ONERI E ONORI DELLA MAGLIA ROSA

ONERI E ONORI DELLA MAGLIA ROSA

ONERI E ONORI DELLA MAGLIA ROSA

15
0

Molti ciclisti hanno il sogno di indossare la maglia rosa, simbolo del leader di una delle tre corse a tappe più prestigiose. Negli ultimi anni abbiamo vissuto ad episodi particolari: queste curiosità riguardano anche due dei grandi favoriti del Giro 2022, ossia Simon Yates e Joao Almeida.

Nel Giro 2018, infatti, il britannico Simon Yates sembrava destinato a vincere il Giro: aveva letteralmente dominato l’edizione, indossando la maglia rosa 13 volte e vincendo tre tappe, sempre con la maglia rosa addosso. Nella terzultima tappa, però, Simon Yates crollò: la salita del Colle delle Finestre fu fatale per i suoi sogni di gloria, e Chris Froome vinse tappa e giro.

Il Giro 2020, invece, vide il portoghese Joao Almeida indossare la maglia rosa per ben 15 tappe: le sue chances di vittoria finale si azzerarono sullo Stelvio, alla quartultima tappa. L’edizione 2020 fu caratterizzata anche da un’altra grande curiosità: il vincitore Tao Geoghegan Hart non indossò mai la maglia rosa in corsa, in quanto divenne leader solo alla fine dell’ultima tappa. Riuscì dunque a migliorare il record di Vincenzo Nibali: il messinese indossò la maglia rosa alla fine della penultima tappa.

Nella storia vi sono quattro casi opposti: Girardengo, Binda, Merckx e Bugno indossarono la maglia rosa dalla prima all’ultima tappa. Nelle recenti corse a tappe spicca ancora una volta Vincenzo Nibali: nel Tour 2014 portò la maglia gialla per 19 tappe su 21. Ed il Giro 2022? La seconda tappa a cronometro potrebbe assegnare la maglia rosa ad uno dei grandi favoriti: sicuramente non la vorrà perdere!

 

(Credits: Getty Images)

(15)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE