GOD SAVE THE QUEEN. LA REGINA ELISABETTA II E LE PASSIONI DI UNA VITA

GOD SAVE THE QUEEN. LA REGINA ELISABETTA II E LE PASSIONI DI UNA VITA

GOD SAVE THE QUEEN. LA REGINA ELISABETTA II E LE PASSIONI DI UNA VITA

177
0

La fine di un’era. La Regina Elisabetta II si è spenta nel pomeriggio odierno nella residenza di Balmoral, come comunicato alle ore 19.33. A rendere nota la notizia è stato Sir Christopher Geidt, segretario privato di Sua Maestà, che ha telefonato al neo nominato Primo Ministro britannico Liz Truss, pronunciando le parole “London Bridge is Down”, letteralmente “il ponte di Londra è caduto”, messaggio in codice per annunciare il decesso di Elisabetta e l’inizio dell’operazione London Bridge, che sarà attuata nei prossimi giorni. Elisabetta aveva una passione sfrenata per lo sport, più precisamente per le corse dei cavalli.

L’ex, ormai, Regina del Regno Unito possedeva una forte attrazione verso i cavalli,  il suo vero hobby, il suo divertimento. Negli anni  precedenti anni la regina assisteva con animo acceso alle corse di cavalli, emarginandola seppur per poche ore dal suo impiego principale. La passione nacque in età fanciullesca; all’età di quattro anni il padre Giorgio VI le regaló un pony di nome Peggy. I primi passi della Regina in sella a cavallo non furono facili, ma senza arrendersi riuscì a trasformare quel piccolo desiderio nascosto nel cassetto in concreta realtà.

Il suo preferito è stato Burmese, dono delle guardie a cavallo canadesi. Poi ci furono Sanction e l’amata Betsy.  Le corse dei cavalli divennero parte integrante della vita della Regina, si narra, infatti, che abbia vinto più di 451 gare. Insomma la storia di Elisabetta è stata anche questa, una vita vissuta al servizio della Nazione, nella quale è riuscita a ritagliarsi anche un piccolo spazio per la sua irrefrenabile passione: i cavalli.

God Save The Queen, Dio salvi la Regina.

 

(Credits: Getty Images)

(177)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE