Hamilton deve vincere a Silverstone, Vettel controlla

Hamilton deve vincere a Silverstone, Vettel controlla

Hamilton deve vincere a Silverstone, Vettel controlla

197
0

A Silverstone vince Hamilton. Alla vigilia del GP di casa in casa Mercedes si cerca IL fine settimana perfetto, quello che serve al rilancio del “più grande talento di sempre espresso in Formula 1 che qui in Inghilterra ha un rapporto speciale con i tifosi, può contare su un record straordinario di tre vittorie consecutive” dice un Toto Wolff ben consapevole degli up/down di un campione come Lewis.

Silverstone, pista che sorride e molto alla scuderia Mercedes, arriva in un momento perfetto per rilanciare la rincorsa di Hamilton su Vettel in questa seconda metà del campionato quando arriva un mea culpa proprio da parte del Team Principal che lisciando il proprio pilota ora che ce n’è bisogno dice “ siamo stati rallentati da due problemi imputabili del tutto alla scuderia, in Azerbaijan e un Austria”.

«Arriviamo qui – continua Toto Wolff – con il bisogno di mettere le cose al posto giusto, pur avendo vinto in Austria. Abbiamo lasciato punti importanti sull’asfalto di Baku e allo Spielberg. Siamo determinati perché questo non si ripeta a Silverstone. Dobbiamo tornare ai nostri standard di prestazione e affidabilità, come abbiamo fatto sempre, li trasformeremo in punti”.

Più di qualche parola va spesa per Valtteri Bottas che con la sua gara in Austria ha chiarito che proverà a crearsi il proprio spazio rimanendo con i piedi per terra come quando sapeva che in Mercedes c’era bosogno della pole e della vittoria: è partito e ha centrato l’obiettivo.

La Ferrari sbarca in Inghilterra contestualmente con il piccolo vespaio mediatico sulla rimozione di Lorenzo Sassi. Sull’allontanamento del capo progetto power unit dalla Scuderia è stato interpellato anche Vettel, che ha più volte replicato “chiedete a chi è più in alto di me”. Comunque stiano le cose Seb guiderà una monoposto con un cuore nuovo, si dice fiducioso dopo il secondo posto in Austria “siamo tutti motivati – dice Vettel – qui ci sono tanti curvoni veloci dove la Ferrari va davvero bene”.

 

(Credits: La Presse)

(197)

Irene Saderini Negli ultimi anni è stata il volto femminile della MotoGP su Sky. Irene ha scritto la sua prima Prima Pagina a 23 anni sul Sole 24 Ore, in autunno d... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI