Fiorentina: al via la rivoluzione di mercato

344
0

La rosa della Fiorentina è pronta a cambiare volto radicalmente. Il cambio di allenatore, i giocatori a fine contratto, i molti acquisti sbagliati dello scorso anno da parte di Corvino e la necessità di ricreare una rosa più giovane e con nuovi stimoli sono tutti fattori che porteranno la Fiorentina ad effettuare tante operazioni, sia in entrata che in uscita, in questa sessione estiva di calciomercato.

Corvino ha già acquistato il baby gioiellino serbo Milenkovic dal Partizan Belgrado. Appena 19 anni, difensore centrale, è costato ben 5,1 milioni di euro per strapparlo alla concorrenza, mentre dal Brasile è stato preso Vitor Hugo per 8 milioni. Una cifra importante per un calciatore che non è nazionale, ma che viene considerato da tutto il calcio sudamericano un difensore centrale sicuro e continuo. Non un fenomeno, ma un giocatore 26enne dalla grande affidabilità. Il tempo di ambientarsi nel calcio europeo e poi sarà di certo un titolare della nuova difesa della Fiorentina, d’altronde Corvino l’ha preso proprio per sostituire Gonzalo Rodriguez. Unica controindicazione (non di poco conto) il fatto di essere mancino e di dover giocare in coppia con Astori, sinistro di piede come lui.

Altri 2 colpi poi sono vicini e stavolta ad opera del ds Freitas, che lavora tantissimo con il mercato olandese (l’anno scorso arrivò Dikis) e portoghese come lui.  I viola hanno quindi prenotato il giovane centravanti Jay-Roy Grot, di proprietà del NEC, di cui si parla bene ma considerato ancora molto acerbo (19 anni) per il calcio italiano, quindi c’è la possibilità che resti ancora un anno in Olanda in prestito. I viola poi sono forti su Bruno Gaspar, terzino destro portoghese di spinta, 24 anni, di proprietà del Vitória Guimarães.

In uscita invece il capitano Gonzalo Rodriguez si è svincolato, ed aspetta una chiamata sia dall’Italia che dalla Grecia, e lasceranno senz’altro la Fiorentina anche Ilicic, Badelj (un errore imperdonabile il doverli vendere ora molto sottocosto per averli portati quasi a scadenza di contratto) e Kalinic.

E Bernardeschi? Dipende da lui, l’offerta da 2,5 milioni netti all’anno gli è stata presentata da quasi 2 mesi, se l’accetta sarà il giocatore centrale del nuovo progetto Fiorentina, se la rifiuta, considerando i soldi derivanti anche dalla sua cessione, la rivoluzione di cui vi abbiamo ampiamente parlato in quest’articolo potrebbe assumere contorni ancora più ampi.

a cura di
Giancarlo Sali

 

(Credits: La Presse)

(344)

Fiorentina Calcio Fiorentina Calcio o più semplicemente il Blog della Fiorentina racchiude gli articoli (anche quelli scritti per diverse testate giornalistiche), le t... VAI ALLA PAGINA AUTORE