Cronache dal Royal Ascot 2017

Cronache dal Royal Ascot 2017

Cronache dal Royal Ascot 2017

174
0

Royal Ascot 2017: Carlo Zuccoli da Londra 24 Giugno

Attenzione perché oggi potrebbe essere SEPTEMBER e come clima anche November.
Mi riferisco alle Chesham Stakes, Listed, m. 1.400 per soli cavalli di 2 anni, alle 15.30 Italiane.
Corre SEPTEMBER (IRE) (f.b. Deep Impact – Peeping Fawn (Danehill), rising star del TDN e favorita a 11/10 – 2.10 (bella quota) e Rating del Timeform, aggiustato per la corsa, di 111P (maiuscolo).
Ricordo benissimo la madre Peeping Fawn (USA) (Danehill): il giorno delle Oaks di Epsom, il 01 Giugno 2007, ero presente quando perse da Light Shift (USA) (Kingmambo), allenata da Sir Henry Richard Amherst Cecil, che aveva passato anni tremendi.
La folla al rientro della cavalla letteralmente impazzì e Sir Henry era in lacrime.
Gli ultimi 200 metri furono memorabili: Ted Durcan (Light Shift) e Martin Dwyer (Peeping Fawn) in una lotta a coltello e vinse Light Shift per mezza lunghezza.
Peeping Fawn vinse poi le Blue Square Nassau Stakes, Gr-1, a Goodwood.
Light Shift è la madre di Alpha Centauri (IRE) (Mastercraftsman) massacrata ieri nelle Albany Stakes dal suo fantino.
Sia lei sia la madre appartengono agli eredi di Stavros Niarchos.
SEPTEMBER ha debuttato a Leopardstown, Irlanda, il giorno 08 Giungo e vinse benissimo, alla quota di 9/2 – 5.5, perché i debuttanti di Aidan O’Brien vincono raramente.
Non vedo l’avversaria, ma sono notoriamente miope, anche se porto gli occhiali.
Alle 16.05 Italiane il Wolferton Handicap, Listed, m. 2.000 per cavalli di 4 anni ed oltre.
Vi dico solo che il favorito è KAIRAAT (IRE) (Shamardal) a 4/1 – 5.0, ma per me potrebbe essere sia a 40/1 che a mezzo: Rating massimo del Timeform di 128p e lo allena Sir Michael Stoute.
Diventiamo nuovamente seri con le Hardwicke Stakes, Gr-2, m. 2.400, per cavalli di 4 anni ed oltre, alle ore 16.40 Italiane..
Sua Maestà la Regina Elisabetta II potrebbe rivincere la corsa con DARTMOUTH (GB) (Dubawi), allenato da Sir Michael Stoute e montato da Ryan Moore, con Rating del Timeform di 138: quota di 2/1 – 3.0 massima.
L’anno scorso ha battuto HIGLAND REEL (IRE) (Galileo), che è quell’eroe che tutti conosciamo.
Le mie fonti parlano molto bene di IDAHO (IRE) (Galileo), 135 di Timeform, quota di 11/2 – 6.5, che è un po’ un oggetto misterioso, anche se l’anno scorso, a York, vinse le Gateway Great Voltigeur Stakes, Gr-2, m. 2.400.
Eccoci arrivati alle 17.20 Italiane con le Diamond Jubilee Stakes, Gr-1, m. 1.200 per cavalli di 4 anni e oltre.
Massimo punteggio per LIMATO (IRE) (Tagula), 140 e quota di 5/2 – 3.5 massima.
Sulla carta, su questo terreno (se rimane duro), non può perdere contro questi avversari.
È rientrato male a Meydan, Dubai, ma quel giorno, aveva piovuto, eccome.
Poiché l’avversario, per il mercato, è THE TIN MAN (GB) (Equiano), a 6/1 – 7.0, il Signor Henry Candy può stare tranquillo, anche se le corse per velocisti, Caravaggio (USA) (Scat Daddy) escluso, difficilmente vedono la ripetizione di buone prestazioni da parte di uno stesso cavallo.
Si può dire che a mille metri e a mille e duecento metri la palla è rotonda.
Dopo questa corsa io abbandonerò Ascot con il treno delle 17.10 (ora locale), però vi segnalo che alle 18 Italiane andranno in onda le Wokingham Stakes, Handicap, Classe 2, m. 1.200, dove risalta PROJECTION (GB) (Acclamation), che appartiene al Royal Ascot Racing Club e che è allenato dal “Maestro” Roger Charlton: quota di 7/1 – 8.0.
Il Rating del Timeform è il maggiore, 129.
Finalmente alle 18.35 Italiane le Queen Alexandra Stakes, Condizionata, m. 4.300, per cavalli di 4 anni e oltre.
Favorito netto THOMAS HOBSON (GB) (Halling), con 130 di Timeform, e quota di 5/2 – 3.5.
Viene dall’Irlanda e lo allena il Signor Willie Mullins (!!!).
Ha un’accelerazione micidiale e ha già vinto le Ascot Stakes questo Martedì.
Good luck e a presto!

 

(Credits: La Presse)

(174)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI