Serie B, il punto sulla 26^ giornata

Serie B, il punto sulla 26^ giornata

Serie B, il punto sulla 26^ giornata

296
0

Con il consueto anticipo del venerdì sera, in campo Latina e Novara, si apre un’altra emozionante quattro giorni del campionato di serie B. Siamo già al 26esimo atto, il 5° del girone di ritorno, ma è ancora tutto in discussione.

Un turno, il prossimo, che vivrà il suo momento culminante con il posticipo di lunedì sera tra Verona e Spal. E proprio dalla coda questa settimana voglio iniziare la mia presentazione.

VERONA – SPAL
Che fine ha fatto il Verona schiacciasassi di inizio campionato, quello che sembrava non aver rivali in Serie B? Avremo una pronta risposta già lunedì con la sfida del Bentegodi. Dopo aver perso ad Avellino, lasciando la vetta della classifica al Frosinone, la squadra di Pecchia è chiamata a una prova d’orgoglio per rimettere di nuovo i puntini sulle “i”. Ma la partita che attende il Verona è tutt’altro che semplice: la neopromossa Spal è la squadra rivelazione fin qui. È terza in classifica, viene dalla rotonda esterna di Chiavari e non perde da ben 6 turni. Devo aggiungere altro?

PISA – FROSINONE
Da calciatore Rino Gattuso si esaltava nelle sfide di cartello, quelle che gli hanno permesso di aggiudicarsi coppe (su tutte, quella del Mondiale del 2006!) e campionati. Saprà ripetersi anche adesso da allenatore? Domenica, alle ore 15.00, all’Arena Garibaldi il suo neopromosso Pisa riceve la capolista Frosinone, reduce da tre vittorie consecutive.

La difesa meno battuta del campionato, quella del Pisa (solo 15 gol al passivo), è opposta al quarto attacco più prolifico del torneo. 35 i gol all’attivo per la squadra laziale: in questa speciale classifica è alle spalle solo di Verona, Spal ed Entella. Una graduatoria in cui il Pisa è ultimo: solo 11 le realizzazioni in Serie B, fin qui, della squadra toscana.

PERUGIA – ENTELLA
Domenica pomeriggio allo stadio Renato Curi si respirerà sicuramente aria di playoff. Sia Perugia che Entella infatti sono in corsa per ottenere il pass per la postseason, che potrebbe aprire scenari insperati alle due squadre. Il Perugia viene da due vittorie consecutive, l’ultima una settimana fa a Terni. L’Entella, invece, vuole rilanciarsi dopo aver ottenuto un solo punto negli ultimi tre incontri. L’ultima vittoria dei liguri è però di prestigio: lo scorso 21 gennaio la squadra di Breda ha sconfitto 2-1 il Frosinone in modo rocambolesco, segnando sia il gol del pareggio sia quello della vittoria nei minuti di recupero.

PRO VERCELLI – BENEVENTO
Al Silvio Piola sono in palio tre punti di vitale importanza per entrambe le squadre. Che potrebbero essere utili sia alla Pro Vercelli per uscire dalla zona playout, sia al neopromosso Benevento per insidiare le primissime posizioni in classifica. La squadra piemontese ha raggranellato solo un punto nelle ultime quattro uscite, mentre il Benevento ha ottenuto sette punti nelle ultime tre partite. Prevarrà lo spirito di rivalsa della Pro Vercelli o le ambizioni di vertice del Benevento?

BARI – TERNANA
Di fronte due squadre che finora hanno avuto un andamento ondivago: alti (pochi) e bassi (troppi) che non hanno permesso al momento alle due squadre di perseguire i rispettivi obiettivi di inizio stagione. Il Bari, nonostante il ricco mercato invernale, non riesce a spiccare il volo. È ancora ai margini della zona playoff, troppo lontano da dove i suoi tifosi vorrebbero essere. La Ternana è penultima in classifica. La vittoria casalinga del 28 gennaio contro il temibile Cittadella aveva illuso tutti. Poi però sono arrivate le sconfitte contro Spezia e Perugia a riportare tutto l’ambiente umbro con i piedi per terra.

Buon campionato a tutti!

(Credits: La Presse)

(296)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI