Serie B: il punto sulla 31^ giornata

Serie B: il punto sulla 31^ giornata

Serie B: il punto sulla 31^ giornata

335
0

Dal sogno alla realtà. L’ultimo turno di serie B ha certificato le ambizioni di promozione della neopromossa Spal, la nuova capolista. Sembra un ossimoro, ma così non è. Solo l’anno scorso la squadra ferrarese era in Lega Pro, oggi invece veleggia in solitaria nelle limpide acque del campionato cadetto e scorge all’orizzonte, senza bisogno del binocolo, la terra promessa della serie A. A suon di risultati la squadra di Leonardo Semplici ha saputo imporsi, legittimando sul campo la bontà del suo progetto tecnico. Proprio la Spal è protagonista del big match del 31° turno, il 10° del girone di ritorno, che la vede impegnata nel derby emiliano con il Carpi.

Perugia – Benevento (venerdì 17 marzo, ore 20.30)
Nell’anticipo del venerdì sera di Serie B, in programma allo stadio Renato Curi, si sfidano due delle pretendenti più accreditate alla zona playoff. Il Perugia viene dal buon pareggio a Cittadella (a segno ancora una volta Di Carmine), successivo alla rotonda vittoria per 5-0 sul campo dell’Avellino. Il Benevento, invece, attraversa un momento di flessione: nell’ultimo mese ha ottenuto solo 2 pareggi in 4 partite e non vince dallo scorso 18 febbraio. La gara di andata si è conclusa a reti bianche.

Carpi – Spal (sabato 18 marzo, ore 15.00)
La sfida del Cabassi si annuncia quanto mai interessante. Da una parte il Carpi, che ha raggranellato 7 punti negli ultimi 3 turni di campionato e mira a entrare nella zona playoff; dall’altra la Spal, che viene da 11 risultati utili consecutivi (6 vittorie e 5 pareggi). Un ruolino di marcia che le ha permesso di issarsi al primo posto in classifica contro ogni pronostico di inizio stagione. Nella gara di andata, che si è giocata lo scorso 22 ottobre,  la Spal si è imposta 3-1 con le reti di Zigoni, Cerri e Arini. Di Bifulco la rete per il Carpi.

Frosinone – Vicenza (sabato 18 marzo, ore 15.00) 
Lo scorso weekend Frosinone e Vicenza hanno vissuto, sportivamente parlando, due momenti molto diversi tra loro. La squadra laziale, perdendo di misura a Bari, ha dovuto cedere il primato in classifica ed è stata raggiunta al secondo posto dal Verona. Il Vicenza, invece, è riuscito a ribaltare nel finale, in inferiorità numerica, il risultato contro il Pisa. Una vittoria, che mancava dalla vigilia di Natale, che ha permesso alla squadra veneta di uscire dalle sabbie mobili dei playout. All’andata pareggio per 1-1: nel secondo tempo, vantaggio del Vicenza con Vicino e pareggio del Frosinone con Ciofani.

Brescia – Spezia  (sabato 18 marzo, ore 15.00)  
Lo sconfitta contro la Salernitana è costata a Brocchi la panchina del Brescia . Al suo posto è subentrato l’esperto Gigi Cagni, per la prima volta alla guida della squadra della sua città. A lui il compito di risollevare una situazione alquanto critica: le rondinelle sono ora al terz’ultimo posto in classifica, in compagnia di Latina e Cesena. In campionato hanno ottenuto una sola vittoria negli ultimi dieci turni, quella illusoria di quattro turni fa contro il Cittadella. Lo Spezia, invece, ha un ritmo decisamente più costante, che gli permette al momento di occupare una delle posizioni utili a disputare i playoff. Nella gara di andata lo Spezia si è imposto 2-0 con le reti di Piu e Deiola.

Completano il quadro della 31^ giornata di Serie B Ascoli-Cittadella, Avellino-Novara, Pisa-Latina, Pro Vercelli-Verona, Trapani-Bari, Cesena-Ternana (in programma domenica alle 15.00) e il posticipo serale di lunedì tra Entella e Salernitana.

Buon campionato a tutti!

(Credits: La Presse)

(335)

LASCIA UN COMMENTO

LOGIN REGISTRATI