Ascot, QIPCO British Champions Day, 21 Ottobre 2017

Ascot, QIPCO British Champions Day, 21 Ottobre 2017

Ascot, QIPCO British Champions Day, 21 Ottobre 2017

167
0

Carlo Zuccoli da Londra, Sabato 21 Ottobre 2017

Mancano poche ore al via del QIPCO British Champions Day 2017, e resta l’incognita del tempo.
Siamo in un’isola e basta che il vento giri e il tempo cambia, in meglio o in peggio.
Ieri, come avevo scritto, sono stato a Taunton, nel Somerset, sulla via della Cornovaglia, a trovare Harry Findlay, anche per parlare del suo libro “Gambling for Life”, edito dal Racing Post, che sta diventando un successo planetario e alla fine, ci sono molte probabilità che venda un numero spropositato di copie.
Spero di poter organizzare la presentazione del libro, a Roma, presente l’autore, of course, ma mi ci vuole l’aiuto di una TV.
Harry è stato il proprietario del più straordinario greyhound da “coursing” (due cani rincorrono una lepre vera e la devono far rivoltare sul terreno: chi lo fa per primo nei 340 metri del percorso, vince.
Big Fella Thanks si è aggiudicato un famoso Derby, all’ippodromo di Clonmel, Irlanda, davanti a 14.000 spettatori: la sua quota, nella finale, era di 3/1, ma anche di 4/1.
Potete immaginare il modo con il quale i bookmakers sono stati devastati quel giorno da Harry Findlay che, come è scritto nel titolo del libro, ha vinto Milioni di Sterline e ha speso fino all’ultimo penny.
Vedremo per la presentazione: vi terrò informati in qualche modo.
Harry, che ha puntato Cracksman (GB) (Frankel), in ante – post, a 8/1 – 9.0. sostiene che non può perdere, ma si è già coperto con POET’S WORD (IRE) (Poet’s Voice).
Nel Somerset e a Londra tempo bellissimo, freddino e zero vento, ma per domani, giù al Sud – Ovest, aspettano l’uragano Brian con onde tremende lungo la costa e vento terribile.
In ogni caso il terreno, a Ascot, sarà pesante e questo condizionerà, e molto, le chances di almeno un paio di cavalli, quali BARNEY ROY (GB) (Excelebration), che potrebbe non correre, e BIG ORANGE (GB) (Duke Of Marmalade), e ne avvantaggerà almeno tre, BATEEL (IRE) (Dubawi), BEAT THE BANK (GB (Paco Boy) e POET’S WORD (IRE) (Poet’s Voice).
Nelle tre ore e cinque minuti durante le quali si disputeranno le sei corse in programma (1 Gruppo 2, 4 Gruppi 1 e un Handicap di Classe 2 – l’Handicap a m. 1.600 più ricco d’Europa) saranno distribuiti ben £ 4.342.000, che non sono proprio bruscolini.
Ciò grazie alla QIPCO, Qatar Investment & Projects Development Holding Company, naturalmente all’ippodromo di Ascot e al BHA (British Horseracing Authority).
Bookmakers e puntatori caricati a pallettoni nella inesauribile lotta, molto fair, tra la punta e il banco, che ha vicende alterne, con sbilanci anche tremendi da una parte e dall’altra, ma alla fine dell’anno il banco ha l’overround dalla sua parte.
Fiumi di denaro oggi (ma tanti fiumi si sono già visti nell’ante – post betting) e chi vincerà la partita?
La punta o il banco?
Con il terreno pesante solitamente i risultati sono bizzarri e il banco finisce la giornata in vincita, ma non si sa mai.
Alla fine della giornata lo capirete da voi chi si sarà aggiudicato questo round.
Intanto si scaldano i motori per la stagione in ostacoli (ignorata dal Mipaaf) e per quelle corse la fresca che vola è incredibile e l’altalena è incredibile e il motivo è semplicissimo: sono le corse più regolari (e più affascinanti) del mondo e il pubblico è di grandissimi appassionati sia nel Regno Unito sia in Irlanda: gli invaders Irlandesi a Cheltenham sono temutissimi e spesso fanno carne di porco.
Ho divagato abbastanza e entriamo ora nel rosso dell’uovo della giornata.
Vado veloce.

H. 14.25 Italiane, QIPCO British Champions Long Distance Cup, Gr-2, m. 3.200, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 464.500.
Ci sarà andatura brillante compatibilmente con il terreno.
Sulla carta non c’è storia: ORDER OF ST GEORGE (IRE) (Galileo), 5, con un Rating del Timeform di 135 (massimo) e una quota di credo 10/11 – 1.91.
Un piazzato di quota?
SHEIKHZAYEDROAD (GB) (Dubawi), 8, Rating 123+.

Alle H. 15.00 Italiane, QIPCO British Champions Sprint Stakes, Gr-1, m. 1.200, con una dotazione di £ 600.000.
Forte andatura è prevista.
Favorito certo è HARRY ANGEL (IRE) (Dark Angel), 3, che ha corso tre volte a Ascot e tre volte è stato battuto Rating: 144 (massimo).
Lo allena una primissima lama, Clive Cox, tra l’altro un vero gentleman.
Dark Angel (IRE) (Acclamation) è second dietro a Galileo (IRE) (Sadler’s Wells) nella classifica dei padri di vincitori in Inghilterra e in Irlanda.
Attenzione a CARAVAGGIO (USA) (Scat Daddy), 3, che se ritrova la forma dei 2 anni (ha vinto due volte a Ascot) non lo si batte (Rating: 139).

H. 15.40 Italiane, QIPCO British Champions Fillies & Mares Stakes, Gr-1, m. 2.400, per sole femmine di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 627.500.
Anche qui si camminerà allegri o, meglio, cammineranno allegre.
La mia favorita è BATEEL (IRE) (Dubawi), 5, che ha vinto all’ultima uscita il Qatar Prix Vermeille ed è una specialista orribile del terreno pesante (Rating: 132).
Il contro per me è HYDRANGEA (IRE) (Galileo),3, che ha già vinto le Coolmore Fastnet Rock Matron Stakes, Gr-1, in Irlanda (Rating: 124).
Non mi piace JOURNEY (GB) (Dubawi), 5, Rating: 133 (massimo) e si può piazzare CORONET (GB) (Dubawi), 3, Rating: 124.

Alle 16.15 Italiane, Queen Elizabeth II Stakes (sponsored by QIPCO), Gr-1, m. 1.600 (pista dritta), per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 1.100.000.
State tranquilli che anche qui cammineranno alla grande.
Sono per BEAT THE BANK (GB) (Paco Boy), 3, che è in un progresso terribile che vola sul pesante.
Deve battere RIBCHESTER (IRE) (Iffraaj), 4, che va forte, ma ogni tanto sbanda e CHURCHILL (IRE) (Galileo), che se si ricorda quello che ha fatto a 2 anni e nelle Ghinee Inglesi e Irlandesi li ribalta tutti facili.
Fare un saver su di lui, qualsiasi sia la vostra prima scelta.
Ratings del Timeform: rispettivamente 137, 141 (massimo) e135.

Finalmente alle 16.50 Italiane, QIPCO Champions Stakes, Gr-1, m. 2.000, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione di £ 1.300.000.
Cammineranno fortissimo e i numeri di steccato alti saranno i favoriti.
HIGHLAND REEL (IRE) (Galileo), 5, Rating: 137, dovrebbe essere sfavorito dal terreno, BARNEY ROY (GB) (Excelebration), 3, Rating: 134, potrebbe non correre per il terreno, ma non rientra nelle mie simpatie e ritengo il padre molto modesto, come riproduttore, BRAMETOT (IRE) (Rajsaman), 3, Rating: 134, ama il pesante, ma non si sa quanto la Scuderia di Jean – Claude Rouget sia a posto e il quinto nell’Arc de Triomphe non è incoraggiante, POET’S VOICE (IRE) Poet’s Voice), 4, Rating: 133, vola sul pesante e ha lavorato alla grandissima, CLIFFS OF MOHER (IRE) (Galileo), Rating: 131, nelle QIPCO Irish Champions Stakes, è stato massacrato lungo il percorso che di più non si può.
CRACKSMAN (GB) (Frankel), 3, Rating. 138p (massimo), non doveva più correre dopo le Betway Great Voltigeur Stakes, a York, poi ha fatto anche il Qatar Prix Niel, Gr-2, m. 2.400 a Chantilly, ma ha saltato il Qatar Arc de Triomphe.
Sono all’antica: il cavallo doveva andare a riposo per la carriera dei 4 anni e ora si parla anche di Breeders’ Cup!
Poiché i cavalli del Gruppo Coolmore possono sempre esplodere consiglio un piccolo each way su CLIFFS OF MOHER (IRE) (Galileo): si potrebbe acchiappare anche un bel 10/1 – 11.0.
Per il BALMORAL HANDICAP, Classe 2 (sponsored by QIPCO), Handicap di Classe 2, con una dotazione di £ 250.000 fate voi.
Io sarò già sul treno per non restare in piedi schiacciato come una sardina fino a Londra.

Breaking news: Johannes Vermeer (IRE) (Galileo) è arrivato terzo, nella BMW Caulfield Cup, a Caulfield, Melbourne, Australia e Aidan O’Brien deve aspettare ancora un po’ per almeno uguagliare il record di Gruppi 1 vinti da Bobby Frankel, che resiste dal 2004.
Aidan O’Brien è a quota 24.
Good luck!

P. S. Avete notato che quando compare il nome di Sua Maestà la Regina Elisabetta II lo sponsor, QIPCO, è tra parentesi così come quando è nominato il Castello di Balmoral (con l’accento sulla o), una delle residenze Reali?

(167)

Carlo Zuccoli Autore SNAI che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI