KATE MOSS, PETE DOHERTY, L’ITALIA DI LIPPI E L’IRLANDA DEL TRAP

KATE MOSS, PETE DOHERTY, L’ITALIA DI LIPPI E L’IRLANDA DEL TRAP

KATE MOSS, PETE DOHERTY, L’ITALIA DI LIPPI E L’IRLANDA DEL TRAP

72
0

Puoi essere bella quanto ti pare, la lo stile non è merce che si compra al mercato. E Kate Moss, in generale, non è mai stata uno stinco di santo: bella da far paura, giustamente osannata come si confà con una top model del suo livello, ma i colpi di testa sono la specialità della casa e quello dato alle stampe nell’aprile del 2009 arrivò a sorprendere persino chi, dalla moda, aveva sempre preso le distanze. Curiosa è la situazione: una gara della nazionale irlandese, ospite dell’Italia campione del mondo. E una scommessa piazzata su una vittoria (scontata) degli Azzurri di Marcello Lippi, che pure quella sera non fecero il loro dovere. E subirono, oltre alle critiche della stampa (evidentemente abituata troppo bene), anche gli strali della bella Kate. Che se la prese con Lippi e i suoi ragazzi, rei di non aver battuto l’Irlanda, cioè la squadra per cui tifava il suo ex fidanzato Pete Doherty per la presenza di alcuni calciatori del Queens Park Rangers. La Moss scommise sulla vittoria degli Azzurri per ripicca nei suoi confronti. Ma l’1-1 finale le mandò di traverso la serata e la convinse a non mandarle a dire ai campioni del mondo.

UNO SGARBO (MAL RIUSCITO) ALL’INDIRIZZO DELL’EX DOHERTY

Nella vita della top model, 48 anni proprio il 16 gennaio, il calcio è stato una costante sin dall’infanzia. Da buona britannica, il football l’ha accompagnata un po’ in tutte le tappe, fino a diventare per lei anche un vero e proprio palcoscenico per mettersi in mostra. Così non capita poi tanto di rado di vederla su qualche tribuna a spingere la nazionale inglese, magari impegnata in partite di cruciale importanza tra qualificazioni e fasi finali di mondiali ed europei. Quella volta, però, fece notizia la sua indole di scommettitrice, probabilmente ereditata dalle tante serate passate con il suo ex fidanzato Doherty. Il quale era (ed è ancora oggi) tifosissimo del Queens Park Rangers, una delle tante squadre londinesi sulla piazza, che peraltro all’epoca in qualche modo era legata anche a Giovanni Trapattoni e Marco Tardelli, i quali erano rispettivamente commissario tecnico e vice della nazionale del trifolgio. Il QPR aveva diversi elementi irlandesi, e il Trap era solito seguire le gare dei londinesi per osservare da vicino i suoi ragazzi. La Moss, evidentemente, colse in quella opportunità una sorta di occasione di rivalsa nei confronti di Doherty, che continuava a mandarle segnali nonostante la fine della loro relazione (Kate nel frattempo si era fidanzata con Jamie Hince). La posta di 1.45 con la quale veniva pagata la vittoria dell’Italia gli sembrò una buona ragione per alzare la posta: mise un bel gruzzolo sull’1 secco, ma i suoi propositi vennero spazzati via al termine di una gara che vide l’irlanda imporre l’1-1 agli Azzurri.

L’ALTRO DISPIACERE: A WEMBLEY PER LA FINALE DI EURO 2020

A onor del vero, se proprio la top model avesse voluto prendersela con qualcuno, due erano i bersagli più indicati: Giampaolo Pazzini da un lato, reo di essersi fatto espellere dopo soli 4’, e Robbie Keane dall’altro, poiché proprio l’ex giocatore (tra gli altri) dell’Inter siglò l’1-1 finale a 3’ dal 90’, rispondendo all’iniziale vantaggio azzurro firmato da Iaquinta. Non è dato sapere a quanto ammontasse la cifra scommessa, ma di sicuro modo per rifarsi alla Moss non è mancato. Le sue linee di abbigliamento continuano a fare proseliti, e il suo ruolo all’interno dlelo showbiz vale ancora oggi ingaggi a cifre spaventose per la concorrenza. Una musa che a 48 anni non smette di stupire e di incantare, anche se il calcio ha continuato a darle qualche dispiacere: era ad esempio in tribuna a Wembley, accanto a David Beckham, nella notte che ha consacrato l’Italia sul tetto d’Europa. Per tirarsi su e non pensarci troppo, anche in tempo di pandemia ha continuato a recitare il ruolo di icona del fashion style, che più le si addice. E tra un party e l’altro continua a far sognare intere generazioni di donne e di uomini, sedotti da un fascino incrollabile.

(Credits: Getty Image)

(72)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE