Dubai World Cup 2024: guida ai naviganti

Dubai World Cup 2024: guida ai naviganti

Dubai World Cup 2024: guida ai naviganti

730
0

Ushba Tesoro (JPN) (m. b. 2017 Orfevre) il giorno 25 Marzo 2023, all’ippodromo di Meydan, Dubai, ha vinto la Dubai World Cup sponsored by Emirates, Gr-1, 1m2f, alla quota di 10/1.

 

Dubai, 29 Marzo 2024

 

Mappa della pista e sua descrizione (Copyright Timeform)

Non ho ancora ben capito come l’Italia seguirà questa giornata di corse che si preannuncia fantastica.

In ogni caso un minimo d’informazioni, soprattutto per le corse di Gruppo 1,  é necessario a quei pochi o tanti naviganti sul web.

 

H. 4.05 CET: 6f Race 4 – Al Quoz Sprint Sponsored By AZIZI Developments (Group 1) (Turf) (3yo+).

Race conditions:  £1,181,102 guaranteed For 3yo+ Weight for age 3yo from 5yo+ 13lb Penalty value 1st £685,039.37 2nd £236,220.47 3rd £118,110.24 4th £59,055.12 5th £35,433.07 6th £23,622.05 7th £11,811.02 8th £11,811.02.

Il Timeform assegna il Rating massimo, aggiustato per la corsa, a CALIFORNIA SPRANGLE (IRE) (c. b. 2018 Starspanglebanner), che ha un Official Rating di 123, un Best Racing Post Rating di 126, una quota tra 3/1 e 4/1.

Cavallo volante, ama correre in testa: dal giorno 16 Gennaio 2022 non è stato impegnato su questa distanza.

Sulla carta non vedo l’avversario per il “rocket” di Hong Kong.

 

H. 5.25 CET: 6f Race 6 – Dubai Golden Shaheen Sponsored By Nakheel (Group 1) (Dirt) (3yo+).

Race conditions:  £1,574,803 guaranteed For 3yo+ Penalty value 1st £913,385.83 2nd £314,960.63 3rd £157,480.31 4th £78,740.16 5th £47,244.09 6th £31,496.06 7th £15,748.03 8th £15,748.03.

Potrebbe essere un match tra REMAKE (JPN) (m. s. 2019 Lani), che ha un OR di 115, un BRPR di 115, un Timeform di 134 (Rating massimo) e una quota tra 4/1 e 5/1.

L’anno scorso, in questa corsa, è arrivato quinto, ha corso in Corea e in Arabia Saudita vincendo in tutti e due quei Paesi.

È un ottimo finisseur.

L’avversario dovrebbe essere SIBELIUS (USA) (c. s. 2018 Not This Time), che ha un OR di 115, un BRPR di 115, un Timeform Rating di 133, una quota tra 9/2 e 6/1.

Ha vinto questa corsa nel 2023 montato da Ryan Moore che gli sale nuovamente in sella.

Corre nelle prime posizioni.

Attenzione a TUZ (USA) (c. b. 2017 Oxbow), che ha un OR di 115, un BRPR di 118, un Timeform Rating di 132, una quota tra 8/1 e 10/1.

A Jenadriah, Arabia Saudita, è affondato in quel terribile sabbione.

Di lui ho già scritto (qui il link): ogni tanto non cambia azione e arriva affaticato.

Potrebbe andare in testa: molto pericoloso su questa pista.

 

H. 7.10 CET: 1m1f Race 7 – Dubai Turf Sponsored By DP World (Group 1) (Turf) (3yo+).

Race conditions:  £3,937,008 guaranteed For Southern Hemisphere 3yo+ & Northern Hemisphere 4yo+ Penalty value 1st £2,283,464.57 2nd £787,401.57 3rd £393,700.79 4th £196,850.39 5th £118,110.24 6th £78,740.16 7th £39,370.08 8th £39,370.08.

Assurdo, molto assurdo, Rating massimo del Timeform, 142, per Nashwa (GB) (f. b. 2019 Frankel), che ha un OR di 120, un BRPR di 122, una quota tra 8/1 e 10/1.

Ai tempi in cui Berta filava andava forte.

Tiferò con tutte le mie forze contro l’orrido castrone LORD NORTH (IRE) (c. b. 2016 Dubawi), che ha un OR di 119, un BRPR di 126, un Timeform Rating di 136, una quota tra 6/1 e 15/2.

È rientrato secondo a Southwell.

Se non fosse montato da un “cistone”, semi ex fantino, dal nome di Yutaka Take, DO DEUCE (JPN) (m. b. 2019 Heart’s Cry), che ha un OR di 124, un BRPR di 124, un Timeform Rating di 139, una quota tra 3/1 e 7/2, direi che corre più o meno solo.

L’ultima volta, a Tokyo, ha vinto un Gruppo 1: era il giorno 24 Dicembre 2023.

Da non sottovalutare assolutamente, soprattutto per la quota, tra 9/1 e 10/1 (ma è stato a 16/1), LUXEMBOURG (IRE) (m. b. 2019 Camelot), che ha un OR di 122, un BRPR di 125, un Timeform Rating di 140.

All’ultima uscita, a Jenadriah, Arabia Saudita, su quella pista infernale che non perdona i cavalli che corrono in avanti, negli ultimi 100 metri ha alzato bandiera bianca.

I casi sono due: potrebbe aver risentito della corsa di metà Dicembre, a Hong Kong, o forse era un poco indietro di condizione in Arabia Saudita.

Il vero LUXEMBOURG se la gioca, quasi sicuramente, la vittoria.

 

H. 8.00 CET: m4f (1m4f11y) Race 8 – Longines Dubai Sheema Classic (Group 1) (Turf) (3yo+).

Race conditions £4,724,409 guaranteed For Southern Hemisphere 3yo+ & Northern Hemisphere 4yo+ Weight for age 4yo from 5yo+ 1lb Penalty value 1st £2,740,157.48 2nd £944,881.89 3rd £472,440.94 4th £236,220.47 5th £141,732.28 6th £94,488.19 7th £47,244.09 8th £47,244.09.

Corsa dell’anno della quale ho già scritto e riscritto (qui).

Anche pur questa corsa il Timeform, a mio avviso, “sballa”: Rating massimo, 145, per EMILY UPJOHN (GB) (f. b. 2019 Sea The Stars), che ha un OR di 121, un BRPR di 123, una quota tra 7/1 e 8/1.

Anch’essa volava quando Berta filava: si spera che non sia stata trattenuta a Newmarket dagli uccelli nel motore.

Non corre dal 29 Luglio quando è arrivata dopo i fuochi nelle King George.

Lo ripeto per l’ennesima volta: corrono in due.

AUGUSTE RODIN (IRE) (m. b. o. 2020 Deep Impact), che ha un OR di 125, un BRPR di 126, un Timeform Rating di 141, una quota tra 7/4 e 11/4 (sono curioso di sapere a che quota aprirà in Italia) e LIBERTY ISLAND (JPN) (f. b. 2020 Duramente), che ha un OR di 121, un BRPR di 120, un Timeform Rating di 144, una quota tra 2/1 e 5/2.

Dicono che in Giappone non si é mai visto un cavallo più veloce negli ultimi 200 o 300 metri.

Se cliccate sull’articolo di cui avete il link potete vedere le sue ultime corse.

Il mio suggerimento, per chi vuole investire del denaro, è di tenersi i due cavalli dalla propria parte con masse proporzionate alle loro quote.

Difficilissima la scelta.

AUGUSTE RODIN, a detta di tutti, ha una condizione superba, LIBERTY ISLAND é di taglia ridotta, ma vola.

Il programma per AUGUSTE RODIN prevede la Tattersalls Gold Cup e le Prince Of Wales’s Stakes e il suo obiettivo finale sono il Breeders’ Cup Classic, a Del mar, evento al quale non si potrà certo mancare, salvo disastri dell’ultima ora.

 

H. 8.35 CET: 1m2f Race 9 – Dubai World Cup Sponsored By Emirates Airline (Group 1) (Dirt) (3yo+).

Race conditions:  £9,448,819 guaranteed For Southern Hemisphere 3yo+ & Northern Hemisphere 4yo+ Penalty value 1st £5,480,314.96 2nd £1,889,763.78 3rd £944,881.89 4th £472,440.94 5th £283,464.57 6th £188,976.38 7th £94,488.19 8th £94,488.19.

Corsa apertissima.

Rating massimo del Timeform, 137, per USHBA TESORO (JPN) (m. b. 2017 Orfevre), che ha un OR di 121, un BRPR di 123, una quota tra 2/1 e 11/4.

Ha vinto lo scorso anno alla quota di 10/1.

Nella Saudi Cup ha perso per un baffo, ma era su distanza troppo corta.

Potrebbe essere un uno due Giapponese con DERMA SOTOGAKE (JPN) (m. s. 2020 Mind Your Biscuits), che ha un OR di 120, un BRPR di 124, un Timeform Rating di 135, una quota tra 3/1 e 4/1.

Sottotono in Arabia Saudita, ma pericolosissimo (ricordatevi il Breeders’ Cup Classic dello scorso anno).

Molto pericoloso, se in grado di competere con i top del mondo, KABIRKHAN (USA) (m. s. 2020 California Chrome), il Re di Meydan, che ha un OR di 115, un BRPR di 114, un Timeform Rating di 131, una quota tra 4/1 e 9/2.

Da quando sono arrivato sono stato molto con gli amici Russi del “giro” KABIRKHAN: sono  molto confidenti nel salto in alto del cavallo e la sua quota la dice lunga.

Vedrò i cavalli prima di fare la mia selezione che, purtroppo (o per fortuna), non vi potrò comunicare.

 

Nap of the day:

H. 4.05 CET: 1m Race 2 – Godolphin Mile Sponsored By EMAAR (Group 2) (Dirt) (3yo+).

Race conditions £787,402 guaranteed For Southern Hemisphere 3yo+ & Northern Hemisphere 4yo+ Penalty value 1st £456,692.91 2nd £157,480.31 3rd £78,740.16 4th £39,370.08 5th £23,622.05 6th £15,748.03 7th £7,874.02 8th £7,874.02.

SAUDI CROWN (USA) (c. gr. 2020 Always Dreaming), che ha un OR di 119, un BRPR di 121, un Timeform Rating di 137 (Rating massimo), una quota tra 5/4 on e 11/10.

 

N.B.: erba, pista tendente al duro, dirt pista non così profonda come in Arabia Saudita (si spera).

 

 

Carlo Zuccoli

(carlozu43@gmail.com)

.=.=.=.=.=.=.=

Foto: Carlo Zuccoli a Goodwood nel Luglio 2023 (Credits: Alan Crowhurst)

(730)

Redazione Redazione SNAI Sportnews... VAI ALLA PAGINA AUTORE