SANREMO, PRIMA SERATA: IN SALA MATTARELLA, SUL PALCO BENIGNI

SANREMO, PRIMA SERATA: IN SALA MATTARELLA, SUL PALCO BENIGNI

SANREMO, PRIMA SERATA: IN SALA MATTARELLA, SUL PALCO BENIGNI

41
0

Dopo le tante anticipazioni su Sanremo, i primi responsi della stampa sulle canzoni in gara, gli annunci di co-conduttrici e ospiti, le immancabili polemiche (Zelensky sì, Zelensky no), finalmente questa sera si apre la 73a edizione del Festival della Canzone Italiana. In occasione del 75° anniversario della nostra Costituzione (promulgata il 1° gennaio 1948), con grande orgoglio Amadeus annuncia due ospiti davvero speciali, per la prima volta al Festival sarà presente in sala il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella mentre sul palco tornerà Roberto Benigni. Saranno loro ad aprire la serata e Gianni Morandi canterà l’inno italiano (la notizia gli viene data in diretta da Amadeus nel corso della conferenza stampa delle 12, ndr).

Alla sua quarta avventura, il conduttore e direttore artistico conferma la sua missione: puntare sulla musica, sulle canzoni, sugli artisti. E, allora, partiamo proprio da loro. In gara i primi 14 cantanti, tocca ad Anna Oxa rompere il ghiaccio subito dopo l’intervento di Benigni. A seguire, in ordine di uscita, gIANMARIA, Mr. Rain (accompagnato sul palco da 8 bambini), Marco Mengoni, Ariete, Ultimo, Coma_Cose, Elodie, Leo Gassmann, Cugini di Campagna, Gianluca Grignani, Olly, Colla Zio e, in chiusura, Mara Sattei. Una prima serata che si preannuncia molto interessante proponendo sul palco due tra i favoriti alla vittoria (Mengoni e Ultimo), tre grandi della musica italiana (Oxa, Grignani e Cugini di Campagna) e “nuove leve” di sicuro interesse, da Elodie a Mara Sattei.

 

CHIARA FERRAGNI DEBUTTA ALL’ARISTON

Grandi sorrisi e una bella complicità tra Amadeus, Gianni Morandi e Chiara Ferragni, co-conduttrice questa sera e sabato per il gran finale. «Molto emozionata, molto onorata di essere qui – le sue parole – non sono una conduttrice, non sono un’attrice, cercherò di portare me stessa e la mia emozione». Emozione, grande umiltà ma anche una lucida visione sul messaggio che vuole veicolare

«Voglio portare me stessa e un messaggio che comunicherò durante tutta la serata, anche con i vestiti, e sarà un messaggio ben chiaro. L’odio fa sempre male, è giusto parlarne sempre, siamo troppo abituati alla pratica dei social, se ti esponi ci può anche stare che tu possa essere insultato 24 ore su 24, il mio augurio è di non dare troppa attenzione a questo, ci saranno polemiche e storie per qualsiasi cosa, il mio augurio è che tutti portino il prossimo messaggio e che quello rimanga al centro».

Il suo monologo – che l’influencer ha scritto di proprio pugno – è previsto attorno alle 23. Il compenso di Chiara sarà interamente devoluto all’associazione D.i.Re.
Le fa eco Gianni Morandi

«Finalmente conosceranno Chiara fuori dal telefonino, sono tutti molto sorpresi dalla tua simpatia, professionalità, è stato bello provare insieme, ho provato a farla cantare ma lì ha detto “no”. Per me è bellissimo essere ancora qui a Sanremo, proprio un 7 febbraio (era il 1987) vincemmo con Ruggeri e Tozzi, questo 7 febbraio è un nuovo inizio».

 

GLI OSPITI DELLA PRIMA SERATA

Oltre agli annunci di Mattarella e Benigni, confermati i vincitori dello scorso anno, Mahmood e Blanco che riproporranno “Brividi”, Blanco sarà protagonista anche con il suo nuovo inedito. Sul palco grande attesa per I Pooh e l’omaggio a Stefano D’Orazio, ed Elena Sofia Ricci che presenterà “Fiori sopra l’inferno – I casi di Teresa Battaglia”, fiction al via lunedì 13 su Raiuno.

 

(Credits: Getty Images)

(41)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE