Fiorentina e speranze di Europa. Unico imperativo: vincere

Fiorentina e speranze di Europa. Unico imperativo: vincere

Fiorentina e speranze di Europa. Unico imperativo: vincere

287
0

Vi ricordate il nostro articolo di 2 settimane fa dal titolo: “Fiorentina: 9 punti nelle prossime 3 partite? Si può fare?” …beh, le prime 2 sono andate, sebbene entrambe in zona Cesarini (con Kalinic). Ora la sosta e poi la gara interna con il Bologna per rispettare il nostro pronostico e, soprattutto, per assumere una classifica dignitosa.

A Firenze però si è tornato anche a parlare di Europa, sebbene la distanza dal 6’ posto, a 9 partite dalla fine del Campionato, resti ancora importante (ne vanno superate almeno 2 e la corsa rimane presumibilmente su Milan ed Atalanta). Ecco però che una nuova tabella da rispettare per sognare l’Europa sarebbe quella di alzare l’asticella da 3 a 5 vittorie consecutive. Cioè andare a vincere, dopo la gara con il Bologna, anche a Genova contro la Sampdoria e poi in casa contro l’Empoli. Anche perché poi il calendario smetterà di essere così in discesa e nelle ultime 6 gare vedrà anche sfide complicate e sulla carta combattute contro Inter e Lazio in casa e Napoli fuori.

Insomma raggiungere l’Europa League è difficile, ma sulla carta, non sbagliando più quasi nulla, qualche speranza di farcela c’è ancora. La squadra come sta? I 4 giorni di riposo concessi da Sousa sono un record per la Serie A, ma a Crotone senza brillare e contro un avversario modesto si sono visti quantomeno dei miglioramenti rispetto alla gara contro il Cagliari. Eh sì, perché se è vero che il goal partita è arrivato a pochi secondi dal 90’, è allo stesso tempo reale il fatto che come occasioni create il risultato più giusto sarebbe stato però 3 o 4 ad 1 per noi.

Nella speranza che le Nazionali non portino infortuni ai tantissimi giocatori viola impegnati in questi giorni all’Estero (la Primavera ha perso Valencic per tanto tempo proprio a causa di un infortunio subito con le giovanili della Slovenia) , Firenze va alla sosta insomma con ancora un obiettivo aperto e non in depressione totale. I giocatori sappiano però che gli è rimasta l’ultima chance: al primo passo falso davvero la stagione della Fiorentina sarà definitivamente chiusa.

a cura di
Giancarlo Sali

 

(Credits: La Presse)

(287)

Redazione Redazione SNAI Sportnews... VAI ALLA PAGINA AUTORE