Jimi Hendrix, nel cuore e nelle divise dei Seattle Sounders

Jimi Hendrix, nel cuore e nelle divise dei Seattle Sounders

Jimi Hendrix, nel cuore e nelle divise dei Seattle Sounders

144
0

Diavolo di un Jimi Hendrix! Il leggendario chitarrista mancino è riuscito a lasciare dietro di sé una traccia indelebile che continua a far sentite la sua eco ancora oggi, nonostante gli ormai cinquantuno anni che ci separano dalla sua tragica fine, avvenuta in una stanza del Samarkand Hotel di Londra.

 

Ma se in vita ha infiammato palchi mitici come quello del Monterey Pop Festival o di Woodstock, il suo nome al Lumen Field Stadium di Seattle non era ancora mai comparso in campo. Almeno fino a quando i Seattle Sounders, formazione che milita in Major League Soccer, il massimo campionato statunitense e canadese, non hanno deciso di rendere omaggio a uno dei loro più celebri concittadini con una divisa ufficiale, realizzata in collaborazione con la Experience Hendrix LLC, la società che cura eredità, introiti e diritti del musicista.

Il club può disporre così tra i propri colori di gioco un completo ribattezzato “Jimi Hendrix Kit” che prende ispirazione dalle trame acide degli anni Settanta, dove in una profusione di spirali psichedeliche in viola e nero, compaiono, oltre all’iconica firma del musicista, anche dettagli e bordi arancioni e gialli. In più, sul girocollo prendono posto i versi “We got to stand, side by side”, dal testo di “Straight ahead”, canzone pubblicata sull’album “First Rays Of The New Rising Sun” al quale Jimi Hendrix stava lavorando nei mesi precedenti alla sua scomparsa.

 

UN SOLIDO LEGAME

Il legame tra i Sounders e il proprio monumento cittadino, tuttavia, va ben oltre un outfit di gara, dato che ogni partita della squadra è accompagnata dalle note di “All along the watchtower”, il brano di Bob Dylan che proprio Hendrix rese talmente potente e incendiario da offuscare la versione originale al punto da diventare uno dei cavalli di battaglia del geniale chitarrista.

 

A dare ulteriore enfasi al progetto ci ha pensato direttamente il proprietario dei Seattle Sounders Peter Tomozawa, il quale ha precisato che questo nuovo kit rappresenta una vera unione di sport, musica e cultura pop, aggiungendo che: “L’eredità di Jimi risplende non solo a Seattle, dove è nato e cresciuto, o per i Sounders che da anni hanno fatto della sua iconica versione di “All along the watchtower” una tradizione, ma attraversa tutto il mondo”.

Così, se con la sua incredibile visione artistica Hendrix ha costituito un faro per tutte le generazioni di musicisti a venire, le divise che portano il suo nome non daranno solo lustro alla memoria di uno dei più grandi talenti del Novecento, ma potranno essere anche d’aiuto per i più bisognosi. Parte dei proventi ricavati dalle vendite serviranno a supportare alcune associazioni non profit di Seattle.

Di certo Jimi Hendrix, pur se in quello stadio ci ha mai messo piede per suonare, con la sua straordinaria esistenza, iniziata proprio a Seattle il 27 novembre 1942, continua a far volare in alto la propria leggenda. Perfino a colpi di pallone.

 

(Credits: Getty Images)

(144)

Redazione Redazione SNAI Sportnews che tratta tutti gli sport, con le quote, presenti sul sito snai.it... VAI ALLA PAGINA AUTORE