Newmarket: 2020 Cambridgeshire Meeting 24 – 26 Settembre 1

Newmarket: 2020 Cambridgeshire Meeting 24 – 26 Settembre 1

Newmarket: 2020 Cambridgeshire Meeting 24 – 26 Settembre 1

79
0

Foto di apertura: Wichita (IRE) (m. b. 2017 No Nay Never) vince le Tattersalls Stakes (registered as the Somerville Tattersalls Stakes), Gr-3, 7f, il 26 Settembre 2019, sul Rowley Mile, a Newmarket

Newmarket: 2020 Cambridgeshire Meeting 24 – 26 Settembre 1 

Mappa della pista e sua descrizione

Newmarket

(Copyright Timeform)

Como, 23 Settembre 2020

La pluri – premiata ditta Tattersalls è stata fondata dal Signor Richard (1724 – 1795), figlio di un tale che cuciva la lana (forse un sartino), che viveva nello Yorkshire Occidentale, che iniziò il business di vendere cavalli by auction, a Londra, a Hyde Park Corner, sui terreni che il Conte di Grosvenor, uno dei maggiori landlords della città,  gli concesse con  un lease di 99 anni, sicuramente per una somma non leggera.
Nel 1766, data d’inizio delle operazioni, il Signor Richard, due volte la settimana, vendeva cavalli, cani da caccia e carrozze.
I soci del Jockey Club potevano rifocillarsi, durante le sessioni d’asta, in una sala, costruita per loro, con tanto di chef e, proprio in questa sala, si facevano scommesse incredibili.
Il Signor Richard aveva fatto fortuna, a Londra, con un deposito di cavalli a St. Martin’s Lane, tanto che fu in grado di concludere quell’affare con il Conte di Grosvenor.
Chi ci diede dentro ad espandere il business, dal 1898 fino alla sua morte, fu il Signor Somerville Tattersalls (1863 – 1942), credo nipote di Richard.
Scapolo impenitente, bon vivant e grande appassionato di musica fu nel consiglio di amministrazione della Royal Academy of Music e grande amico di Sir Edward William Elgar (1857 – 1934), famoso compositore e direttore d’orchestra.
Quando il Signor Somerset morì la società passò nelle mani dei suoi tre soci, Gerald Deane, Robert Needham e Terence Watt; ancora oggi la Famiglia Watt ha, credo, la maggioranza delle azioni della società.
Dal 1967 le aste dei cavalli purosangue si svolgono nel complesso denominato Park Paddocks, a Newmarket.

Le Somerville Stakes sono state vinte per cinque volte da Sir Henry Richard Amherst Cecil e per sei volte dal fantino Pat Eddery.

Il terreno sarà good to firm: consultate attentamente la mappa pubblicata alla fine di questo articolo, visto che nessun altro riporta questi dati.

H. 3.00PM GMT, H. 4.00PM CET: Tattersalls Stakes (Registered As The Somerville Tattersall Stakes, Gruppo 3, 7f, per cavalli di 2 anni, con una dotazione complessiva di £ 40.000.
Il Rating massimo del Timeform va a Yazaman (IRE) (m. b. 2018 Kodiac), che ha 114, ma con il segno della sua provata non affidabilità: porta il visore dall’ultima uscita del 10 Settembre, quando era a 7/2 ed è arrivato secondo, mostrando segni di miglioramento e chiara richiesta di più distanza.
Ha un Official Rating di 102, un Best Racing Post Rating di 103 e la monta dell’ottimo Tom Marquand, il fantino del momento: lo allena William Haggas, a Newmarket, che negli ultimi 14 giorni ha una percentuale di winners to runners del 24% (con 54 partenti).
Questa sarà la sua settima corsa della stagione: ha già vinto ed è finito quattro volte secondo.
Nelle Al Basti Equiworld Gimcrack Stakes, Gr-2, 6f, a York, ha preso quattro lunghezze e mezza da Minzaal (IRE) (m. b. 2018 Mehmas), che è considerato il miglior 2 anni di Sua Eccellenza lo Sceicco Hamdan bin Rashid Al Maktoum e che è  favorito, a 3/1, nelle Juddmonte Middle Park Stakes, Gr-1, 6f, che si correranno Sabato, proprio a Newmarket (non si sa ancora chi verrà dall’Irlanda).
Yazaman è costato Ghinee 185.000 da yearling, alle Aste di Ottobre di Newmarket, Libro 2: lo si trova a una quota tra 11/4 e 100/30.
L’avversario dovrebbe essere La Barrosa (IRE) (m. b. 2018 Lope De Vega), favorito tra 6/5 on e 11 /10 on: Rating del Timeform 109p, BRPR 90.
Non vale minimamente quella quota: quando ha vinto la sua Maiden, a Ascot, il 4 Settembre, era a 2/1F.
Attenzione: è figlio di Lope De Vega (IRE) (m. s. 2007 Ire), che fa la monta, al Ballylinch Stud, in Irlanda, al tasso di € 100.000: i figli di questo stallone, in generale, vogliono il cosiddetto “cut in the ground” che sicuramente non troverà.
Il fantino che l’ha montato al debutto, il Signor James Doyle (brbrbrbrbrbr), ha detto che il cavallo non vuole i terreni duri.
La Barrosa è costato Ghinee 750.000 alle Aste Yearling di Ottobre di Tattersalls, Libro 1, a Newmarket.
È difficile scegliere un avversario ai due nominati, con un grosso warning per il terreno per La Barrosa e, altro problema, l’andatura sarà piuttosto loffia.

H. 1.15PM GMT, H. 2.15PM CET: Rossdales EBF Stallions Maiden Stakes (Plus 10 Race), Classe 4, 1m, per cavalli di 2 anni, con una dotazione complessiva di £ 8.000.
Incominciamo con un dato di fatto incontestabile: Toromona (IRE) (m. b. 2018 Shamardal) ha un Rating del  Timeform, aggiustato per la corsa,  di 98p (massimo) e il Racing Post gli assegna un Best Rating di 78, il giorno 11 Settembre 2020, a Sandown, in una Maiden di Classe 4, sulla distanza del Miglio, è arrivato secondo, alla quota di 12/1, battuto di 5 lunghezze da Maximal (GB) (m. b. 2018 Galileo), la cui madre è mezza sorella di Frankel, che era favorito a 7/2 on, al terzo tentativo di vincere una corsa.
Maximal si è già beccato un OR di 91 e un BRPR di 91.
Tra i già noti performers Alber Camus (GB) (m. s. 2018 Teofilo) ha un Rating del Timeform di 95p, un BRPR di 75 e nella corsa citata è terzo a una lunghezza e mezza da Toromona, alla quota di 10/1.
Non ha di certo un gran fisico.
Tra gli sconosciuti salta all’occhio Keeper (GB) (m. b. 2018 Frankel), che appartiene a una buna famiglia Juddmonte, che potrebbe mettere anche tutti d’accordo.
Dovrebbero essere avvantaggiati i numeri bassi di steccato.
In ogni caso chiunque sarà favorito non potrà, assolutamente, stare sotto la pari.

H. 3.35PM GMT, H. 4.35PM CET: Jockey Club Rose Bowl Stakes, Listed, 2m, per cavalli di 3 anni e oltre, con una dotazione complessiva di £ 30.000.
La situazione dovrebbe essere piuttosto chiara, salvo una “regola”: quando uno appoggia un cavallo allenato da Mark Johnston, spesso non vince, quando uno passa la mano, tac, il cavallo vince.
Strano, ma vero.
Mildenberger (GB) (m. b. 2015 Teofilo) ha un OR di 112, un BRPR di 113, un Timeform Rating di 128 (massimo), una quota tra 6/5 e 11/8.
Ha disputato 16 corse, ne ha vinte 6 e si è piazzato 8 volte: un modello di consistenza e non ha problemi di terreno.
Gli potrebbe dare del filo da torcere Withhold (GB) (c. b. 2013 Champs Elysees), che ha un OR di 108, un BRPR di 16, un Rating del Timeform di 121 e una quota di 2/1.
Non ha problemi di terreno e, come Mildenberger, ama correre in testa.
Tra i due litiganti, solitamente il terzo gode: il problema è che non riesco a vedere il terzo.

Good luck!

Carlo Zuccoli

Mappa del terreno

schermata-2020-09-24-alle-12-25-53

(Copyright TurfTrax)

 

(Credits: Getty Images)

(79)

Carlo Zuccoli Carlo Zuccoli has a degree in law (1970): Università degli Studi di Milano, discussing a thesis (administrative law) on UNIRE, at the time the entity... VAI ALLA PAGINA AUTORE