Serie B, le quote della 9^ giornata

Serie B, le quote della 9^ giornata

Serie B, le quote della 9^ giornata

75
0

In testa hanno frenato tutte tranne il Carpi che recupera terreno e si porta a -5 dalla vetta sempre occupata dal Cittadella. I veneti, sconfitti dal redivivo Frosinone, vanno a Perugia mentre il Carpi riceve il Latina: i pontini hanno spedito il Trapani di Cosmi all’ultimo posto. Partita interessante a Brescia con le rondinelle che ospitano la Salernitana uscita vincente dal derby col Benevento. Trasferta in Liguria per la Strega mentre il Pisa cerca di ritornare al successo contro il Vicenza.
Le quote della 9^ giornata di Serie B.

PERUGIA-CITTADELLA
E tre. Il Perugia di Bucchi inanella la terza vittoria consecutiva eguagliando la serie messa a segno (due volte) dal suo predecessore nella passata stagione della serie B. Serie impreziosita dal successo di Frosinone e dalla vittoria in scioltezza contro l’Avellino. Il Perugia ha regolato gli irpini da grande, senza patemi e mandando in ghiaccio il risultato già nel Primo Tempo. Ragionevolmente soddisfatto il tecnico dei Grifoni: ‘c’è stato equilibrio tra manovra, sviluppo del gioco e saper soffrire quando fisiologicamente il pallino del gioco passa nelle mani dell’avversario.’ Se proprio vuole trovare un difetto alla prestazione dei suoi, Bucchi si rammarica per il terzo goal arrivato troppo tardi (84’): ‘potevamo chiuderla all’inizio del Secondo Tempo, è mancata precisione sotto porta’. I biancorossi si godono la posizione (7^) ed il terzo goal di Di Carmine, autore del 3-0, cannoniere della squadra ed alla base del rilancio delle ambizioni umbre. Due goal anche per Nicastro, in prestito dal Pescara: insieme a Di Carmine fanno la metà dei goal segnati dal Perugia (10) e parte essenziale del tridente di Bucchi. Il tecnico romano aspetta il Cittadella e carica l’ambiente: ‘partita secca con grandissimo equilibrio e molto difficile, speriamo di vincerla con merito.’ I veneti si leccano le ferite per la seconda sconfitta stagionale subita ancora in casa. Contro il Frosinone ci può stare di perdere e le sorprendenti ambizioni dei granata non ne escono certo ridimensionate, Venturato si aspettava un risultato diverso visto lo svolgersi della partita: ‘il risultato più giusto era il pari, è vero che abbiamo commesso tanti errori, ma abbiamo mantenuto la gara in mano e potevamo portare a casa almeno un punto: in questa categoria se commetti degli errori gli altri ti puniscono. Stiamo subendo troppi gol in casa e non va bene’. Tempo per sistemare la difesa casalinga fino al 21 ottobre quando i veneti riceveranno l’Ascoli. In trasferta invece il Cittadella non conosce timori reverenziali: 4 vittorie e solo 2 goal subiti. La curiosità: entrambi i goal subiti da situazione di calcio di rigore, gol diretto di Maniero del Bari e goal di La Mantia della Pro Vercelli su respinta del portiere giallorosso. Se credete nella possibilità che il Perugia segni per primo, allora potreste puntare sulla nuova quota ‘Metodo del Gol 1’ e scegliendo il ‘Rigore’ quotato a 10.00. Noi puntiamo sull’1 al Primo Tempo a 2.80.

PISA-VICENZA
Oggi siamo stati dei polli.’ Analisi schietta di Gennaro Gattuso al termine di un Pisa-SPAL che gli lascia l’amaro in bocca: gli ospiti sbancano il Garibaldi all’85’ con un goal di Arini. ‘Abbiamo giocato per vincere, ma dobbiamo avere più veleno, maggiore voglia di non regalare nulla agli avversari’. Ovviamente arrabbiato, Gattuso loda comunque la prestazione dei suoi nel post partita: contro il Vicenza è chiaro che il tecnico calabrese pretenderà i 3 punti. Lo impongono i precedenti (il Pisa non vince con il Vicenza dal 2007, ultima sfida nel 2009) e la classifica: il Vicenza è penultimo e non vince da 4 partite. Per Bisoli i problemi non finiscono qui visto che nel frattempo ha perso D’Elia per infortunio muscolare (si aggiunge all’altro terzino, Zaccardo, già fuori per un problema simile) e si è dovuto affidare a Zivkov, reduce da infortunio lui stesso. Bisoli si tiene il punto contro il Cesena (0-0) ed è moderatamente soddisfatto del gioco espresso ma contro il Pisa di Gattuso potrebbe non bastare. 1 a 2.05.

BRESCIA-SALERNITANA
Un altro punto d’orgoglio per il Brescia di Brocchi che ferma il Verona in casa (2-2) precludendole la possibilità di prendersi la testa della classifica. Il tecnico milanese gonfia il petto: ’abbiamo fatto un grande lavoro e questo ci ha permesso di essere più aggressivi.’ Il Verona ha sofferto il pressing alto del Brescia ed è andato sotto 2 volte (Caracciolo e Torregrossa) raggiungendo il pari su rigore con il solito Pazzini. Che obiettivi ha questo Brescia? Brocchi è chiaro: ’vogliamo ovviamente essere protagonisti ma non dobbiamo mettere sulle spalle di questi giovani alte aspettative, stiamo facendo esperienza.’ Con la Salernitana non sarà semplice anche se gli ultimi 6 precedenti vedono le Rondinelle leggermente favorite: 3v contro 2 dei granata e 2 pareggi. A settembre 2015, al Rigamonti, finì 2-2. Per Sannino la vittoria nel derby rappresenta più dei 3 punti conquistati: tra squalifiche ed infortuni vari era davvero difficile trovare la giusta alchimia per far male al Benevento, invece la squadra ha risposto alla grande  mettendo in campo tutto le qualità possibili da poter offrire.’ La Salernitana è ora alla ricerca della continuità, ma fuori casa ha appena collezionato 2 punti (a La Spezia e Cesena) segnando solo 3 goal. 1 al Primo Tempo a 2.95.

CARPI-LATINA
Salendo in Serie A nella stagione 2014-15, il Carpi ha anche battuto (2 volte) il Latina. Gli emiliani sono gli ovvi favoriti (l’1 a 1.60 è il più basso della 9^ giornata) ed il Latina, a 5 punti di distacco dalla squadra di Castori, deve scalare una montagna (2 a 6.30). I pontini si sono appena sbloccati portando a casa i primi 3 punti della stagione: ‘abbiamo rotto il ghiaccio, non ci dobbiamo fermare pur continuando il nostro percorso di crescita.’ Fa bene ad insistere su questo tasto il tecnico Vivarini, all’esordio in Serie B: i nerazzurri hanno dimostrato le solite disattenzioni che il Trapani in crisi non ha sfruttato, ma che il Carpi non lascerebbe impunite. Castori si gode la solidità difensiva della squadra ed è a caccia della seconda vittoria casalinga (1v e 3p il bottino sinora). Parziale-Finale 1/1 a 2.35.

ENTELLA-BENEVENTO
Prima sconfitta per il Benevento e non può che essere amara visto che arriva nel primo derby in Serie B contro la Salernitana. Baroni come sempre mantiene il suo aplomb e non potrebbe essere altrimenti visto che i giallorossi hanno aperto la stagione in maniera incredibile: ‘è stata una brutta sconfitta, ma credo che possa essere salutare per noi’ ha commentato a margine dell’ incontro non rinunciando ad analizzare con franchezza gli errori commessi definendo i suoi uomini ‘troppo attendisti e poco pericolosi in avanti’ con l’aggravante delle disattenzioni sulle palle inattive che hanno portato ai goal. Se l’Entella dovesse sorprendere i campani segnando per prima, potreste puntare sul Metodo del Gol 1 ‘Punizione’ a 12.00. Baroni preferisce ripartire dal Secondo Tempo di Salerno che definisce ‘straordinario’ e che ha portato il goal di Lucioni, arrivato troppo tardi (87’). Di precedenti tra le due formazioni non ce ne sono: solo un 2-2 in Coppa Italia del 2014 finito con la vittoria dell’Entella ai rigori. Aniello Cutolo è l’ex della partita avendo disputato una stagione col Benevento (2002-03): ‘il Benevento è una squadra forte. Ha fatto un ottimo mercato e ha un allenatore importante. L’ho conosciuto per poco tempo a Pescara e già in quell’occasione mi fece una grandissima impressione.’ L’Entella ha cominciato molto bene sotto la guida di Breda e con i goal di Caputo, Cutolo spiega perché: ‘la società sta svolgendo un lavoro eccezionale, mettendo alla base tanta programmazione: hanno riconfermato il gruppo della scorsa stagione e questo credo che sia un vantaggio.’ Continuità che i liguri sperano di trovare anche nei risultati: una vittoria contro il Benevento permetterebbe ai Diavoli Neri di agganciare la Strega. Partita equilibrata, Under 0,5 al Primo Tempo a 1.31.

PERUGIA-CITTADELLA (1 PT – 2.80)
PISA-VICENZA (1 – 2.05)

BRESCIA-SALERNITANA (1 PT – 2.95)
CARPI-LATINA (Parziale/Finale 1/1 – 2.35)
ENTELLA-BENEVENTO (U0,5 PT – 1.31)

Scommessa 10€ – Possibile vincita 989,96€

(Credits: La Presse)

(75)

Angelo Palmeri Scrive di calcio estone e dell'est su www.rumodispo.com ed è apparso con diversi articoli su 'Four Four Two' e sulla stampa locale estone.

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI