA SETTIMANA

GIRO D’ITALIA: LA SECONDA SETTIMANA

34
0

Per Il Giro d’Italia 2022 inizia il percorso della seconda settimana. Un tracciato che si snoda lungo lo Stivale molto applaudito dagli addetti ai lavori: vediamo il perché!

La decima tappa del Giro unisce Pescara a Jesi: l’altimetria non riesce a spiegare bene la difficoltà della tappa, condita da continui muri. La tappa marchigiana non è affatto scontata, e potrebbe portare tante sorprese: a Filottrano non mancherà una dedica al compianto Michele Scarponi.

L’arrivo di Reggio Emilia è dedicato alle ruote veloci, mentre a Genova ci si dovrebbe attende una fuga da lontano: il Passo del Bocco ricorderà il ciclista Wouter Weylandt, che morì in discesa nel Giro 2011. La tappa di Cuneo è dedicata alle fughe o alle ruote veloci in grado di tenere sulle salite, mentre la quattordicesima tappa è disegnata perfettamente: si arriva a Torino dopo aver affrontato le salite della Maddalena e di Superga, molto adatte a colpi di mano. La seconda settimana finisce con l’arrivo di Cogne: la lunga salita finale ricorda quella dell’Etna, e non ci aspettiamo grande selezione tra gli uomini di alta classifica.

È in arrivo, quindi, un bel mix di tappe diverse tra loro: non mancheranno di certo tanta battaglia e qualche colpo di scena, in particolare a Jesi e a Torino. Staremo a vedere!

 

(Credits: Getty Images)

(34)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE