F1, Hamilton torna davanti a tutti a Barcellona

F1, Hamilton torna davanti a tutti a Barcellona

F1, Hamilton torna davanti a tutti a Barcellona

124
0

Quinta gara stagionale: le monoposto scendono in pista a Barcellona, 4.655 metri composti da 16 curve, una di queste è la lunghissima curva 3 nota per grandi sollecitazioni all’anteriore sinistro per quanto riguarda le gomme, messe alla frusta anche in percorrenza della 9, 12 e 16. Asfalto particolarmente abrasivo quello del Montmelò, che costringe il gommista a un approccio conservativo con delle mescole particolarmente dure.

Dopo i primi turni Mercedes sembra decisiva davanti alle Ferrari e alle Red Bull, con una Renault a seguire un po’ più convincente del solito e una Haas in peggioramento preoccupante e costante turno dopo turno.

Così torna Hamilton davanti a tutti che segna 1’20″802 mentre era impegnato nella simulazione di Qualifica, lo segue Bottas da molto vicino.

Raikkonen è terzo in questo venerdì inusualmente davanti a Vettel, con un distacco che giro dopo giro va assottigliandosi sia nelle uscite brevi che durante i long run. Si fa vedere Verstappen con il quinto tempo su una Red Bull che però non è ancora pronta a lottare per il podio, salvo piccoli grandi magie di guida della domenica da parte di due piloti di grande valore che si sono sempre fatti trovare pronti a non perdere nessuna occasione.

Rispetto all’anno scorso i valori in pista sono profondamente diversi perché Ferrari anche in Spagna può davvero lottare con Mercedes, mentre rispetto al 2016 non variano i punti di attivazione dell’ala mobile, quindi DRS nel rettilineo di partenza e tra le curve 9 e 10.

Gara di casa per Fernando Alonso, protagonista della conferenza stampa per aver parlato del proprio rapporto con Honda che ha definito “lungo” non senza ammettere preoccupazione per la situazione in modo realistico: “Non abbiamo ancora concluso un Gran Premio, quindi sicuramente il primo passo è quello di migliorare: finora non ci siamo riusciti. Il secondo è capire quanto possiamo essere competitivi qui, su questa pista, che è piuttosto diversa rispetto alle ultime gare e potrebbe essere un nuovo punto di partenza”. Alonso spera negli step che Honda ha portato in Spagna, certo avendo presente che tutti i team proseguono nello sviluppo, forse, a una velocità molto diversa.

(Credits: LaPresse)

(124)

Irene Saderini Negli ultimi anni è stata il volto femminile della MotoGP su Sky. Irene ha scritto la sua prima Prima Pagina a 23 anni sul Sole 24 Ore, in autunno d... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI