2020 QIPCO 2000 Guineas: Arizona vs. Pinatubo

2020 QIPCO 2000 Guineas: Arizona vs. Pinatubo

2020 QIPCO 2000 Guineas: Arizona vs. Pinatubo

206
0

Foto in apertura: Magna Grecia (IRE) (m. b. 2016 Invincible Spirit) vince le QIPCO 2000 Guineas nel 2019.

Se dovessi seguire il mercato ante – post per le QIPCO 2000 Guineas, edizione 2020, dovrei esaminare Pinatubo (11/10) e fermarmi lì.
Dal momento che ho visto Pinatubo correre le Vincent O’Brien National Stakes, Gr-1, m. 1.400 in Irlanda, al Curragh, il 15 Settembre 2019 (record della corsa) e poi a Newmarket, il 12 Ottobre 2019, le Darley Dewhurst Stakes, Gr-1, m. 1.400, e ho rilevato la sua statura piuttosto ridotta, prendo in seria considerazione Arizona, che a Newmarket lo ha impegnato e non poco.

Tra l’altro le ultime notizie sono che ci sono stati molti soldi su Al Suhail (GB) (m. b. 2017 Dubawi – Shirocco Star (Shirocco), pagato Ghinee 1.100.000, alle Aste Yearlings di Ottobre, Book 1, a Tattersalls, allevato da Meon Valley Stud, a Dear Lane, Bishops Waltha, Southanpton, di proprietà del Signor Mark Weinfeld: la madre Shirocco Star è stata seconda nelle Investec Oaks di Epsom e nelle Darley Irish Oaks al Curragh, nel 2012.
Al Suhail è compagno di scuderia e di allenamento (Godolphin – Charlie Appleby, a Newmarket, Suffolk, Regno Unito) di Pinatubo: la sua quota è sempre intorno al 20/1, ma giorni fa era molto superiore.
È chiaro che Al Suhail mostra buone cose in lavoro e magari Pinatubo è indietro di condizione o non ha fatto il passaggio di età.

Un altro cavallo recentemente appoggiato al betting è Kameko (USA) (m. b. 2017 Kitten’s Joy – Sweeter Still (Rok Of Gibraltar), pagato USD $ 90.000, alle Aste Yearlings di Settembre, di Keeneland, Lexington, di proprietà di Qatar Racing Ltd, allenato da Andrew Balding, a Kingsclere, Hampshire, Regno Unito: la sua quota è intorno al 12/1.
È il vincitore, il 01 Novembre 2019, a Newcastle, delle Vertem Futurity Trophy Stakes.

Le ultime notizie sono che Siskin (USA) (m. b. 2017 Firs Defence – Bird Flown (Oasis Dream) correrà le Ghinee Irlandesi, mentre Alson (GER) (m. b. 2017 Areion – Assisi (Galileo), potrebbe correre le QIPCO 2000 Guineas, a Newmarket (16/1 la sua quota).
Alson ha vinto il 27 Ottobre 2019, a Longchamp, il Criterium International, Gr-1, m. 1.400.
Ha un Best Racing Post Rating di 113, un Racehorses of 2019 Rating di 111.
È di proprietà di Gestut Schlenderhan, che lo ha anche allevato, ma corre con i colori della Baronessina von Ullmann ed è allenato da André Fabre, a Chantilly, Francia.
Resta da capire cosa deciderà il Signor André Fabre a proposito di Eartlight (IRE) (m. s. 2017 Shamardal – Winters Moon (New Approach), allevato e di proprietà di Godolphin, imbattuto nelle 5 corse disputate e vincitore del Darley Prix Morny, Gr-1 e delle Juddmonte Middle Park Stakes, Gr-1, m. 1.200, a Newmarket: l su quota attuale è tra il 7/1 e il 14/1.
Best Racing Post Rating 119, Racehorses of 2019 Rating 111p.
Forse dopo il flop al rientro di Victor Ludorum (GB) (m. b. 2017 Shamardal), Godolphin deciderà di farsi rappresentare da questo cavallo nella Poule a Longchamp, se Pinatubo sarà considerato pronto per la corsa equivalente, a Newmarket.

Per molte notizie mi sono avvalso di Racehorses of 2019, la pubblicazione che tutti voi dovreste avere sulla vostra scrivania, se siete appassionati delle corse vere.

Newmarket Races
Arizona battuto da Pianatubo, a Newmarket, il 12 Ottobre 2019, nelle Dewhurst Stakes


VS.

Goodwood Races
Pinatubo vince le Qatar Vintage Stakes, a Goodwood, il 30 Luglio 2019


Arizona (IRE) (m. b. 2017 No Nay Never – Lady Ederle (English Channel). Acquistato yearling alle Aste Arqana di Agosto, a Deauville, per € 260.000.
Proprietario: Mr. John Magnier, Mr. Michael Tabor, Mr. Derrick Smith, Allevatore: Mr. Stephen Sullivan, Allenatore: Aidan O’Brien, a Ballydoyle, Co. Tipperary, Irlanda. Official Rating: 116, Best Racing Post Rating: 117, Racehorses of 2019 Rating: 119.
Attenzione perché i corsi della storia possono diventare ricorsi: e mi spiego.
Il Signor Aidan O’Brien, nessuna parentela con il Signor Vincent O’Brien, allena i cavalli del Gruppo Coolmore dal 1996 e soltanto due volte, precisamente nel 2007 e nel 2019, non ha mai vinto un Gruppo 1 con un cavallo di 2 anni.
La star del 2007 era Henrythenavigator (USA) (m. b. o. 2005 Kingmambo) che, a 2 anni, il 27 Agosto di quell’anno, al Curragh, nelle Galileo European Breeders’ Fund Futurity Stakes, Gr-2, m. 1.400, fu battuto fair and square (3 lunghezze e ¼) da New Approach (IRE) (m. s. 2005 Galileo), favorito a 8/11, allevato e di proprietà del Signor Jim Bolger e Signora.
Addirittura Henrythenavigator arrivò terzo in quella corsa.
New Approach fu poi acquistato da Godolphin.
A 3 anni, prima nelle stanjamesuk.com 2000 Guineas, a Newmarket e poi nelle Boyesports Irish 2000 Guineas, al Curragh, Henrythenavigator le ha suonate a New Approach, che poi vinse il Vodafone Derby, a Epsom e altre due corse di Gruppo 1.
Dio me ne scampi e liberi da New Approach come stallone, ma anche Henrythenavigator ha toppato alla grande in razza.

Sappiamo benissimo che Pinatubo le ha suonate ad Arizona due volte, come ho scritto più sopra, al Curragh e a Newmarket.
Io credo che quel corso della storia (New Approach – Henrythenavigaor) possa diventare un ricorso.
Il padre di Arizona, No Nay Never (USA) (m. b. o. 2011Scat Daddy), lo abbiamo visto all’opera in Europa, sia a Ascot sia a Deauville, in un Gruppo 2 e in un Gruppo 1, allenato da Wesley Ward, per il Gruppo Coolmore.
Da quando è entrato in razza non ha fatto che produrre alla grande tanto che, per la stagione di monta in corso, il suo tasso è stato portato a € 150.000, secondo prezzo dopo Galileo (IRE) (m. b. 1998 Sadler’s Wells), che copre a cifra ufficialmente “privata”, ma che tutti sanno essere di € 600.000.
Lo scorso anno, una sorella piena di Arizona, Nay Lady Nay (USA) (f. b. o. 2017 Scat Daddy), per l’allenamento di Chad Brown, ha vinto, a Churchill Downs, le Mrs. Revere Stakes, Gr-2, m. 1.700, e No Nay Never ha avuto il suo primo vincitore di Gruppo negli Stati Uniti.
Alle Aste di Luglio di Tattersalls, nel 2018, Deadly Reel (IRE) (f. b. 2015 Pour Moi), la prima figlia di Lady Ederle (USA) (f. s. 2009 English Channel), mezza sorella di Arizona e di Nay Lady Nay, maiden e cavalla da 2.800 metri, fu venduta per Ghinee 1.000.
Il giorno 2 Dicembre 2019, alle Aste Miste di Dicembre, di Tattersalls, a Newmarket, la cavalla è stata rivenduta per Ghinee 160.000 e acquirente è stata la sigla Greathorse.
Lady Ederle è stata una modesta cavalla da corsa, ma sua madre, Bright Generation (IRE) (f. b. 1990 Rainbow Quest), allenata da Paul Cole, a Whatcombe, Berkshire, Regno Unito, per Sua Altezza Reale il Principe Fahd bin Salman bin Abdu Aziz Al Saud, vinse le Oaks d’Italia, per diventare poi la nonna materna di Dabirsim (FR) (f. b. o. 2009 Hat Trick), che a 2 anni ha vinto il Darley Prix Morny, Gr-1, m. 1.200, a Deauville, e il Qatar Prix Jean – Luc Lagardere, Gr-1, m. 1.600, a Longchamp, ma che in razza è partito bene per poi avere un arresto prolungato.
La quarta madre di Arizona, Madina (FR) (f. b. 1965 Beau Prince) ha pure lei vinto il Prix Morny.
Tre vincitrici di Oaks d’Italia, Cherry Collect (IRE) (f. b. 2009 Oratorio), Charity Line (IRE) (f. s. 2010 Manduro) e Final Score (IRE) (f. s. 2011 Dylan Thomas), come notato, sono figlie di Holy Moon (IRE) (f. b. 2000 Hernando), che è a sua volta è figlia di Centinela (GB) (f. s. 1992 Caerleon), mezza sorella di Bright Generation.
Holy Moon ha anche prodotto Sea Of Class (IRE) (f. s. 2015 Sea The Stars), defunta prematuramente, che ha perso un’Arc de Triomphe in maniera tragica per la monta più che sciagurata del sopravvalutato Signor James Doyle.

Ultima nota: il giorno 01 Novembre, a Santa Anita, nella Breeders’ Cup Juvenile Turf presented by Coolmore, Gr-1, m. 1.600, pur con il numero 11 di steccato Arizona non ha corso male, chiudendo alla fine per arrivare quinto, battuto di una lunghezza e tre quarti, arrivando dai Carpazi.

Dal punto di vista fisico Arizona ha sicuramente le caratteristiche per continuare la sua carriera brillantemente anche a 3 anni, senza problema alcuno sulla distanza di m. 1.600, su qualsiasi tipo di terreno.

Pinatubo (IRE) (m. b. 2017 Shamardal – Lava Flow (Dalakhani). Proprietario: Godolphin, Allevatore: Godolphin, Allenatore: Charlie Appleby, a Newmarket, Suffolk, Regno Unito. Official Rating:128, Best Racing Post Rating: 117, Racehorses of 2019 Rating: 134, million Rating dai tempi di Celtic Swing (GB) (m. b. o. 1992 Damister).
Parlare dopo le corse è facile, prendere posizione prima delle corse non è da tutti.
Io dico che tutti i Ratings assegnati a Pinatubo, superiori a quelli, a suo tempo, assegnati a Frankel (GB) (m. b. 2008 Galileo), sono semplicemente scandalosi.
Racehorses of 2019 dedica ben otto pagine a Pinatubo, ma non è finita, perché in quelle otto pagine c’è anche una foto di The Tetrarch (IRE) (m. gr. 1911 Herod), 7 corse e 7 vittorie a 2 anni, di proprietà del Signor Dermot McCalmont, allevato dal Signor Edward Kennedy, allenato da Atty Persse, a Upper Lambourn, Berkshire, Regno Unito.
Il Timeform, nella sua pubblicazione A Century of Champions, ha assegnato a The Tetrarch, a 2 anni, il Rating di 134: il cavallo non ha più corso, precocissimo, si è fatto male, ma è stato importante in razza.

Pinatubo ha debuttato il 10 Maggio 2019, a Wolverhampton, alle 6.40PM GMT, nelle myracing.com Free Tips Every Day Novice Stakes, Classe 4, m. 1.200, all – weather; era a 3/1 e favorito era un cavallo allenato da Saeed bin Suroor sempre per Godolphin.
Io, che ragiono all’antica, ritengo questa un “buco nero” nella carriera del Cavallo top della storia dell’ippica (secondo numerosi e svariati commentatori).

La madre di Pinatubo, Lava Flow (IRE) (f. s. 2010 Dalakhani) ha vinto una Listed in Francia, quando era allenata dal Signor André Fabre.
Anche la seconda madre Mount Elbrus (GB) (f. b. 1998 Barathea) è una vincitrice di Listed e nulla più, ma è figlia di El Jazirah (GB) (f. s. 1992 Kris) che è una figlia di Eljazzi (IRE) (f. b. 1981 Artaius), che è una mezza sorella di Rafha (GB (f. b. 1987 Kris – Eljazzi), vincitrice del Prix de Diane, Gr-1, madre di Invincible Spirit (IRE) (m. b. o. 1997 Green Desert) e Kodiac (GB) (m. b. 2001 Danehill).
Invincible Spirit funziona come stallone all’Irish National Stud, a Tully, Kildare, Co. Kildare, Irlanda, al tasso di € 100.000, Kodiac funziona al Tally Ho Stud, a Mullingar, Co. West Meath, Irlanda, al tasso di € 65.000.
Eljazzi è la madre di Pride Of Dubai (AUS) (m. b. 2012 Street Cry), attualmente capolista tra i padri degli stalloni debuttanti in Australia.
Una mezza sorella di Rafha, Wosaita (GB) (f. b. 1995 Generous) è la seconda madre della straordinaria Uni (GB) (f. s. 2014 More Than Ready), vincitrice di quattro corse di Gruppo 1 negli Stati Uniti.
Sua madre Unaided (GB) (f. b. 2009 Dansili), gravida di No Nay Never, è stata acquistata alle Aste Miste di Arqana, nel Dicembre del 2019, per USD $ 1.250.000, dal Signor Peter Brant.

Credo che avete tutti gli elementi per farvi la vostra opinione sulle QIPCO 2000 Ghinee dell’anno di grazia 2020, che si disputeranno, a Newmarket, Sabato 6 Giugno.

Good luck!

Carlo Zuccoli

 

(Credits: Getty Images)

(206)

Carlo Zuccoli Carlo Zuccoli has a degree in law (1970): Università degli Studi di Milano, discussing a thesis (administrative law) on UNIRE, at the time the entity... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI