MotoGP d’Austria, le quote SNAI

MotoGP d’Austria, le quote SNAI

MotoGP d’Austria, le quote SNAI

62
0

Dopo la vittoria di Marc Marquez in quel di Brno, la MotoGP fa doppietta e si sposta in Austria nel circuito di proprietà della Red Bull. Tracciato molto veloce, con poche curve e che è tornato a far parte del calendario del motomondiale solo lo scorso anno quando a trionfare su Iannone. Esaminiamo con voi le quote SNAI della gara.

IL CIRCUITO – Undicesima tappa della stagione quella di Zeltweg: circiuto con poche curve, solo 10 con un tracciato di 4,3 km che verrà ripetuto (per la classe regina) su 28 giri. Lo scorso anno Iannone su Ducati piazzò il record della pista a 1’24.561 con una media di 182,4 km/h e una velocità di punta 313. Essendo tornato in auge solo lo scorso anno dopo una pausa di 9 stagioni, la tradizione non ci viene in aiuto per capire quali piloti e quali team potrebbero essere maggiormente avvantaggiati da questo tracciato. La moto al momento più congeniale a questo circuito sembrerebbe la Ducati e anche le quote SNAI, che vi sveleremo più avanti dicono questo.

I PROTAGONISTI – Come detto, quasi tutti i piloti non avendo molta esperienza in questo circuito mettendo le mani avanti e fanno gli scongiuri, in primis i due centauri della Honda. Marquez ha dichiarato: “Il Red Bull Ring è un circuito nel quale abbiamo dovuto affrontare qualche problema la scorsa stagione; speriamo che quest’anno sia diverso”. Molto cauto nelle dichiarazioni, anche Pedrosa“Il Red Bull Ring è praticamente un nuovo circuito: ci abbiamo corso solo una volta e non abbiamo molta esperienza su questa la pista. L’anno scorso abbiamo faticato per trovare una buona messa a punto ma ora siamo ansiosi”. A caccia di riscatto invece Rossi. Il dottore sembra fiducioso: “Tornare subito in pista è molto importante per noi, specialmente dopo un test come quello a Brno dove abbiamo provato molte cose. Mi sento bene sulla mia M1 adesso e riesco a guidar senza difficoltà”.

LE QUOTE DELLA MOTOGP – Difficile vedere Dovizioso favorito davanti a Honda e Yamaha ma questa è una di quelle rare occasioni in cui i quotisti SNAI non potevano esimersi. Il forlivese parte con una quota a vincere di 2,75. Dietro di lui Marquez a 3,25. Valentino Rossi segue a 5. Dietro i vari Lorenzo (6), Vinales (9), Padrosa (12) e Crutchlow a 25. Gerarchie più o meno invariate in qualifica con un Lorenzo leggermente avvantaggiato su Rossi rispetto alla gara e terzo favorito a fare le pole.

LE QUOTE DELLE ALTRE CLASSI – In Moto2 il nostro Morbidelli ha il favore del pronostico a 2,75. Seguono Luthi a 4,50, Pasini e Oliveira appaiati a 6,50 e Marquez a 7,50. Tutti gli altri oltre quota 10. Lo scorso anno vinse Zarco, ora in MotoGP. Nella quarto di litro, il solito Mir (che trionfò la scorsa stagione) è favorito a 2,35. Il nostro Fenati è bancato invece 4,75, con Canet terzo in comodo a 8. Tutti gli altri oltre quota 10.

Scopri tutte le quote del GP d’Austria su SNAI.it.

Le quote sono soggette a variazione.

(Credits: La Presse)

(62)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI