Derby all’Inter, Juve distratta il Napoli c’è

Derby all’Inter, Juve distratta il Napoli c’è

Derby all’Inter, Juve distratta il Napoli c’è

54
0

Come da tradizione, il rientro dalla sosta in questa nona giornata di campionato, ha segnato alcune sorprese e una difficoltà delle grandi a macinare calcio. La Roma ne ha pagato le spese per prima, sconfitta in casa da una Spal capace finalmente di raccogliere tre punti, dopo prestazioni sfortunate. La squadra ha giocato senza voglia, imbolsita e priva di stimoli, con Dzeko in giornata no. Le voci dicono che Pallotta è agitato e vorrebbe esonerare Di Francesco, Baldini lo avrebbe fermato e Monchi a fine stagione intenderebbe lasciare.

Potrebbero essere decisive per il tecnico le sfide di Champions con il CSKA e la partita di domenica sera al San Paolo contro il Napoli. Una follia se si pensa che i giallorossi, per motivi di bilancio, hanno rivoluzionato una rosa che funzionava.
Ne ha beneficiato la Juve che questa estate si è ulteriormente rinforzata per aspirare ad essere la migliore squadra non più solo d’Italia ma del mondo. Le ha infatti vinte tutte e si è sorprendentemente fermata contro il Genoa, capace di restare in partita e sfruttare l’evidente calo dei bianconeri che nella ripresa hanno arretrato il baricentro, concesso due palle gol a Piatek e si sono letteralmente addormentati in occasione del pari di Daniel Bessa. Responsabilità di tutta la difesa e Allegri inviperito ma non esistono motivi di preoccupazione se non quelli legati ad un Napoli che si riavvicina a -4 grazie ad una vittoria importante ad Udine. Lo 0-3 testimonia che ad essere cambiata è soprattutto la mentalità dei partenopei, tenuti sulla corda dall’esperienza di Ancelotti.

La quota SNAI per la Juventus campione oggi è data a 1,25, di poco sopra rispetto a due settimane fa, con il Napoli sempre più credibile nel ruolo di antagonista dei campioni d’Italia, dato a 5,00.

Naturalmente la partita più importante della giornata è stata il derby giocato ieri sera.
L’Inter lo ha vinto con merito, beffando atrocemente il Milan, ormai convinto di aver strappato un punto, nonostante una prestazione poco brillante. L’Inter ha giocato meglio e nel primo tempo ha collezionato sei palle gol, colpendo pali, impegnando Donnarumma e vedendosi annullare un gol per fuorigioco visto dal Var. Meglio i nerazzurri dunque ma privi dopo solo 28 minuti di gioco di un giocatore determinante come Nainggolan. Il belga, azzoppato da un intervento davvero brutto di Biglia è uscito con una distorsione alla caviglia che lo terrà lontano forse a lungo dal campo. Una vera grana per Spalletti.
Nel secondo tempo la partita si è allineata in un equilibrio fatto di un ulteriore possesso palla di marca nerazzurra ma meno pericoloso e con un paio di brividi per Handanovic.

Verso il termine i cambi necessari di Spalletti e un Milan che tentava di amministrare e addormentare il match fino al termine, invece palla a Vecino (ancora lui) cross in area e Icardi che beffa Donnarumma, incerto nell’uscita e Musacchio frastornato dal movimento dell’interista. Il gol al 92esimo è stato un tripudio. Il terzo posto è consolidato ma la prossima settimana c’è la delicata sfida in casa della Lazio che vuole il sorpasso e l’Inter sarà priva di Nainggolan, forse Perisic e con le condizioni di Brozovic da verificare. Snai quota l’Inter a 12,00 per lo scudetto.
Dicevamo della Lazio che ha ottenuto una vittoria importante in casa del Parma, per mezzo di una prestazione non entusiasmante e che fino al minuto 81 sembrava portare all’inevitabile pareggio.
E’arrivato invece un rigore che ha rotto l’equilibrio e la sensazione che questa stagione la squadra di Inzaghi sia più cinica e meno spregiudicata. In attesa di Milinkovic Savic c’è la concreta possibilità che quest’anno la zona Champions sia davvero alla portata.

snai_inter_vittoria_derby

(54)

Lapo De Carlo Giornalista, conduttore televisivo, radiofonico e conduttore di RMC Sport è anche esperto di conduzione e comunicazione. Collabora con la medesima ... VAI ALLA PAGINA AUTORE

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI