Il punto sul Mondiale F1 dopo il trionfo Ferrari in Ungheria

Il punto sul Mondiale F1 dopo il trionfo Ferrari in Ungheria

Il punto sul Mondiale F1 dopo il trionfo Ferrari in Ungheria

20
0

Vettel primo, Raikkonen secondo e le Mercedes che si rendono “ridicole” con ordini e contrordini di scuderia che di fatto non servono a nulla in fase di classifica finale. All’Hungaroring è trionfo Ferrari, con il tedesco che vola a 14 punti di vantaggio e si gode così la mini-sosta estiva da leader del Mondiale.

Che domenica bestiale! La Ferrari fa la voce grossa e domina tutto il weekend in Ungheria. Prima la pole di Vettel contro pronostico di sabato, quindi una gara in testa dal primo all’ultimo giro con Raikkonen a fargli da scudiero. Bottas chiude il podio con Hamilton quarto, Raikkonen (che ne ha combinata un’altra delle sue) quinto e un grandissimo Fernando Alonso sesto con tanto di giro veloce in gara.

Alla prima curva le Ferrari mantengono le proprie posizioni mentre Hamilton ne perde due, Alla seconda sterzata subito follia Verstappen con l’olandese (poi penalizzato dai giudici) che tampona il compagno di squadra Ricciardo costretto poi al ritiro. Dopo la safety car Vettel scappa e comincia a fare il vuoto.

A metà gara unica sosta in box per tutti con il tedesco che monta le soft ed è costretto a una guida meno al limite, ma gestisce il vantaggio senza problemi. Bottas prende larga una curva per lasciar passare Hamilton (primo ordine di scuderia). L’inglese si lancia verso Raikkonen, sembra averne di più del finlandese ma durante la fase doppiaggi perde la chance e capisce che all’Hungaroring non c’è trippa per gatti. Ecco quindi il secondo ordine di scuderia: a Bottas va ridata la terza posizione che si era sudato sul campo. Scelta che costa all’inglese tre punti in classifica.

Classifica che sorride al nostro Sebastian, primo con 202 punti contro i 188 di Lewis e i 169 di Valtteri. Ricciardo (furibondo) nonostante il ritiro, resta quarto con Raikkone che sale però a -1 dall’Australiano. Ora sosta di quasi un mese e poi doppietta Spa+Monza, due pista sulla carta più congeniali alla Mercedes.

QUOTE SNAI vincente mondiale F1:
Vettle 1,85; Hamilton 1,95; Bottas 15,00; Raikkonen 350; Ricciardo 500; altri piloti in lista oltre quota 750.

Le quote sono soggette a variazione.

(Credits: La Presse)

(20)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI